alpadesa
  
Flash news:   L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti

Crisi in Comune, Prezioso (Fli): “Laurenzano in piedi solo per questione di principio personale a discapito della città per questo diserterò la seduta di consiglio di stasera”

Pubblicato in data: 20/12/2011 alle ore:14:12 • Categoria: Politica, Futuro e Libertà per l'ItaliaStampa Articolo

antonio-preziosoCome l’ultimo giapponese rimasto a combattere in un’isola del pacifico, il sindaco Laurenzano non si è accorto di essere restato da solo a difendere qualcosa che non esiste più. Ormai la maggioranza che lo ha sostenuto in questi 4 anni si è polverizzata, in nome del Piano urbanistico comunale, il famoso Puc. Da tutte le parti in conflitto tra loro si fa accenno a tale questione per spiegare ciò che sta accadendo. In poche parole la spartizione degli incarichi e dei favori non è avvenuta in maniera equa. Il sindaco è circondato da macerie, e nonostante tutto vuol andare avanti, convocando un consiglio comunale per procedere con la surroga dei consigliere dimissionari: i sette della prima ora e gli altri due dimessosi in differita. È palese che per il primo cittadino ormai è una questione di principio, di ostinazione, di orgoglio, per non darla vinta ai suoi carnefici. Ma in questa guerra totale non può di certo coinvolgere la città e il consiglio comunale, che dovrebbe essere luogo di discussione di ben altri argomenti. Per non fare da spettatori ad una guerra che non ci appartiene Futuro e Libertà diserterà la seduta di questa sera. Più che un consiglio comunale si svolgerà una seduta spiritica, con consiglieri fantasma. La nostra assenza mira anche ad evitare che si raggiunga il numero legale necessario per la validità della seduta. Se non dovessero arrivare le dimissioni di qualche altro consigliere di maggioranza (gli unici che determinano la fine o la continuazione del consiglio) auspichiamo che il sindaco comprenda che questo stillicidio fa solo male alla nostra comunità e decida di rassegnare le proprie dimissioni.

Il direttivo Fli Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *