alpadesa
  
domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

Consiglio comunale delle surroghe, Prezioso (Fli): “La mia assenza per protesta contro l’ennesimo nulla in aula, perché non si discute del futuro di Alvanite, Centro Servizi e Scuola Media Masi?”

Pubblicato in data: 10/1/2012 alle ore:09:41 • Categoria: Politica, Futuro e Libertà per l'ItaliaStampa Articolo

antonio-preziosoChe i consiglieri dimissionari vadano surrogati, è un obbligo stabilito dal TUEL. Domani sera si svolgerà l’ennesimo consiglio comunale convocato per adempiere a tale obbligo, l’unico “strappo alle regole” è la nomina del Revisore dei Conti, che per ovvie ragioni sarà questione esclusiva della maggioranza, che ha i numeri per deciderlo. Francamente il sindaco avrebbe potuto impegnarsi di più, fare qualcosa affinché non sia l’ennesimo consiglio insulso e privo di significato. Avrebbe potuto aggiungere qualche altro punto all’ordine del giorno, anche per dare uno stimolo alla partecipazione non solo dei consiglieri ancora in carica, ma soprattutto dei cittadini, che sono sempre più un miraggio nei consigli comunali di Atripalda. Non credo che non ci siano problemi su cui discutere e da affrontare, ad esempio si sarebbe potuto inserire all’ordine del giorno la presentazione del “famoso” progetto di riqualificazione del quartiere Alvanite, argomento che, insieme al PUC, è stato terreno di scontro nella vecchia maggioranza di centrosinistra. Sono stati tanti i rumors su tale vicenda, ma di concreto ancora non abbiamo visto nulla, i progetti dove stanno? I residenti di Alvanite non sanno di cosa si stia parlando e non vorrei che si mantenga il più assoluto riserbo per poter fantasticare e promettere di tutto e di più nella imminente campagna elettorale. Si sarebbe potuto parlare del presente e del futuro del Centro Servizi di via San Lorenzo, che è stato tema centrale di questa amministrazione, ma che da qualche tempo è ritornato alla ribalta solo in seguito agli annunci del sindaco. Si vende? Si affitta? Si svende? Si regala? C’è un interessamento ufficiale dell’ASL? Altro argomento di terribile attualità è la notizia apparsa sui giornali proprio ieri, che Atripalda perde la Presidenza della scuola media e verrà accorpata a Manocalzati, con grosso disagio per i nostri cittadini che hanno i figli iscritti alla Scuola media Masi: il sindaco e il delegato alla Pubblica Istruzione che dicono di tale notizia? Hanno dormito mentre Atripalda veniva penalizzata per l’ennesima volta? Essere secondari rispetto ad un piccolo comune non è certo un onore. Gli amministratori pubblici di questo si devono preoccupare e il civico consesso deve essere luogo di confronto su queste tematiche, non luogo di mera ratifica. Pertanto ritengo inutile partecipare e fare da comparsa ad un atto dovuto, un consigliere eletto fa politica e se i temi politici sono assenti vedo totalmente inutile la mia presenza e quella del mio partito al consiglio comunale che definirei “post bellico”.

Antonio Prezioso
Capogruppo FLI Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *