alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta»

Pronto il sistema di videosorveglianza, il tenente Giannetta: “La finalità è la sicurezza dei cittadini, siamo tra i primi in Italia ad avere telecamere così all’avanguardia”. Foto e Speciale Video

Pubblicato in data: 16/5/2012 alle ore:15:32 • Categoria: Attualità, Video interviste

cucciniello-videosorveglianza

Un sistema di videosorveglianza pronto per monitorare costantemente le arterie principali della città. Una telecamera 20x brandeggiata con movimento a 360° in via Manfredi che punta su piazza Umberto I ed altre due alla rotatoria della Maddalena con movimento a 180° per tenere sotto controllo via Roma e via Appia. Il sistema sarà attivo appena verrà approvato in Consiglio Comunale il regolamento che ne disciplinerà il funzionamento. Secondo passo sarà poi la formazione del personale che si dedicherà al monitoraggio delle immagini riprese, fondamentale, infatti, al di là del supporto tecnico di ultima generazione, la presenza di agenti qualificati e una corretta e costante manutenzione degli impianti. Il sistema, realizzato dalla NetPharos di Mercogliano del dott. Attilio De Vito ed in convenzione con il Comune di San Potito Ultra, è stato finanziato con fondi regionali e necessita di circa 35mila euro per essere completato con l’installazione di nuove telecamere in altre zone,”La finalità del progetto è la sicurezza, siamo tra i primi Comuni in Italia ad avere un sistema così all’avanguardia già diffuso in Inghilterra e in America, è importante procedere nella direzione dell’integrazione e delle sinergie tra enti. Siamo soddisfatti che anche qui stia partendo il progetto realizzato in convenzione trai Comuni confinanti di Atripalda e San Potito“, spiega il comandante dei Vigili Urbani di San Potito Domenico Giannetta questa mattina al comando atripaldese guidato dal Comandante Sabino Parziale in presenza del sindaco Spagnuolo, del Comandante dei Carabinieri Cucciniello, della segretaria Clara Curto, dei consiglieri Antonio Prezioso e Mimmo Landi, dell’ex assessore Enzo Aquino, dei tecnici dell’Utc e degli agenti di Polizia Municipale.
telecamere-in-piazza-umbertoL’ampliamento del sistema di sicurezza urbana integrata si basa su due direttrici principali:”Una riguarda la rilevazione e l’archiviazione in banca dati dei numeri di targa dei veicoli che transitano e la seconda relativa al tipo di veicolo in transito grazie ad una telecamera di contesto“, ha precisato Giannetta. Le telecamere sono collocate lungo via Roma con due varchi di rilevazione in entrambi i sensi di marcia alla rotonda della Maddalena e in via Manfredi con l’impianto più potente: “Con il Comune di Atripalda abbiamo già presentato un progetto per accedere ai fondi Pon e poter così estendere le aree sorvegliatedice Giannetta -, al momento però siamo in stand by per carenza di fondi. Confidiamo di poter accedere al finanziamento attraverso il programma operativo nazionale o poter ampliare le aree videosorvegliate anche attraverso i fondi comunali. Proprio alla luce di questa possibilità abbiamo pensato insieme alla ditta ad un’infrastruttura che possa essere avviata per moduli“.
videosorveglianza01Per la realizzazione dei collegamenti delle telecamere alla rete dati è stata realizzata una rete Wireless Hiperlan a 5.4Ghz e presso

il Comando di Polizia Municipale è stato installato il server che sarà anche accessibile via Internet previa autenticazione. L’alta precisione delle telecamere ha però generato problemi di privacy come nel caso del bancomat posto in via Manfredi: “Abbiamo puntato al meglio – conclude il tenente Giannetta -. Le telecamere servono a rendere più sicure le nostre realtà, è naturale che ci possano essere problemi di privacy risolvibili attraverso oscuramenti di videosorveglianza02aree particolari. A breve installeremo la segnaletica per evidenziare le aree videosorvegliate, sarà nominato il responsabile dei dati sensibili che saranno registrati e pubblicheremo sul sito del Comune l’informativa per la cittadinanza“. L’archivio dei numeri di targa dura sette giorni dalla registrazione, le immagini registrate qualche giorno in più. “E’ un ottimo sistema, ringrazio l’assessore Aquino della precedente Amministrazione per aver seguito l’iter del finanziamento e la relativa pratica. Grazie anche ai Comandi di Polizia Municipale di San Potito e Atripalda – commenta il sindaco Spagnuolo -. Importante strumento di tutela del patrimonio artistico-culturale atripaldese pubblico ma anche privato. Rappresenta, inoltre, un valido supporto per la favorire una migliore viabilità, è un po’ come avere l’occhio dell’agente di polizia municipale sempre vigile sul territorio. Qui entra in gioco il ruolo preventivo degli agenti che possono avere un valido supporto per prevenire atti criminosi. Nel rispetto della privacy, presto sarà installata anche una cartellonistica affinché i cittadini possano conoscere le zone sottoposte a controllo. Un plauso ai comandi di Polizia Municipale e a quello dei Carabinieri per l’uso che ne sarà fatto“.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”https://www.atripaldanews.it/video/videosorveglianza 16 Maggio 2012.jpg”]https://www.atripaldanews.it/video/videosorveglianza 16 Maggio 2012.flv[/flv]

videosorveglianza-4
landi-parziale-videosorveglianza

videosorveglianza

videosorveglianza-6videosorveglianza-1videosorveglianza-2videosorveglianza-3videosorveglianza-7
telecamere-in-piazza-umberto3

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Videosorveglianza ad Atripalda, l’Amministrazione incarica due ditte per la realizzazione della Control Room a Palazzo di città

Una Control Room a Palazzo di città per attivare quanto prima l’impianto di videosorveglianza sul territorio comunale di Atripalda a Read more

Videosorveglianza ad Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione per installare telecamere nelle contrade rurali

Escalation di furti a Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione comunale sul sistema di videosorveglianza chiedendo che venga installata Read more

Parte la videosorveglianza in città, le telecamere da giorni riprendono e registrano tutte le immagini

Parte la videosorveglianza in città. Si è conclusa nei giorni scorsi l'installazione dell'impianto di telecamere che serviranno a monitorare le Read more

Giornata della Memoria, sabato mattina le poesie dei bambini di Terezin recitate per gli studenti delle scuole elementari e medie

Sabato "Giornata della Memoria" presso la scuola elementare di via Roma (ore 10.00) e la scuola media di via Pianodardine Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Pronto il sistema di videosorveglianza, il tenente Giannetta: “La finalità è la sicurezza dei cittadini, siamo tra i primi in Italia ad avere telecamere così all’avanguardia”. Foto e Speciale Video”

  1. Uno che sà .... ha detto:

    Mettetele all’interno del comune di Atripalda per vedere quante persone vanno in giro per tutto il giorno … ( sperando che il signor DIRETTORE non mi censuri anche questa , visto che mi censura cose che non offendono nessuno )

  2. UBALDO ha detto:

    ma cosa c’entra ENZO AQUINO in tutto cio? caro questa gente ha fatto molti ma molti danni negli ultimi anni, e permettimi un’ultimo consiglio non fidarti molto degli impiegati anche loro hanno contribuito a sfasciare il paese perciò “apri gli occhi”.

  3. hirpus ha detto:

    buongiorno direttore. Volevo complimentarmi con il nuovo Sindaco e la sua valente giunta. Solo lunedi scorso vincevano le elezioni e già oggi progetta, finanzia, appalta, collauda ed inaugura il sistema di video sorveglianza in remot control. Questa si che é efficienza! Aspettiamo half marathon e terra mia, passando per l’abbattimento tariffa tarsu.

  4. Bix ha detto:

    Piazzatele in villa, sulla rampa di San Pasquale, via appia e via san Lorenzo; sono questi i luoghi più critici!

  5. Aeeeee ha detto:

    o Enzo Aquino o Valentina Aquino …. TANTO SEMPE A STESSA Sò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *