alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano Emergenza Covid, ecco le nuove misure del governo. Palestre e piscine aperte hanno 7 giorni per adeguarsi, strade e piazze chiuse dalle 21 solo se deciso dai sindaci Finisce con la moto contro la parete all’ingresso della galleria del raccordo autostradale: morta 52enne di Avellino Consorzio dei Servizi Sociali A5, dopo l’elezione di Vito Pelosi parla Nancy Palladino: «Non c’era alcun accordo politico tra Pd e Iv, anzi se ci fosse stato io non ne ero a conoscenza» Coronavirus, sono 10.925 i nuovi contagi: mai così tanti dall’inizio della pandemia Coronavirus, il sindaco Spagnuolo tranquillizza i genitori degli alunni della Masi sottoposti a tampone: “i report parziali segnalano una negatività al covid-19” Coronavirus, dipendenti comunali sottoposti a test sierologico: tutti negativi Coronavirus, De Luca riapre asili e nidi in Campania

Crisi in Comune, Prezioso (Fli): “Laurenzano in piedi solo per questione di principio personale a discapito della città per questo diserterò la seduta di consiglio di stasera”

Pubblicato in data: 20/12/2011 alle ore:14:12 • Categoria: Futuro e Libertà per l'Italia, Politica

antonio-preziosoCome l’ultimo giapponese rimasto a combattere in un’isola del pacifico, il sindaco Laurenzano non si è accorto di essere restato da solo a difendere qualcosa che non esiste più. Ormai la maggioranza che lo ha sostenuto in questi 4 anni si è polverizzata, in nome del Piano urbanistico comunale, il famoso Puc. Da tutte le parti in conflitto tra loro si fa accenno a tale questione per spiegare ciò che sta accadendo. In poche parole la spartizione degli incarichi e dei favori non è avvenuta in maniera equa. Il sindaco è circondato da macerie, e nonostante tutto vuol andare avanti, convocando un consiglio comunale per procedere con la surroga dei consigliere dimissionari: i sette della prima ora e gli altri due dimessosi in differita. È palese che per il primo cittadino ormai è una questione di principio, di ostinazione, di orgoglio, per non darla vinta ai suoi carnefici. Ma in questa guerra totale non può di certo coinvolgere la città e il consiglio comunale, che dovrebbe essere luogo di discussione di ben altri argomenti. Per non fare da spettatori ad una guerra che non ci appartiene Futuro e Libertà diserterà la seduta di questa sera. Più che un consiglio comunale si svolgerà una seduta spiritica, con consiglieri fantasma. La nostra assenza mira anche ad evitare che si raggiunga il numero legale necessario per la validità della seduta. Se non dovessero arrivare le dimissioni di qualche altro consigliere di maggioranza (gli unici che determinano la fine o la continuazione del consiglio) auspichiamo che il sindaco comprenda che questo stillicidio fa solo male alla nostra comunità e decida di rassegnare le proprie dimissioni.

Il direttivo Fli Atripalda

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *