alpadesa
  
Flash news:   AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera Incedente stradale sul Raccordo ad Atripalda: coinvolte 3 auto, ferito un ragazzo Mercato del giovedì, il sindaco illustra agli operatori commerciali il Piano di accorpamento a parco delle Acacie: ok alla fattibilità con lavori da 100mila euro. Foto “Noi Atripalda” interroga il sindaco sulla proroga del progetto Aurora e sul mancato pagamento dei relativi beneficiari Accorpamento del mercato del giovedì a parco delle Acacie, ambulanti convocati per questo pomeriggio a Palazzo di città. L’assessore Musto: “a disposizione 100mila euro per attrezzare l’area” Un connubio tra cultura e piacere di un caffè per scoprire lo scrittore che è in te

Città di Atripalda si prepara per il match contro Città de la Cava, il tecnico Carmine Amato: “Non giocheremo sulla difensiva, faremo bene”

Pubblicato in data: 13/4/2012 alle ore:14:11 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

carmine_amatoIl ritorno in campo dopo la sosta offre al Città di Atripalda un impegno proibitivo. I sabatini andranno a far visita al Città de la Cava, intenzionato a non mollare la presa sul secondo posto in ottica play-off. Al “Simonetta Lamberti” servirà l’impresa per portare a casa un risultato positivo, che spianerebbe la strada verso la salvezza. Mister Amato ha tenuto alta la concentrazione durante la lunga pausa, ma in particolar modo nella settimana di avvicinamento alla sfida contro la formazione allenata da Pietropinto. Il trainer di Marigliano ha preparato con dovizia di particolari la trasferta in terra metelliana, apportando i dovuti accorgimenti volti a dare filo da torcere ad una squadra che viaggia con una media di quattro gol a partita negli ultimi cinque turni casalinghi, vantando non a caso il miglior attacco del torneo. Al cospetto della macchina da gol cavese Carmine Amato non ha alcuna intenzione di alzare le barricate: “Non fa parte della mia mentalità impostare una partita sulla difensiva. La squadra ha assunto una precisa identità che la porta a giocare a viso aperto contro chiunque. Preparare una partita pensando prima di tutto a non prenderle potrebbe rivelarsi pericoloso. Affronteremo la gara con umiltà e tanta voglia di far bene“. L’ex portiere dell’Avellino ha le idee chiare su come la propria squadra dovrà prepararsi al rush finale: “Dovremo vivere alla giornata. Ci attendono tre finali, alle quali dovremo pensare volta per volta. Per noi sarebbe deleterio stilare tabelle di marcia. Il mezzo passo falso col Due Principati dovrà servirci da lezione in tal senso. Commetteremmo un grosso errore se iniziassimo a guardare troppo lontano“. Gli attestati di stima della società verso il suo operato non lo hanno lasciato indifferente. Carmine Amato replica al direttore generale Walter Iannaccone, che lo ha blindato per la prossima stagione: “Fa piacere constatare attraverso il giudizio degli altri di aver svolto un buon lavoro. Ringrazio la società per avermi dato questa opportunità. Il futuro per ora può attendere, ma posso dire di non aver alcun problema a proseguire questa esperienza anche il prossimo anno. Ci sono tutti i presupposti per costruire qualcosa di importante“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *