alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

La Sidigas Avellino riprende la marcia. Batte Teramo nel recupero 75-63 e conquista la salvezza.Vitucci: “Il nostro è un gruppo solido”

Pubblicato in data: 29/2/2012 alle ore:23:42 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

sidigas scandone avellinoMissione compiuta! La Sidigas Avellino batte Teramo con disinvoltura e conquista virtualmente la salvezza. Ormai la squadra di Vitucci non ci sorprende più. Tra mille difficoltà e con tutti i suoi uomini non al meglio conquista due punti fondamentali per il prosieguo della stagione. E ora che l’obiettivo minimo è stato conquistato i biancoverdi possono togliersi belle soddisfazioni. Soddisfazioni che dovranno cercare di prendersi però senza un elemento chiave come Taquan Dean, che dovrà operarsi al polso della mano sinistra senza poter giocare questo finale di campionato. Con i due punti conquistati questa sera la Sidigas si porta a quota 24  a pari merito con Cantù e Venezia, che devono recuperare anch’esse una gara, in piena zona play off. E domenica al Paladelmauro sfida verità contro la Bennet Cantù vogliosa di riscatto dopo l’eliminazione dall’eurolega. Al Paladelmauro si respira un clima più caldo  grazie alla messa in funzione del  potenziamento dell’impianto di riscaldamento. Infatti i lavori, iniziati una decina di giorni fa, hanno permesso di implementare il sistema esistente con quattro aerotermi da 115 kcal ciascuno. Per quanto riguarda la gara Ramagli presenta la stessa squadra di Bologna con il giovane Serafini in più. Sul parquet manda il quintetto annunciato con i due ex Dee e Brandon Brown, Amoroso, Borisov e Cerella. Vitucci, invece, ritrova  Taquan Dee che gioca con il polso sinistro fasciato, c’è anche Linton Johnson, ma perde Dimitri Lauwers che proprio ieri ha lasciato Avellino. Il coach biancoverde schiera Green, Gaddefors, Golemac, Johnson e Dean. Dirigono Facchini, Ramilli e Terreni davanti a circa 2000 spettatori. Dopo un primo tempo sottotono dove a farla da padrone son ben 10 palle perse, i biancoverdi nella ripresa sono entrati in campo più decisi imponendo il loro gioco con uno spaventoso parziale di 18 a 0 che ha letteralmente steso Teramo e portando gli uomini di Vitucci al +23. Poi nell’ultimo parziale i biancoverdi hanno solo dovuto gestire il parziale e Teramo ha potuto rendere meno pesante il passivo solo grazie a qualche bomba nel finale. La chiave della partita è stato il netto dominio a rimbalzo. Unico neo le ben 26 palle parse che per fortuna della Sidigas non sono costate care. Gioco facile, dunque, per la Sidigas. Meriterebbe un capitolo a parte Taquan Dean sul parquet con una mano sola e in grado anche di stoppare gli avversari. Dovuta la standing ovation riservatagli dal “Paldadelmauro”. Applausi anche per Marquis Green e ultimi secondi per concedere spazio anche a coloro impiegati meno durante l’arco della stagione. A fine gara un soddisfatto coach Vitucci si presenta in sala stampa: “Abbiamo giocato con grande consistenza, un ottimo secondo e stupendo terzo quarto. Siamo stati molto solidi. Non siamo al cento per cento, ma stiamo recuperando. Era una partita estremamente importante per noi per cercare di mantenerci in una zona di classifica tranquilla per non soffrire”, dice l’allenatore che aggiunge: “Il problema di Dean me la rende un po’ amara. A breve dovremo fare a meno di lui, professionista e uomo serio. Questo ci rammarica molto. Su certe cose non si può avere controllo. Per noi questa sera era importante il risultato. E’ stato chiuso bene un mini ciclo. L’assenza di Dean nel finale potrebbe pesare anche se spero che gli altri possano fare un passettino in più. Spinelli sta tornando su livelli di forma accettabili. Non forzeremo Dean. Non pensavo di averlo a disposizione questa sera. Abbiamo avuto voglia di vincere”. E sul caso Lauwers? “Con la società stiamo trovando una soluzione alla questione . Importante chi c’è, non chi non c’è”. Sconsolato invece coach Ramagli: “Fino a che non ha segnato nessuno c’è stata partita. Quando Avellino ha cominciato a farlo, siamo usciti dalla partita. Questo è l’incontro da non fare. Abbiamo pure delle responsabilità perché ho puntato su giocatori che fisicamente non stavano bene. Solo è che non lo sapevo e la nostra comunicazione deve essere diversa nello staff”. Ecco il commento di Alessandro Ramagli, coach della Banca Tercas Teramo, che prosegue: “La mia squadra non mi è sembrata ammutinata. Abbiamo sbaglia dei tiri aperti. Quando vai in difficoltà devi sapere cosa fare. In questi momenti in cui Avellino ha piazzato un parziale importante e non siamo riusciti a reagire. Brown fa fatica ed in un momento di confidenza basso. Bisogna fare le cose semplici quando ti accorgi che non hai ritmo”. Da domani mattina sarà possibile acquistare i tagliandi per la partita contro la Bennet Cantù in programma domenica 4 marzo alle ore 18:15. I prezzi dei tagliandi saranno i seguenti:

Curva Sud\Nord: 15,00 €;
Disitnti: 20,00 €;
Tribune Superiori Montervergine\Terminio: 35,00 €;
Tribune Centrali Montevergine\Terminio: 50,00 €;
Tribune Vip Montevergine\Terminio: 100,00 €. I
biglietti si possono acquistare presso il botteghino del PalaDelMauro domani e venerdì dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:30, sabato dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 18:30, domenica mattina dalla 10:00 alle 12:30 e dalle 15:30 fino all’inizio della partita.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “La Sidigas Avellino riprende la marcia. Batte Teramo nel recupero 75-63 e conquista la salvezza.Vitucci: “Il nostro è un gruppo solido””

  1. geppetto ha detto:

    abbiamo una squadra fantastica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *