alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e vigili per Palazzo Parulli. FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Amministrative 2012, le quattro liste pronte a darsi battaglia

Pubblicato in data: 5/4/2012 alle ore:17:10 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

simboli11«La nostra è la lista con i migliori candidati a cominciare dal sindaco Aldo Laurenzano», dichiara Massimiliano Del Mauro (Pdl) capolista della compagine che ripropone per la carica di primo cittadino il sindaco uscente Laurenzano (Pd) nella lista “Patto civico per Atripalda“.  Una lista secondo l’esponente del Popolo della Libertà atripaldese che basa la sua forza sulla competenza dei candidati, sindaco in testa. Non sono pochi quelli che hanno sottolineato come il primo cittadino uscente e il suo vice, Maurizio De Vinco (Pd) abbiano scelto con disinvoltura una formazione tendente al centrodestra con cui, in consiglio comunale, si sono registrati scontri dagli opposti banchi di maggioranza e opposizione. Massimiliano Del Mauro però modera il tiro precisando che si tratta di «una lista di persone e non di sigle, un’operazione che voluta e guidata in prima persona fin dall’inizio».
Dall’altra parte il connubio tra Pd e Udc con  Luigi Tuccia capolista di “Uniti per Atripalda“, la formazione con candidato sindaco Paolo Spagnuolo che ha da sempre invocato discontinuità politica e amministrativa per Atripalda. «Questa è la campagna elettorale della svolta, occorre ripartire da zero poiché non era più possibile rimanere insieme agli altri. Infatti la lista antagonista non c’è».  Insomma sembra finire la storia del centrosinistra e del centrodestra ad Atripalda così come lo conoscevamo fino a qualche mese fa. Uno smembramento conseguenza del deteriorarsi dei rapporti tra i protagonisti in gioco e che ora vede la nascita di nuove coalizioni, «una nuova alleanza con Paolo a cui porto porto il mio bagaglio di sinistra. Ma anche con Antonio Iannaccone e Geppino Spagnuolo con cui abbiamo già lavorato». E in riferimento alla lista non più presentata e che avrebbe dovuto essere guidata da Tony Troisi aggiunge: «la dimostrazione che i problemi erano intorno e dentro di loro».
L’ApI intanto è intenzionato a procedere legalmente contro la riammissione della lista Laurenzano con l’appello al Tar di Salerno. Emilio Moschella con “Alleanza per Atripalda” è stato il primo candidato sindaco a consegnare la documentazione all’ufficio elettorale. «La mia è una lista fatta in ventiquattrore con giovani tutti atripaldesi – commenta – abbiamo avuto vari incontri con i partiti dove non ho riscontrato divergenze di programmi ma un veto sulla mia persona, a quel punto dopo una riflessione con il segretario provinciale e con il sostegno di molti cittadini, ho costruito un’aggregazione forte e sentita. Il nostro slogan è, non a caso, l’orgoglio atripaldese». E sulle ragioni del veto sul proprio nome aggiunge:«Probabilmente un candidato troppo forte e troppo vicino alla gente, non capisco le motivazione ecco perché noi dell’ApI ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo scelto la strada più tortuosa».
Una squadra pronta da tempo, invece, quella del candidato sindaco Raffaele La Sala con la lista “Piazza Grande“, che verrà presentata ufficialmente sabato mattina, alle ore11, dinanzi la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire, sottolinea come differenza delle altre liste caratterizzate da trattative misteriose e dichiarazioni di alleanze prontamente smentite, «noi abbiamo seguito una linea chiara e rigorosa, con la coerenza che ci ha contraddistinti anche quando eravamo all’opposizione nel rispetto dell’etica politica. Speriamo che Atripalda ci accordi la sua fiducia».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

18 risposte a “Amministrative 2012, le quattro liste pronte a darsi battaglia”

  1. DUX MEA LUX ha detto:

    Come sono bravi a cambiare le carte sul tappeto verde…………………………………………………………………………………….

  2. carmine ha detto:

    del mauro ma non eri tu che facevi i manifesti contro laurenzano???… ed ora come mai improvvisamente è diventato il migliore???…. abbi pudore prima di parlare.
    Non ti voterò, e non ti farò votare! Siete una lista che non mi rappresenta.

  3. per tuccia giggino ha detto:

    Tony Troisi non ha presentato la lista perchè ha la possibilità di essere libero e di non dover accettare quello che invece hai dovuto accettare tu. Ricordalo sempre.

  4. fausto ha detto:

    del mauro sono un tuo ex compagno di scuola !! ti stimavo !!!! dopo questa operazione che hai concluso con laurenzano puoi dimenticare i miei voti e della mia famiglia !! mi ai deluso !!!!!

  5. guernica ha detto:

    tuccia la figuraccia l’hai fatta. ora per favore la “tua esperienza di sinistra”insiema al tuo partito, che tanti danni ha fatto a questo paese lasciala stare, parlare di sinistra… oramai fai ridere anche le galline dopo la scelta scellerata del pd di scendere a patti con i poteri forti e alleandosi con udc fli e il peggio della destra atripaldese..almeno abbi la bontà di credere che ad atripalda esistona anche persone intelligenti e libere doti che evidentemente ti sono mancanti, la storia fortunatamente non l’hai scritta tu nè i tuoi amici che oltre a fare danni ad atripalda non siete arrivati neanche a livello provinciale, ma chi vi conosce? la storia fortunatamente l’hanno scritta illustri personaggi quelli si di sinistra e resterà indelebile nella memoria e scritta nei libri. vergognatevi!

  6. MIMMO ha detto:

    del mauro certo x metterci cinque anni x capire che laurenzano e buono.figurati quanti c’è ne vogliono x capire un pò di pubblica amministrazione.x questo vinceranno gli altri non sono buoni ma sono i meno peggio.

  7. EX PDL ha detto:

    DEL MAURO PER CORTESIA ABBI LA BONTA’ ALMENO DI STARE ZITTO E VERGOGNATI HAI DISTRUTTO IL PDL

  8. Caos ha detto:

    E’ proprio un santo Troisi anzi un martire che lotta contro il male…………..poverino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. RAYMAN ha detto:

    Io sono con Fausto, Del Mauro mi ha deluso, niente voti

  10. GIANLUCA ha detto:

    A S T E N S I O N I S M O

  11. Alasinistra ha detto:

    Ma perché nessuno prova a fare un’analisi attente dellòa situazione. Piaccia o non piaccia,come é ben evidenziato in questo editoriale ( http://www.orticalab.it/De-Mita-l-egemonia-dell ), tutto quello che é successo ad Atriplada, come a Solofra come in altri importanti città della Campania, segna il ritorno della Politica ed il superamento del berlusconismo e dei suoi aspetti più beceri. Va riconosciuta agli artefici della rottura di schemi oramai stantii la capacità di comprendere i fenomeni, al di là dei particolarismi e dei bassi interessi personalistici.

  12. elly ha detto:

    sentir dare del “migliore” ad aldo laurenzano da massimiliano del mauro!!!!ma ci rendiamo conto ????assurdo, inconcepibile!!!caro massimiliano, ma non eri tu quello che per questi lunghi, lunghissimi, sofferti 5 anni ha avuto da dire, giustamente, su tutte le cavolate fatte dall’amministrazione guidata da aldo laurenzano??? ed ora, che succede???li hai rimossi quegli anni disastrosi e disastrati???hai dimenticato di colpo come e quanto male abbia fatto laurenzano, in qualità di primo cittadino, alla mia, alla tua città??? ce la spieghi, per favore, a chiare lettere, la motivazione di questa scelta che onestamente non ha motivo di essere? ci fai, per favore, capire, perchè improvvisamente hai deciso di dare la tua fiducia ed il tuo sostegno ad una persona dalla quale fino a non molto tempo fa sembravi lontano anni luce, della quale non condividevi scelte e modi???

  13. andrea ha detto:

    laurenzano che si ripresenta !!!!ci vuole coraggio, ma proprio tanto !!a questo punto mi chiedo come farà ad entrare nelle case delle persone e a chiedere di nuovo il loro appoggio dopo aver letteralmente fatto a pezzi questo paese !atripalda era uno dei migliori paesi della provincia, grazie a lui ne è diventato lo zimbello! ed ora che fa???no, non gli sono bastati i danni che ha combinato in questi anni, non è contento, ne deve fare degli altri e quindi si ricandida!!sperando nei voti dei suoi assistiti!!!dico, ma crede davvero ke gli atripaldesi siano tanto stupidi da non rendersi conto che fare il sindaco non è proprio il suo mestiere ???quella poltrona l ‘ha indegnamente occupata per 5 anni !direi che possono bastare

  14. anco marzio ha detto:

    POVERO DEL MAURO NEMMENO LA LISTA HA SAPUTO PRESENTARE FIGURATI SE PUO’ AMMINISTRARE UN PAESE INSIEME AL PEGGIOR SINDACO DELLA STORIA DI ATRIPALDA ALDO LAURENZANO

  15. guernica ha detto:

    ala sinistra ma di cosa? del pd? le ali sono spezzate. l’unica cosa certa è che il pd insegue un progetto politico nazionale che li vede allearsi con la destra è ben chiaro i cittadini liberi non sono ignoranti, sapranno giudicare da soli. il pd di sinistro sicuramente ha qualcosa….avete preso solo il posto di berlusconi

  16. cantastorie ha detto:

    pd siete i nuovi fascisti del terzo millennio vergogna!

  17. cantastorie ha detto:

    quattro anni fa portarono abbatangelo ad atripalda ora siete sullo stesso palco (pd) non quattromila anni fa…bruciate la storia perchè la storia non è vostra voi non avete scritto nulla avete solo cancellato vergogna!

  18. MAURO ha detto:

    Prof. La Sala sei fuori da tutti i contesti sociali e ti parli addosso beandoti di quanto detto con la speranza che per te abbia un senso e per tutti tutti gli altri lettori solo fumo, inutili , insignificanti e strumentali insieme di parole. Scrivo la sua dichiarazione fatta in questo articolo una delle tante “perle” della sua collezione. “NOI ABBIAMO SEGUITO UNA LINEA CHIARA E RIGOROSA, CON LA COERENZA CHE CI HA CONTRADDISTINTI ANCHE QUANDO ERAVAMO ALL^OPPOSIZIONE NEL RISPETTO DELL’ETICA POLITICA” che…… vuol dire? Questo è il modo di presentare una lista? Non hai nemmeno l’idea di come si parla alla gente. Potevi evitare di continuare in modo testardo a stare in un mondo che non ti appartiene. Non rispondere sempre con le solite frasi senza senso o con offese. Se non sei capace di dare una risposta vera ti puoi pure astenere. Sono tanti quelli che non esprimono apprezzamenti nei tuoi confronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *