alpadesa
  
domenica 08 dicembre 2019
Flash news:   L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti

Omicidio Speranza, perizia psichiatrica per Michele Naccarelli

Pubblicato in data: 14/1/2012 alle ore:09:38 • Categoria: CronacaStampa Articolo

naccarelliToccherà ad una perizia medico legale stabilire se Michele Luigi Naccarelli nel momento dell’efferato delitto di contrada Pettirossi e, nel prendere ora parte al processo, sia capace di intendere e di volere.
A deciderlo è il Gip del Tribunale di Avellino, Giovanfrancesco Fiore, il giorno dopo aver convalidato il fermo per il rischio che l’uomo potesse reiterare il reato nei confronti di altri familiari e anche perché i contatti con i suoi congiunti avrebbero potuto portare ad inquinare le indagini.
Nell’ordinanza il Gip, accogliendo così la richiesta e la tesi difensiva portati avanti dall’avvocato dell’uxoricida Alfonso Maria Chieffo, ha proceduto alla nomina di un consulente, ritenendo opportuno di dover procedere ad un accertamento medico legale sulla capacità di intendere e di volere del Naccarelli non solo al momento dell’omicidio ma anche nel prendere parte al processo.
Una decisione assunta alle luce del lungo interrogatorio di convalida del fermo di polizia giudiziaria firmato dalla pm della Procura di Avellino Teresa Venezia.
Il Giudice per l’indagini preliminari ha anche proceduto a nominare il professor Antonello Crisci dell’Università di Salerno, fissando per il conferimento dell’incarico l’udienza camerale di martedì 17 gennaio.
Per il magistrato quindi Michele Naccarelli deve restare in carcere perché potrebbe reiterare il reato, uccidendo di nuovo ma che è opportuno effettuare una perizia medica per capire se si trova nelle condizioni di intendere e di volere. Confermata anche la contestazione avanzata dalla pm nel decreto di fermo: omicidio volontario con l’aggravante dei motivi futili e abbietti.
Un quadro rimasto sostanzialmente invariato anche alla luce delle prime indiscrezioni emerse dalla perizia autoptica che dovrà essere depositata dal medico legale Carmen Sementa. Si attendono infine importanti elementi anche dalla perizia balistica disposta dal Tribunale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *