alpadesa
  
Flash news:   Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere”

“Premiopoli”: anche capitan Millesi deferito alla Disciplinare

Pubblicato in data: 28/12/2011 alle ore:20:00 • Categoria: Avellino Calcio

millesi-avellino-comoC’è anche il capitano dell’Avellino Francesco Millesi tra i cinque giocatori deferiti alla Disciplinare dal procuratore federale Stefano Palazzi per la vicenda ‘Premiopoli’. Assieme ai calciatori sono stati deferiti anche sette presidenti e dieci club. La notizia arriva al termine dell’inchiesta sull’attività di intermediazione e consulenza svolta da Fabrizio Ferrari (anch’egli deferito) in favore di società dilettantistiche e professionistiche per il pagamento dei premi di preparazione e alla carriera. In pratica si tratta del premio che le società professionistiche devono pagare alle società che formano i giocatori tra i 12 e i 14 anni, e su cui erano emersi dubbi di irregolarità. Il procuratore federale ipotizza per tutti la violazione dell’articolo 1 che sancisce lealtà e probità sportiva. I cinque calciatori deferiti sono Simone Pesce (all’epoca dei fatti tesserato per l’Ascoli e ora al Novara), Francesco Millesi (all’epoca del Catania e ora all’Avellino), Lorenzo Del Prete (all’epoca del Frosinone e ora alla Nocerina), Alfredo Cariello (all’epoca del Frosinone e ora al Neapolis Mugnano) e Armando Pantanelli (all’epoca della Paganese e attualmente svincolato). Per responsabilita’ oggettiva sono stati deferiti, fra gli altri, il Frosinone, l’Ascoli, la Paganese e il Catania.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Dalla libertà vigilata alla casa lavoro: due anni al trentenne autore di centinaia di truffe online

I Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal Tribunale di Avellino nei confronti di Read more

Censimento amianto, “Noi Atripalda” interroga l’ente su esito e provvedimenti da adottare

I consiglieri comunali del gruppo Noi Atripalda, Domenico Landi, Francesco Mazzariello, Maria Picariello, Fabiola Scioscia e Paolo Spagnuolo hanno presentato interrogazione Read more

Detiene illegalmente fucile e munizioni: nei guai 65enne atripaldese

  I Carabinieri della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di Read more

Festa dei Musei, sabato e domenica visite al Parco di Abellinum e ai giardini di Palazzo Caracciolo

Torna questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 maggio, la festa che celebra il patrimonio culturale italiano, con eventi e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *