alpadesa
  
Flash news:   Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega Si rinnova domani l’appuntamento con la tradizione centenaria dei Cicci di Santa Lucia Futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità di Atripalda, parla il sindaco Spagnuolo: «L’iniziativa è a favore dei più bisognosi e si farà utilizzando solo pochi locali. Ringrazio la Fondazione. Come Comune assicureremo attività di controllo e monitoraggio» Giorgia Casaburi e Pasquale Piscitelli vice campioni italiani 2019 di Taekwondo L’associazione di promozione sociale “L’Argine APS” in campo con una raccolta di beni per i detenuti Il futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda accende il dibattito in città Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone L’ex sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo nominato amministratore unico di ACS Accusa un malore mentre attraversa la strada ad Atripalda: paura ieri in via Gramsci Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato

Amministrative 2012, sopralluogo di Domenico Landi (Uniti per Atripalda) nei quartieri popolari cittadini: “Riqualifichiamo le nostre periferie”

Pubblicato in data: 12/4/2012 alle ore:10:13 • Categoria: Politica, Lista "Uniti per Atripalda"Stampa Articolo

landiSopralluogo nei quartieri atripaldesi che ospitano le abitazioni I.A.C.P. e comunali del candidato Domenico Landi con Paolo Spagnuolo in corsa per il ruolo di primo cittadino nella lista “Uniti per Atripalda“. Una visita di ricognizione esplorativa e conoscitiva nei quartieri popolari atripaldesi per rilevare problemi e cercare le possibili soluzioni. Ad accompagnare Landi e Spagnuolo sul posto Giovanni Ardolino, sindacalista Uil e responsabile dell’Uniat (Unione Nazionale Inquilini Assegnatari Territorio).
Via Michele Capozzi, via Vegliante, via Tiratore, via Madre Teresa di Calcutta, via Serino, via Fiumitello e via Ferrovia: queste le zone visitate e oggetto di analisi da cui sono emerse diverse criticità, «la soluzione delle problematiche evidenziate – sottolinea Landi – porterebbe ad un miglioramento delle condizioni di vivibilità di questi quartieri più volte “dimenticati” dalle precedenti Amministrazioni cittadine». Diverse le idee e le proposte per rivalutare le zone in questione: trasformare le aree abbandonate in aree a verde attrezzato, ripristinare i lampioni della pubblica illuminazione, maggiore pulizia e manutenzione delle strade e delle caditoie, potatura degli alberi, abbattimento di barriere architettoniche attraverso ad esempio l’installazione di ascensori per disabili, valutazione sul possibile utilizzo, da parte dei residenti, dei locali dismessi per incentivare l’economia locale, la socializzazione e nuove opportunità ed ancora migliorare il servizio di trasporto pubblico e rivisitare la graduatoria di assegnazione degli alloggi. Al termine del sopralluogo Landi, insieme al sindacalista Ardolino e appoggiato dal candidato sindaco Paolo Spagnuolo, ha assunto l’impegno di stilare un programma di riqualificazione urbana volta al miglioramento degli standard di vita attraverso interventi da effettuare a partire dalla prossima Amministrazione. Soddisfatto dell’iniziativa anche Giovanni Ardolino, «azione concreta e positiva per i cittadini, auspico dialogo con chiunque che, indipendentemente dall’appartenenza politica, si spenda per la tutela delle esigenze delle classi sociali più deboli, come ha mostrato Domenico Landi riponendo attenzione e interesse verso le istanze sottopostegli dai cittadini atripaldesi».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

12 risposte a “Amministrative 2012, sopralluogo di Domenico Landi (Uniti per Atripalda) nei quartieri popolari cittadini: “Riqualifichiamo le nostre periferie””

  1. ROSALBA A. ha detto:

    voglio vedere dopo le votazioni……………………….

  2. Roberto ha detto:

    Quante belle promesse! Abbiate il coraggio tutti voi candidati di qualunque colore di evitare le promesse che puntulmente non mantenete. L’elettore non è uno stupido sprovveduto. Come mi piacerebbe sentire da un candidato che l’unica promessa che può mantenere è l’impegno quotidiano a servizio del proprio paese, sarebbe l’unica verità imprescindibile, ma tant’è questa è campagna elettorale e quindi partecipiamo inermi allo show delle promesse impossibili. A quando la pista di atterraggio elicotteri a contrada Alvanite??

  3. Ardito ha detto:

    Lo sapevano dove sono ubicate le case popolari??

  4. Mi ha detto:

    Oddio!!!!!! Sempre la solita canzone!!!!!! Poi dopo le elezioni”ma chi ti conosce”!!!!

  5. Alberto Alvino ha detto:

    Direttore, grazie per questo articolo. Ci viene data la possibilità di chiedere ai quattro candidati a Sindaco come intendono affrontare alcuni problemi che riguardano la collettività.
    Premesso che li conosco personalmente e che a tutti e quattro faccio un “ in bocca al lupo, chiedo di fare appello alla loro onestà intellettuale e rispondere nel modo più comprensibile possibile, per intenderci, in forma esaustiva, senza se e senza ma, a quanto stò per chiedere.
    Subito dopo le elezioni, o forse prima, i cittadini si vedranno recapitare la bolletta della TARSU e quella dell’ IMU. Ebbene,sappiamo tutti che,il governo centrale ha stabilito per l’IMU il pagamento del 50% dell’importo dovuto, da versare entro il 15 giugno per la prima casa con aliquota dello 0,4% con una forbici che và dallo 0,2% allo 0,6% ; per le atre proprietà con aliquota dello 0,76% con una forbici che và dallo 0,46% all’1,06%.
    Le uniche agevolazioni sono: € 200 per la prima casa e € 50 per ogni figlio di età fino ad anni 26.
    A questo và aggiunto la rivalutazione della rendita catastale del 60% ( bella batosta).
    Adesso, il candidato Sindaco Prof. La Sala sà che non si potranno fare altre valutazioni.
    Le uniche valutazioni che si dovranno fare, entro Settembre sono: definire le aliquote per il pagamento del restante 50% che dovrà avvenire per Dicembre 2012.
    Allora visto che tutti e quattro frequentate da anni la casa comunale, conoscete bene le entrate dell’ICI, sapete la percentuale che entra nelle casse comunali, basta poco battendo qualche pulsante conoscere la reale necessità . CHIEDO ,COME PENSO TUTTI I CONCITTADINI, COSA FARETE.
    Al Direttore chiedo di lasciare questo mio intervento in evidenza fino a che i quattro candidati avranno espresso il loro parere .

    Questo commento è stato pubblicato nell’articolo dell’11-04-2012 “ Verso il voto, l’impegno dei quattro candidati sindaci per risanare le casse comunali”. Nessuno dei quattro candidati a sindaco ha espresso il suo pensiero. I cittadini restano in attesa.

    Alberto Alvino

  6. anco marzio ha detto:

    che squallore …………..per un voto sono capaci di tutto salvo poi scordarsi di tuttto dopo le elezioni………….bella la scenetta di landi

  7. aldo ha detto:

    E’ SEMPRE LA SOLITA STORIELLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!MA MO NON CI CASCA PIU NESSUNO!!!!!!!!!!!!!!

  8. Rosa ha detto:

    E parco Acacie? E il mercato del giovedì? Che intenzioni avete?

  9. Ardito ha detto:

    Per Rosa:
    Non scherzare, non vorrai certo sapere che cosa si candidano a fare…..Ci dobbiamo accontantare di farci prendere in giro ed essere pure riverenti.

  10. Esodati ha detto:

    Ma guarda solo adesso si ricordano delle periferie. E dopo…………….passato o santo passata a festa

  11. Annibale ha detto:

    il populismo imperante in questa pagina di commenti è francamente insopportabile. Ma Landi non ha mai governato, pure con lui ve la volete prendere?

  12. GIANLUCA ha detto:

    ci siami rotti……NON VOTATE NESSUNO………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *