alpadesa
  
Flash news:   Giornata della Memoria: per non dimenticare la tragedia della Shoah Passerella ciclopedonale sul fiume Sabato, al via da ieri i lavori conclusivi. Parlano sindaco e delegato: «Un ponte che aiuta a riqualificare il centro urbano di Atripalda». Foto Coronavirus, sono 28 i positivi in Irpinia di oggi su 311 tamponi effettuati Sicurezza cittadina, a 3 settimane dalla bomba carta ad un esercizio commerciale nota di “Idea Atripalda” Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia: “la giunta riveli i costi e perché sono spente” Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico

Costi emergenza neve, oltre 64mila euro per spazzaneve e spargisale. Laurenzano: “Pagano i Comuni e quindi i cittadini”

Pubblicato in data: 13/2/2012 alle ore:16:56 • Categoria: Comune, Cronaca

intervento-rimozione-neve-via-roma364mila e cinquecento euro: è questa la somma spesa dall’Amministrazione comunale di Atripalda ad oggi, per gli interventi di sgombero strade dalla neve, effettuati dalle ditte private in via d’urgenza. Si tratta della prima vera stima dei costi dell’emergenza neve, effettuata dall’Ufficio tecnico comunale. Un calcolo aggiornato all’11 febbraio e risultato della somma di 55mila euro per gli interventi veri e propri e 9.500,00 euro per l’acquisto del sale sparso nelle arterie cittadine. Da questo primo conteggio che il sindaco Aldo Laurenzano ha voluto rendere subito pubblico, sono escluse le spese necessarie al taglio e alla rimozione di alberi caduti e rami di alberi che impedivano la libera circolazione veicolare e pedonale. Si è trattato anche di interventi, spesso, indispensabile per consentire i primi interventi di soccorso alle persone rimaste isolate. Restano ancora da stimare i costi relativi ai lavori del 12 febbraio e quelli che si stanno svolgendo in questi giorni per la rimozione dei cumuli di neve rimasti in strada. I costi sono esclusi di Iva. «Tutti gli interventi di rimozione della neve sono stati effettuati tenendo conto anche del bilancio comunale – spiega il sindaco Laurenzano che ha la delega al Bilancio – non dobbiamo dimenticare, infatti, che questa emergenza dovranno pagarla i Comuni e quindi i cittadini con le tasse». A fronte di questa spesa, l’Irpinia ha ottenuto un risarcimento spesa pari a cinquecentomila euro, ovvero circa quattromila euro a comune.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *