alpadesa
  
domenica 25 agosto 2019
Flash news:   Oggi inaugura il “Pettirosso”, primo Parco Avventura della cittadina del Sabato Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Campagna Abbonamenti 2018/19: Uniti Si Vince Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti

Amministrative 2012, “Piazza Grande” si presenta alla stampa. La Sala: “Troppi errori e mortificazioni per Atripalda, riprendiamoci la nostra comunità”

Pubblicato in data: 7/4/2012 alle ore:18:22 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

presentazione piazza grande raffaele la salaSi aprono le danze delle presentazioni alla stampa e  ai cittadini dei candidati in corsa per le prossime elezioni amministrative di maggio. Questa mattina, Raffaele La Sala, candidato a sindaco per la lista “Piazza Grande” ha incontrato, insieme a tutta la rosa di candidati, i giornalisti prima in piazza del Tempio Maggiore e poi, causa pioggia, alla Dogana dei Grani in piazza Umberto I. «“Piazza Grande” nasce in coerenza con quanto svolto in questi anni di attività leale di opposizione in consiglio comunale, senza prestarci a sterili tatticismi. Per questo non abbiamo ceduto ad azioni che non avrebbero portato comunque alle dimissioni del sindaco Laurenzano. Chiesi una più alta moratoria da ambizioni personali per agire nell’interesse della città, ma a questo mio appello non ha risposto nessuno ecco perché abbiamo deciso di scendere in campo con una lista di persone perbene non legate tra loro da accordi più o meno misteriosi».
Cosa significa “Piazza Grande”?
«Piazza Grande è un sogno. Il sogno di riscoprire una comunità che vuole rinascere in una piazza grande, non in un ampio spazio vuoto. Da sei mesi Atripalda è senza sindaco o meglio ha un sindaco che esiste solo sulla carta al di fuori di ogni rispetto di legalità: qual è la sua Maggioranza? E oggi cosa fa? Si accorda con i suoi avversari proponendosi come il rinnovamento. Atripalda non meritava una simile mortificazione».

la sala
Uno dei temi centrali del programma elettorale è dedicato ai beni storici cittadini come Palazzo Caracciolo e Abellinum:
«Sono questioni che si trascinano da anni, nel 1980, fui proprio io a indicare le condizioni per la cessione di Palazzo Caracciolo, Monumento vincolato dal 1912, aprendo un confronto con i proprietari. Ad oggi non è cambiato nulla e lo storico palazzo ora rischia di crollare. Per quanto concerne l’Antica Abellinum le responsabilità vanno ricercate anche oltre l’amministrazione cittadina. Vorrei conoscere le motivazioni che che hanno spinto il sindaco a non reagire a tale oltraggio. Perché ad esempio, non ha convocato un consiglio comunale straordinario all’interno del parco archeologico? Perché ha permesso che un privato ponesse un lucchetto su un cancello pubblico? Io avrei tolto proprio il cancello invece che partecipare a parate funebri in strada a cui non ho voluto partecipare. E non ho capito Laurenzano che è nella stessa lista di chi ci deve spiegare cosa vuole fare di Abellinum, e mi riferisco al coordinatore cittadino del Pdl e alle sue dichiarazioni fatte. Abellinum è storia, una città romana, i cui resti sono esposti persino al British Museum. Per noi rappresenta una fortuna oltre che un dovere da salvaguardare e valorizzare. Con La Sala sindaco, il Comune si costituirà finalmente parte civile in Tribunale».
lista-piazza-grande-di-raffaele-la-sala

Poi infine la questione Piano Urbanistico Comunale.
«Sul Puc è andata in crisi l’amministrazione Laurenzano. Il perché non si è ancora compreso: da una parte c’era chi voleva accelerare l’iter, dall’altra chi lo voleva rallentare, posizioni entrambe sospette. I cittadini avrebbero bisogno di spiegazioni anche in riferimento all’espressione del sindaco “giù le mani dalla città”. Sul Puc si gioca buona parte del futuro della città, occorre coinvolgere realmente i cittadini, non come è stato fatto finora. E se la lista del sindaco alleato con l’opposizione non ha alcuna credibilità, la lista Tuccia – Spagnuolo ha trovato coesione sull’urbanistica. Il nostro unico interesse, invece, è quello della città. Noi interessi non ne abbiamo, sia palesi che occulti».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (13 votes, average: 4,69 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

24 risposte a “Amministrative 2012, “Piazza Grande” si presenta alla stampa. La Sala: “Troppi errori e mortificazioni per Atripalda, riprendiamoci la nostra comunità””

  1. Jammin ha detto:

    La sala si pigli 400 voti tutta a lista a vasà nterra!!!!

  2. ahahahahahahahahahahah ha detto:

    che listona viri vi

  3. anco marzio ha detto:

    vorrei far notare ai signori candidati della lista Piazza Grande, come il loro sacrificio serva al max a far entrare in consiglio il solo candidato Sindaco, che ignorato da tutti gli schieramenti non ha potuto far altro che organizzare una lista personale.

  4. Roberto ha detto:

    Caro Professore ci spiega tutto questo astio con il coordinatore cittadino del PDL e con i suoi familiari. Non mi e ‘ chiaro. Faccia un po’ di sana autocritica che non sbaglia. In bocca al lupo professore!

  5. Giovanni ha detto:

    Non avete capito niente. Il prof. La Sala e la sua lista vi daranno qualche dispiacere! Buona Pasqua Jammin.

  6. MAURIZIO ha detto:

    Per tinteggiare una casa non ci vuole un “pennello grande” ma un ” grande pennello”. La lista civica la potevi denominare “grande piazza”. Prof ma tutto quello che hai affermato sui beni culturali è vero? Perchè se così è mi chiedo tu nel consiglio comunale non potevi, ammesso che quello che affermi ora era condivisibile, creare un movimento per portare avanti le tue “idee”? Per il PUC fai affermazioni su cui potevi chiedere al Laurenzano di essere più esplicito. Blateri troppo e non fai mai nulla!!!! I debiti e tutta la parte proggettuale e amministrativa per salvare il paese già in evidente collasso nel tuo programma hai dimenticato di accennarla. La Sala non sai cosa vuoi fare e dove vuoi andare. il solito consigliere di minoranza di piccolo spessore politico e dai lunghi pistolotti dannosi fatti per metterti in evidenza. POTEVI TOGLIERE IL DISTURBO IN RELIGIOSO SILENZIO. HAI PERSO UNA GRANDE OCCASIONE. BUONA PASQUA, NON BUONA FORTUNA.

  7. ghinoditacco ha detto:

    Non avete diritto a mortificare i 16 candidati. l’unico neo sembra essere proprio o’ professore!!!

  8. sabino ha detto:

    SE li prende!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. il vigile ha detto:

    basteranno per vigilare sul consiglio comunale per altri 5 anni !!! con la sala si fanno solo le cose serie !!!!!

  10. Veramente .... ha detto:

    La Sala sei un fanatico … !

  11. armando ha detto:

    Professore La Sala, l’ultima tua trovata e’ quella di distribuire i volantini davanti alla Chiesa del Carmine??questo sarebbe il nuovo?? questo sarebbe il rinnovamento?? VERGOGNATI i ragazzi che distribuivano davanti alla chiesa i volantini della tua lista e tu un pochino più distante che seguivi la scena compiaciuto!!! Nemmeno la messa di Pasqua ti ferma professore la sala?? spero che prendi quanto meno voti e’ possibile e VERGOGNATI!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Massimiliano ha detto:

    Non vedo nella lista Laurenzano il coordinatore cittadino del PDL. A chi si riferisce? Mah Professore non e’ che queste elezioni la stanno sfiancando??

  13. raffaele la sala ha detto:

    A Roberto. Nessun astio, gentile amico: solo la presa d’atto di un aut aut piuttosto insidioso per le sorti di Abellinum (che di tutto ha bisogno tranne che di incrinare il fronte comune della salvaguardia dall’attacco di arcigni giuristi). Vada al link e mi faccia sapere.
    https://www.atripaldanews.it/2011/05/19/antica-abellinum-la-denuncia-di-strumolo-pdl-%C2%ABlo-sviluppo-della-citta-frenato-dallo-strapotere-della-soprintendenza%C2%BB/
    Insomma più che alzare il tiro contro eventuali errori ed omissioni della Soprintendenza (che andrebbero denunciate con dati di fatto), ritengo prioritaria una tutela pubblica su un bene di così straordinario valore.
    Al distratto Maurizio che parla un po’ a caso, invece, non posso che augurare buona fortuna. A tutti grazie per i commenti.

  14. MAURIZIO ha detto:

    Prof. non sei capace di dare risposte serene e convincenti a chi ti contesta…tutti. Invece dei tanti condizionale e della offese cerca di calarti nella realtà e misurati con gli altri. Sarò distratto ma un commento a quello che c’è scritto nel tuo articolo riesco pure a farlo – lo so che i tuoi articoli sono incommentabili perchè semplicemente perfetti – ma il dialogo con te è semplicemente impossibile(arrogante , supponente e per niente umile). Se quanto aserisce ARMANDO è vero sei arrivato al massimo .VERGOGNA.

  15. raffaele la sala ha detto:

    Intanto non c’è nulla di male a diffondere il programma elettorale ai cittadini, educatamente e rispettosamente. Il programma dico… ma, forse, Armando… il giorno di Pasqua… preferisce le vele ed i sei metri per nove (o altre forme più sofisticate di ricerca del voto)… Ma io, per questo, non gli chiedo di ‘vergognarsi’: magari solo di riflettere.
    Che replicare a Massimiliano… ci sta dicendo che il coordinatore cittadino del Pdl non solo non è in lista, ma… se ne dissocia? Lo dicesse chiaro, immagino che anche per i colleghi della stampa sarebbe una ‘notizia’. Per quanto una curiosa verbalizzazione della commissione elettorale circondariale lascerebbe aperto qualche varco al dubbio. Ne vedrà delle belle… non si distragga.

  16. pala e pico ha detto:

    Grande prof.

  17. VERITA' ha detto:

    La verità è che o’ professore è o’ meglio.
    Onestamente lo dovete amettere.

  18. MAURIZIO ha detto:

    Inutile dialogare con te svii continuamente il discorso. ARMANDO afferma che usavi l’ingresso della Chiesa del Carmine, dopo la messa di Pasqua, per volantinaggio politico (ovviamente gratuito, conoscendo la tua proverbiale parsimonia) effettuato da ragazzi – a cui tu assistevi compiaciuto alla scena. Tu ti difendi dicendo, CATTOLICO PRATICANTE, che in tutto questo non vedi nulla di male. Sei meschino e presuntuoso perchè giustifichi in modo molto naturale errori macroscopici commessi da te UNICO VERO SUPER’UOMO, non sono orrori. DIO TI VEDE.

  19. raffaele la sala ha detto:

    Per favore…l’anatema no. Grazie.

  20. Abate Luigi ha detto:

    Prof., Lei ha un brutto vizio: vuole fare politica.
    Quando capirà che questo ad Atripalda non è più consentito e a chi si permette di farlo gli vengono, al minimo, sciolti i cani addosso. Poi, che vuole, un po’ se la cerca pure, il giorno di Pasqua si mette a volantinare dove c’è gente, mentre altri soffertamente vanno in giro per le “vele” di Alvanite a chiedere solidarietà in appartamenti sei per nove. E poi non insista con i soliti link che mettono a nudo le vergogne di certe affermazioni politiche: se ne faccia una ragione. Tanto Abellinum ha il destino segnato “…qualora i vincoli decadano, il razionale e proficuo allargamento della città può avvenire solo in quella direzione…”.

  21. MAURO ha detto:

    Prof. hai difficoltà di comunicare con la gente- causa il tuo linguaggio troppo forbito- per cui non sei in grado di fare politica. Lascia perdere e continua ad operare in quello che ti riesce. Dopo essere stato messo da parte da Gerardo Capaldo non hai più saputo trovare una strada univoca e coerente, sembri un pesce fuor d’acqua. Non trascinare con te persone che hanno voglia di serenità.

  22. raffaele la sala ha detto:

    Gentile signor Mauro, la prego, non si preoccupi per me. Faccia pure la sua strada e si conservi sereno. La ringrazio dei consigli (non richiesti), ma mi permetta di dirle che i suoi giudizi mi sembrano piuttosto ‘datati’. In ogni caso mi lasci fare pure il ‘pesce fuor d’acqua’: immagino che lei continuerà a dibattersi senza posa nell’acquario.

  23. giorgio ha detto:

    questi post contro La Sala sono veramente intollerabili.
    Da qualche anno ad Atripalda non facciamo altro che sparare (o sputare) veleno su tutto e tutti, attraverso questi 2 siti, che vengono impropriamente utilizzati.
    Sarebbero una bella finestra di dialogo e di stimolo per la crescita democratica e per favorire il dibattito pubblico; invece ne facciamo un pessimo uso, mortificando persone, velati da un codardo nomignolo fasullo.
    Basta.
    smettiamola tutti!
    Se abbiamo cose serie da dire, faciamolo.
    Se pensiamo alle offese ed alle inutili velenose invettive, rinunciamo.
    Mi avete scocciato!
    ….e comunque, La Sala è l’unico candidato a Sindaco che merita il voto (questo lo sappiamo tutti).

  24. MAURO ha detto:

    Prof poteva fare il comico, pur di non rispondere, si esprime con “battute” che fanno veramente piangere. I miei giudizi anche se datati sono reali. Tanti anni hai “condiviso” con Gerardo Capaldo , una volta che ti ha abbandonato davanti alla attuale sede UDC, hai provato di tutto pur di mettere la testa fuori dall’acqua e non soffocare. AMO LA VERITA’ PIUTTOSTO CHE LA DEMAGOGIA. IO UOMO LIBERO.. TU NO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *