mercoled� 24 luglio 2024
Flash news:   Rapina ad Atripalda, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: 4 arresti Rapina, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: i Carabinieri danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 4 indagati Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace

La Scandone è salva, la Sidigas SPA salva il campionato biancoverde. De Cesare “Siamo orgogliosi di poter premiare questa grande eccellenza irpina”

Pubblicato in data: 13/1/2012 alle ore:21:48 • Categoria: Avellino Basket

sidigas avellino assemblea“Tutto bene, quel che finisce bene”. Con queste parole del sindaco di Avellino,Giuseppe Galasso, si potrebbe sintetizzare l’assemblea pubblica organizzata ieri dagli Original Fans. La Scandone Avellino è salva grazie alla Sidigas SPA che ha aumentato l’impegno economico nei confronti del sodalizio biancoverde consentendo di far fronte al campionato in corso dopo i tagli alle sponsorizzazioni regionali. A dare la notizia, durante l’incontro è il presidente dell’Air Costantino Preziosi. Presenti all’incontro: Marco Mallardo per gli Original Fans, Ciro Melillo, ex presidente della Scandone, Giuseppe Saviano, presidente provinciale del Coni, Giuseppe Sampietro, presidente della Scandone, Gianandrea De Cesare, presidente della Sidigas SPA, Costantino Preziosi, presidente dell’air, Giuseppe Galasso, sindaco di Avellino, Giuseppe De Mita, vice presidente della giunta regionale, Franco D’Ercole, presidente dell’alto calore, e i consiglieri regionali Pietro FogliaRosetta D’Amelio. Assente il presidente della provincia Cosimo Sibilia, bloccato a casa con l’influenza ma che voluto essere presente con una lettera esprimendo la sua vicinanza alla Scandone.L’incontro è iniziato con un minuto di raccoglimento in memoria della prematura scomparsa di mister Giancarlo Imbimbo. Un lungo applauso degli oltre 700 presenti ha salutato lo storico mister. Poi è stata la volta degli Original Fans che hanno proiettato un filmato sulla storia della Scandone e su quello che rappresenta per l’irpinia. Il primo ad intervenire è stato Ciro Melillo che ha lanciato un accorato appello, lo stesso che ha fatto il presidente del Coni Giuseppe Saviano, affinchè gli imprenditori investano su questo bene della nostra terra. Poi lo sfogo amaro del presidente della Scandone Giuseppe Sampietro: “Stiamo facendo fronte a diverse difficoltà, ma questo mese siamo riusciti a pagare gli stipendi. Ma il mese prossimo non lo riusciremo a fare. Quando vado in trasferta vedo che su ogni parquet ci sono dei nomi di banche che sponsorizzano, solo ad Avellino non ce ne sono. Gli industriali non danno un euro alla nostra causa ma sono i primi a chiedere biglietti omaggio. Sono pronto a lasciare l’intero pacchetto azionario se qualcuno si fa avanti”. Poi a entrare in scena è il presidente dell’air Costantino Preziosi che compie un vero e proprio show. Questo di fatti è l’intervento più significativo della serata. Dapprima interviene per difendere la sua azienda: “la mia azienda è stata oggetto di calunnie reiterate nel corso delle ultime settimane. Dire che non pagavamo gli stipendi, che non effettuavamo le corse, che siamo stati costretti a tagli scriteriati è stata una falsità, così come dire che l’Air abbia il bilancio in rosso quando in realtà siamo creditori”. Poi il grande e insperato annuncio sulla boccata di ossigeno per la Scandone: “Dopo un lungo colloquio con l’amico De Cesare, abbiamo raggiunto l’intesa per aumentare l’impegno della Sidigas non solo per questa stagione, ma anche una progettualità di medio lungo termine. C’è inoltre un’azienda di livello internazionale che intende rilevare parte del pacchetto azionario e che affiancherà gli attuali soci nella gestione della società”. bel_8616All’udire ciò uno scosciande applauso e standing ovation del pubblico presente al Pala Del Mauro, tra la commozione di Ciro Melillo. Preziosi conclude il suo intervento dicendo: “l’Air è entrata in punta di piedi e ora se ne esce in punta di piedi”. A prendere la parola tra gli applausi è poi il presidente della Sidigas SpA Gianandrea De Cesare: “Vogliamo premiare le eccellenze e abbiamo toccato con mano la bontà di questa squadra. I risultati che sono indiscutibili e siamo orgogliosi di poter premiare questa grande eccellenza irpina. Dal punto di vista economico per noi è stato naturale fare uno sforzo per sostenere la società in questa fase delicata”. Intanto dagli spalti i tifosi levano il coro “Preziosi resta con noi”. Poi al tavolo viene invitato anche Fabrizio D’Aloia della Microgame società che affiancherà la Scandone: “Siamo di Benevento ma la Scandone non è un’eccellenza provinciale ma di tutta la regione. Vogliamo sostenere una squadra che dovrà far vivere la propria immagine oltre la propria città. Il nostro impegno è di entrare per un medio-lungo periodo per compiere un investimento vincente”. bel_8679bel_8592Poi è la volta del sindaco di Avellino Giuseppe Galasso che ha voluto lanciare un appello alla società “ora bisogna programmare” e continua ringraziando la squadra:”ringrazio mister Vitucci e la squadra che stanno mostrando l’attaccamento a questa maglia e a questa città, che tra mille difficoltà si sono sempre comportati da seri professionisti e il mio auspicio è che possano arrivare ai vertici del basket italiano”. Il consigliere regionale UDC Pietro Foglia lancia un monito alle banche: “Quello che dice Sampietro è vero,le banche sono abituate sempre ad avere. Ma devono capire che devono anche dare”. A concludere l’assemblea il vice presidente della giunta regionale Giuseppe De Mita: “”Se il problema fosse stato soltanto quello della sponsorizzazione, l’avremmo trovata. Ma non sono convinto che sia questo il vero problema, vista la ciclicità degli episodi. Manca tuttavia una riflessione consapevole su ciò che rappresenta la Scandone per questo territorio, per questa comunità. Non è soltanto uno sport, è un bene di tutti”. L’incontro termina con la soddisfazione di tutti e la Scandone puo’ tirare un sospiro di sollievo e speriamo che sia una volta per tutte quello definitivo.

assemblea scandone

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *