alpadesa
  
domenica 24 gennaio 2021
Flash news:   Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale Estorsione ai danni di un bar di Atripalda, rinvio a giudizio per un 28enne del luogo Riapertura scuole in Campania, De Luca annuncia l’ordinanza: «Superiori aperte da lunedì 1 febbraio» Appropriazione indebita, arrestato dai Carabinieri un 40enne di Atripalda colpito da mandato europeo Pianta organica del Comune, parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “firmati i decreti dei dipendenti, a breve le assunzioni” Idea Atripalda raccoglie proposte e segnalazioni per migliorare la Città Gestione del personale a Palazzo di città, il gruppo consiliare d’opposizione Noi Atripalda all’attacco. Fabiola Scioscia: “incompetenza e superficialità” Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino

Siani show dal palco del teatro Gesualdo grida: “Voglio un’Atripalda diversa, un’Atripalda degli atripaldesi”

Pubblicato in data: 18/12/2011 alle ore:10:30 • Categoria: Attualità, Cultura, Politica

alessandro-sianiVoglio un’Atripalda diversa, un’Atripalda degli atripaldesi“. Chi avrai mai pronunciato questa frase da comizio che si addice benissimo al clima elettorale che sta vivendo in questi giorni Atripalda? Il sindaco Laurenzano nella sua ennesima conferenza stampa per spiegare che non intende dimettersi? Il segretario del Pd con il gruppo consiliare che chiedevono ancora una volta le dimissioni del primo cittadino? L’Udc o il Pdl che hanno deciso di dimettersi dal Consiglio comunale per il rispetto dei concittadini e delle Istituzioni? O forse qualche cittadino elettore ormai stufo dei soliti teatrini della politica in Comune?
Invece a pronunciare queste parole da politico “navigato” della valle del Sabato è stato niente di meno  che il comico napoletano, Alessandro Siani (foto), direttamente dal palco del Teatro Gesualdo di Avellino, nello spettacolo di ieri sera, sabato 17 dicembre. Una tre giorni che ha fatto registrare il sold out.
E non sono stati in pochi gli spettatori atripaldesi presenti allo show che sono saltati sulle poltroncine del Massimo avellinese per un attimo pensando che le notizie delle dimissioni dei nove consiglieri comunali, un sindaco che non vuole mollare e l’eco dello strappo nella maggioranza in Municipio, fosse giunte fino alle orecchie del comico napletano.
La frase, ripetuta più volte da Siani, è stata infatti inserita in uno sketch del comico che si finge sindaco di Napoli, imitando così Luigi De Magistris, mentre viene intervistato da Sky Tg24. E proprio nella lunga intervista-parodia, Siani ripete le frasi-tormentoni del sindaco partenopeo, spostando l’attenzione però ad un tratto da Napoli ad Atripalda, quasi a voler accomunare le sorti del piccolo comune irpino con quelle della grande metropoli campana. Una frase efficace e che dovrebbe far riflettere. “Voglio un’Atripalda diversa, un’Atripalda degli atripaldesi“, grido disperato e in sè richiesta di cambiamento. 
E le risate e gli applausi del pubblico non sono mancati.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *