alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Di surroga in surroga, la nota di Raffaele La Sala (Mèl)

Pubblicato in data: 28/12/2011 alle ore:11:00 • Categoria: Merito è Libertà, Politica

raffaele-la-salaIl secondo consiglio della surroga si terrà, pare, il 9 gennaio (quando – nonostante le insurrogabili dimissioni di Galasso- si potrebbe registrare addirittura un saldo invariato per l’ineffabile ed inossidabile faccia sindacale). Che si tiene saldamente stretta la poltrona e si avvia trionfalmente, tra lazzi e frizzi, tammorre e putipù, alla scadenza… naturale… del mandato, che nessuno (né della ex maggioranza liquefatta, né della minoranza in stato confusionale) ha mai veramente messo in discussione. Anzi, limitandosi ad azioni dimostrative ed a logoranti liturgie senza conseguenze, i consiglieri dimissionari (debbo ritenere per un… raffinatissimo e lungimirante calcolo politico) hanno rafforzato le esauste schiere di Aldo che, alla faccia loro, si è persino gasato ed oggi è pronto alla ricandidatura (con una lista nuova di zecca).
Devo purtroppo ripetere, per chi fa finta di non capire…
La fretta e la rincorsa di presunte ed ingiustificate primogeniture non è stata una buona consigliera ed anzi la fuga in ordine sparso di udiccini e pidiellini (e da ultimo la stessa prudenza di Prezioso) allude più al lavacro di Ponzio Pilato che ad una scelta politicamente coraggiosa; e se dal campo opposto si evocano Giuda e tradimenti, alla fine Laurenzano passa (senza alcun merito personale) per un innocente poverocristo in croce.
Insomma, chi si è limitato a sperare che Laurenzano si dimettesse da solo è un inguaribile sognatore e, ripeto, un dilettante allo sbaraglio: buono per la corrida… non per la politica, che, nonostante gli esempi… talvolta poco edificanti che si vedono in giro, continua ad essere una cosa maledettamente seria.
Ho formalmente chiesto (con una nota indirizzata al sindaco, al segretario generale ed a S.E. il Prefetto di Avellino) che, dando seguito alle dimissioni di numerosi consiglieri comunali sia di maggioranza che di minoranza, venga ripristinata la legittimità e la funzionalità delle Commissioni istituzionali e consiliari e vengano designati i rappresentanti consiliari presso altre Istituzioni.

Raffaele La Sala
consigliere comunale di Atripalda “Merito è Libertà” – Adc

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *