domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

Provincia, mini rimpasto in Giunta: Giaquinto e Romano al posto di Del Mastro e Gnerre

Pubblicato in data: 4/1/2012 alle ore:15:31 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

giaquinto-romanoMini rimpasto nella Giunta di Palazzo Caracciolo: Girolamo Giaquinto Giovanni Romano entrano al posto rispettivamente di Giuseppe Del MastroCarmine Gnerre. “Ho scelto io. E sono convinto di aver fatto una cosa giusta“, questo il commento del presidente della Provincia, senatore Cosimo Sibilia, nel presentare i due nuovi assessori provinciali. “Ho maturato la decisione da tempo in autonomia e serenità, i nuovi assessori sapranno ripagare la fiducia avuta“, ha continuato Sibilia in sala Grasso. I due nuovi esponenti dell’esecutivo provinciale sono già al lavoro per “rendere concreti gli 88 milioni previsti dal bilancio della Provincia“, ha dichiarato Romano mentre Giaquinto ha sottolineato: “Con la mia nomina l’area montorese-solofrana avrà finalmente un riferimento in Giunta“.
Dopo un anno e mezzo di scontri e polemiche a palazzo Caracciolo va in scena il mini rimpasto. Via gli assessori Del Mastro e Gnerre. Al loro posto fanno ingresso nell’esecutivo provinciale i consiglieri Giaquinto (Pdl) e Romano, eletto nelle fila dell’Udc, ma indipendente dall’avvio della consiliatura. Lasciano, dunque, i due assessori che nel corso dell’ultimo anno e mezzo sono stati al centro di un durissimo scontro con i cosiddetti cespugli: i gruppi minori della maggioranza di centrodestra alla vigilia delle regionali del 2009 avevano clamorosamente “sfiduciati” sia Del Mastro che Gnerre. Girolamo Giaquinto che è stato il consigliere più votato alle provinciali del 2009 si occuperà di Pubblica istruzione, Edilizia scolastica, Cultura e politiche sociali. Giovanni Romano, già assessore provinciale ai Lavori pubblici con la presidenza Maselli, avrà le deleghe al Bilancio e al Personale. Al loro posto entrano in consiglio Luigi Vannetiello (Pdl) e Carmine Pacifico (Udc), già presidente dell’assise provinciale sotto la gestione Maselli.

del-mastro-gnerre

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *