alpadesa
  
sabato 30 maggio 2020
Flash news:   «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione

Ciclismo, inizio di stagione bagnato per gli Amatori della Bici a Sorrento

Pubblicato in data: 16/4/2012 alle ore:19:23 • Categoria: Ciclismo, Sport

visconti-decicco-depascaleAcqua, freddo e vento ma non siamo sulle Ardenne o alla Rubaix, si è pedalato sulla costiera sorrentina, quella che la tradizione vuole baciata dal sole sempre. Il Circolo Amatori della Bici di Atripalda ha deciso di inziare la stagione agonistica con una delle poche granfondo del centro-sud Italia: il Giro della Penisola Sorrentina e Amalfitana. Anche se il coriaceo Visconti aveva già preso parte alla Randonnè di marzo, quest’anno il Circolo del presidente Alvino, è fortemente in ritardo sulla tabella degli allenamenti e quindi delle gare. Per motivi di carattere personale e climatico la truppa giallo-blu ha iniziato a correre solo a Sorrento, domenica scorsa. La gara prevedeva partenza ed arrivo, dopo 110 km, a S. Agata dei due golfi, ameno paesino sulle alture della penisola sorrentina. Le prime gocce di pioggia cadono nei primi chilometri mentre il gruppo era in fase di studio. Il maltempo ha deciso di accanirsi sul plotone proprio nel tratto più critico del tracciato ossia la discesa da Agerola: 12 km a picco sul mare, di fronte all’isola del Gallo e allo scenario mozzafiato che i ciclisti, intenti a tirare con sagacia le leve dei freni, non hanno avuto modo di ammirare. La gara che prevedeva altre asperità quali Praiano, Picco S. Angelo e S. Agata, è stata alla fine dominata dal ciclista molisano Tommaso Elettrico che ha messo in fila rispettivamente Colletta e Borrelli. Tra gli atripaldesi, oltre a Visconti, hanno concluso la gara anche De Pascale e De Cicco. Oltre 200 i ritirati. Dopo questa eroica gara, in vista della Novecolli di maggio, un’altra trasferta aspetta la truppa irpina: si tratta della Granfondo della provincia BAT in terra di Puglia, in programma domenica prossima.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia

Gli sportivi in generale stanno vivendo questo periodo con la consapevolezza di un momento molto particolare causa covid-19. Ma è Read more

Ciclismo, Antonino Siconolfi atripaldese doc dell’A.S. “Civitas-ProfumeriaLucia”  

L’A.S.Civitas-Profumeria Lucia presenta Antonino Siconolfi, atripaldese doc, classe ‘87 per 176 cm di altezza e  86 chilogrammi, passista. Ha iniziato Read more

Ciclismo, la determinazione di Bruno Riccio dell’A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“

Per diventare un ciclista bisogna avere passione, tenacia, una grande forza di volontàe e soprattutto avere le giuste motivazioni. La Read more

Ciclismo, l’A.S.“Civitas-Profumeria Lucia” presenta Antonio Verrilli

Continua il “viaggio” virtuale per conoscere più da vicino il profilo tecnico degli atleti della compagine atripaldese “A.S.Civitas-Profumeria Lucia”. E’ Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *