- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Fiera del Libro il 19, 20 e 21 gennaio nella Dogana dei Grani

manifesto-fiera-del-libroIl 19 – 20 – 21 Gennaio nella Dogana dei Grani si svolgerà la I Fiera del Libro – Secondo Convegno sull’Editoria, manifestazione culturale organizzata dalle Associazioni Culturali “Cento Uomini d’Acciaio” e “Cives”, dalla Casa Editrice “il Papavero” e dal Settimanale “Abellinum”. Oltre cento titoli di scrittori, poeti e artisti provenienti da tutta Italia si confronteranno nello splendido e suggestivo salone centrale della Dogana dei Grani, monumento storico atripaldese nel cuore di piazza Umberto I. Ma la Fiera sarà anche l’occasione per discutere su alcuni temi “caldi” del mondo dell’Editoria e della Cultura irpina: nei tre giorni, infatti, autori, giornalisti, filosofi ed editori si confronteranno in tre convegni che avranno a tema il “Confronto generazionale”, “Stampa cartacea e Stampa digitale in Irpinia: le prospettive della Grande Città e il rapporto con i media nazionali” e, infine, “Avellino, ultima provincia d’Italia per libri acquistati – Riflessioni sulla recente ricerca de il Sole 24 Ore, strategie di presentazione e vendita dei libri sul mercato”. Ospiti d’onore a quest’ultimo convegno, in programma sabato 21 gennaio alle ore 16, il filosofo Aldo Masullo e l’ex Prefetto di Avellino, Raffaele Sbrescia. Il programma della manifestazione è stato presentato nei manifesti e nel materiale illustrativo che in questi giorni Associazioni culturali, commercianti, imprenditori, librerie e anche Amministrazioni comunali stanno diffondendo ad Avellino, Atripalda, Mercogliano e Monteforte. La manifestazione ha il Patrocinio non oneroso dei Comuni di Atripalda, Mercogliano e Monteforte e dell’Ordine Campano dei Giornalisti. Nei tre giorni della Fiera saranno presenti anche alcune rappresentative delle scuole elementari e medie dei Comuni patrocinanti e del Liceo Scientifico “De Caprariis” di Atripalda: gli studenti potranno confrontarsi sia con gli scrittori che con i giornalisti, con i quali potranno discutere dei propri giornalini. «Di fronte all’ultimo rapporto sulla “Qualità della Vita”, diffuso da il Sole 24 Ore avevamo due possibilità: prendere atto della situazione e accettare in silenzio il verdetto, oppure reagire e dimostrare che la nostra Provincia è attivissima sia per la produzione letteraria e culturale che per la fruizione e la lettura di libri e giornali», ha dichiarato Ciro De Pasquale, Direttore responsabile di Abellinum. «Il concetto chiave che ha sempre guidato la nostra azione è quello di “Cultura Democratica”: i nostri scrittori non pagano l’editore per veder pubblicati i propri libri, perché è un diritto di tutti avere la possibilità di far leggere e diffondere le proprie idee e i propri lavori», aggiunge Donatella de Bartolomeis, proprietaria della Casa Editrice il Papavero.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: