alpadesa
  
Flash news:   L’associazione ACIPeA alla ribalta degli appuntamenti estivi Festeggiamenti Maria Santissima del Carmelo, domani messe in piazza Umberto I ad Atripalda con il vescovo Aiello Lavori a singhiozzo nel fiume Sabato, la protesta dell’ex sindaco Andrea De Vinco: «vanno finiti al più presto perché il corso d’acqua rappresenta l’immagine e la storia della città» Furti ad Atripalda, l’ex consigliere Luigi Caputo (Prc) attacca: “Ladri di biciclette e ladri di futuro. Amministrazione assente, evanescente e impalpabile” Us Avellino, Salvatore di Somma e Piero Braglia alla guida del nuovo progetto tecnico Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi

Omicidio Speranza, perizia psichiatrica per Michele Naccarelli

Pubblicato in data: 14/1/2012 alle ore:09:38 • Categoria: Cronaca

naccarelliToccherà ad una perizia medico legale stabilire se Michele Luigi Naccarelli nel momento dell’efferato delitto di contrada Pettirossi e, nel prendere ora parte al processo, sia capace di intendere e di volere.
A deciderlo è il Gip del Tribunale di Avellino, Giovanfrancesco Fiore, il giorno dopo aver convalidato il fermo per il rischio che l’uomo potesse reiterare il reato nei confronti di altri familiari e anche perché i contatti con i suoi congiunti avrebbero potuto portare ad inquinare le indagini.
Nell’ordinanza il Gip, accogliendo così la richiesta e la tesi difensiva portati avanti dall’avvocato dell’uxoricida Alfonso Maria Chieffo, ha proceduto alla nomina di un consulente, ritenendo opportuno di dover procedere ad un accertamento medico legale sulla capacità di intendere e di volere del Naccarelli non solo al momento dell’omicidio ma anche nel prendere parte al processo.
Una decisione assunta alle luce del lungo interrogatorio di convalida del fermo di polizia giudiziaria firmato dalla pm della Procura di Avellino Teresa Venezia.
Il Giudice per l’indagini preliminari ha anche proceduto a nominare il professor Antonello Crisci dell’Università di Salerno, fissando per il conferimento dell’incarico l’udienza camerale di martedì 17 gennaio.
Per il magistrato quindi Michele Naccarelli deve restare in carcere perché potrebbe reiterare il reato, uccidendo di nuovo ma che è opportuno effettuare una perizia medica per capire se si trova nelle condizioni di intendere e di volere. Confermata anche la contestazione avanzata dalla pm nel decreto di fermo: omicidio volontario con l’aggravante dei motivi futili e abbietti.
Un quadro rimasto sostanzialmente invariato anche alla luce delle prime indiscrezioni emerse dalla perizia autoptica che dovrà essere depositata dal medico legale Carmen Sementa. Si attendono infine importanti elementi anche dalla perizia balistica disposta dal Tribunale.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Omicidio Speranza, pena ridotta in Appello per il marito reo confesso Luigi Naccarelli

Uccise la moglie Fabiola Speranza nel gennaio 2012, ridotta in Appello la condanna a 10 anni di reclusione per Luigi Read more

Uccise la moglie, rinviato a giudizio Michele Naccarelli. La sentenza, con rito abbreviato, il prossimo 13 febbraio. I familiari non si costituiscono parte civile

Rinviato a giudizio per l'omicidio della moglie, i familiari non si costituiscono parte civile. Michele Naccarelli uccise, al termine di Read more

Omicidio Speranza, il Pm Venezia dispone la perizia balistica

Toccherà ad una perizia balistica ricostruire l'esatta dinamica dell'efferato omicidio di contrada Pettirossi ad Atripalda. A deciderlo è il Pubblico Read more

Rabbia e dolore il giorno dopo l’efferato delitto. Il parroco don Enzo: «Famiglia normale e rispettabilissima, come tante altre»

Forte la rabbia ed il dolore il giorno dopo l'efferato delitto. Una città ancora sotto choc ed in lutto per Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *