alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Venerdì in città presentazione del libro di Sabina Mutascio: “Atripalda lettura geografica del processo di conurbazione”

Pubblicato in data: 20/12/2011 alle ore:17:59 • Categoria: Cultura

libro_mutascioSarà presentato venerdì 23 dicembre alle ore 18, nella sede dell’Associazione politico – culturale “Cives” in piazza Umberto I ad Atripalda, il libro di Sabina Mutascio: “Atripalda lettura geografica del processo di conurbazione” edizione Il Papavero 2011. Da un progetto di tesi in geografia economica è nato un libro di tre capitoli, tutto dedicato al fenomeno di espansione urbana della città di Avellino con il successivo inglobamento, nella città, dei centri periferici minori, quali Atripalda, Mercogliano e Monteforte.
Attualmente, l’area di questi comuni, parzialmente conurbati, rappresenta l’effettiva entità urbana avellinese e coincide con un sistema urbano intercomunale nell’ambito del sistema territoriale di sviluppo (STS D2 -Area urbana di Avellino-) del PTR (Piano Territoriale Regionale). Gran parte del lavoro è dedicato ad Atripalda – alla sua storia – dalla conquista romana all’età dei Caracciolo, e a tutto il cambiamento demografico e urbano avvenuto a partire dagli anni ’60-’70. Un libro in cui si susseguono storia, economia ed evoluzioni urbane che vedono, da un lato Atripalda come parte integrante del processo di conurbazione e di crescita del capoluogo irpino e dall’altra, un’entità in forte crescita ed espansione: una realtà viva, reale, che dal processo di agglomerazione urbana ha tratto un beneficio economico, sociale, infrastrutturale e geografico.
All’incontro oltre agli iscritti dell’Associazione cittadina, saranno invitati anche i rappresentanti dei comitati di quartiere della cittadina del Sabato. «Ovviamente tutta la popolazione atripaldese e dei comuni limitrofi è invitata a partecipare a questo incontro che rappresenta anche un confronto sul passato, presente e futuro del nostro territorio» dichiara Lello Nevola.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *