alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e vigili per Palazzo Parulli. FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Verso il voto, Sabino Capaldo (Piazza Grande): “Ricostruiamo la città partendo da giovani e commercio”

Pubblicato in data: 28/4/2012 alle ore:09:51 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

sabino capaldoHo ventisei anni. Dopo la laurea triennale in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l’Università di Salerno, ho conseguito la laurea specialistica in Trade Marketing e Strategie Commerciali presso l’Università degli Studi di Parma. Attualmente impiegato in Coca-Cola HBC, ho deciso di sostenere la candidatura a Sindaco del prof. Raffaele La Sala senza nessuna esitazione. I motivi che mi hanno spinto a mettermi in “gioco” sono vari, il primo è sicuramente di natura umana ed è legato alla conoscenza del prof. La Sala. Conoscenza che risale ai primi anni del Liceo, quando su suo invito- insieme ad altri giovani atripaldesi- ci incontravamo nella sezione del Circolo “Don Luigi Sturzo” della Margherita per misurarci, in un confronto libero e paritario, su temi locali e nazionali, e sin da subito ho potuto ammirare la sua professionalità, la sua cultura, la sua serietà, il suo amore per la politica e per Atripalda.
Un altro aspetto che mi ha spinto verso la candidatura deriva dall’efficiente programma elettorale che pone al centro il cittadino atripaldese, soprattutto il giovane atripaldese e il commercio, cercando così di dare slancio a un Paese che attraversa una crisi d’identità, politica ed economica. Credo in Atripalda e nelle potenzialità della nostra Città: come il parco archeologico Abellinum, il fiume Sabato, Palazzo Caracciolo e la Dogana dei Grani.
Atripalda è sempre stata il fiore all’occhiello della Provincia grazie alla sua natura commerciale ed al mercato settimanale che “calamitava” i residenti dei comuni limitrofi, senza dimenticare che oggi ha l’onore di essere tra i 7 comuni DOCG dell’Irpinia. Atripalda deve quindi partire da ciò per riconquistare un Paese in cui la gente è ormai sfiduciata e disamorata. Dobbiamo ricostruire l’orgoglio di appartenenza a questa terra attraverso la credibilità dell’amministrazione, e attraverso la riscoperta di una natura perduta, quella commerciale.
Ridare slancio all’attività che è sempre stata quella principale per Atripalda, il commercio, che è fondamentale per la città e per i giovani.
Io non vedo più giovani per le strade di Atripalda che ormai per uscire di sera scelgono altri luoghi e non il proprio paese; Atripalda deve accogliere i giovani, ai quali deve consegnare la propria storia per costruire il futuro.
OggiAggiungi un appuntamento per oggi, Atripalda è una somma di potenzialità inespresse che noi dobbiamo rilanciare, a tal proposito il mio sarà un impegno quotidiano, un impegno finalizzato proprio a rivivere Atripalda, fare in modo che la gente ripopoli una piazza che oggi, ahimé, è un enorme spazio vuoto.
Grazie all’esperienza professionale e formativa, mi impegnerò ad apportare le mie competenze di tipo gestionale e organizzativo e ad avere sempre un approccio problem solving, fondamentale nella gestione di un comune.
Credo che nel nostro paese ci siano molte cose che devono essere cambiate, per farlo occorre partire dal basso, dalle fondamenta, da coloro che amministrano la nostra Città.
Molti uomini trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato piuttosto che cercare di cambiarlo, di questo passo non avremo mai modo di conoscere il futuro di Atripalda, ma saremo sempre legati ad un mediocre presente, occorre quindi cambiare: e dare spazio a una lista di persone che si affacciano per la prima volta alla vita amministrativa credo sia un primo grande passo verso il cambiamento.

Sabino Capaldo
Candidato della Lista “Piazza Grande”

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Verso il voto, Sabino Capaldo (Piazza Grande): “Ricostruiamo la città partendo da giovani e commercio””

  1. Nappo Carmela ha detto:

    Ciao Sabino bisogna fare qualcosa non solo per commercio ma per qualsiasi cosa. Pero’ fatti non parole ok ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *