sabato 03 giugno 2023
Flash news:   Concorso nazionale “Paesaggio in movimento”: premiate tre alunne del liceo atripaldese Domani 2 giugno ricorre il 77° Anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana: ecco l’elenco degli insigniti delle onorificenze Comune, l’ex assessore Nancy Palladino: “Spese pazze e tasse alle stelle. Ad Atripalda va in scena il manuale dell’anti amministrazione” Conti in rosso al Comune di Atripalda: aumenta l’Imu e la Tari In pensione il luogotenente dei vigili Sabino Picone Atripalda, l’amministrazione aumenta l’Imu portando l’aliquota al massimo: l’affondo di Roberto Renzulli Pd Atripalda: nota sul congresso di circolo che ha eletto segretario Gerardo Malavena Il sindaco Spagnuolo scrive all’Anas: “Ripulite le piazzole di sosta lungo la Variante” Gerardo Malavena succede a se stesso nella guida del Pd di Atripalda Investito sulla Variante ad Atripalda: 49enne di Capriglia perde la vita

Consiglio comunale d’insediamento, la nota di Raffaele La Sala (capogruppo Piazza Grande)

Pubblicato in data: 22/5/2012 alle ore:12:26 • Categoria: Lista "Piazza Grande", Politica

la-sala-consiglio-comunaleA partire… sono partiti, con una sequela di buone intenzioni che ci auguriamo non valgano solo per gli… altri. Ma non sono partiti col piede giusto. In apertura, per dire, arriva subito la prima ‘dissociazione’ politica (dei socialisti rispetto all’assessore Dimitri Musto, accusato in una dura nota ufficiale letta da Pacia, di aver condotto una trattativa personale). Invece rientrerebbero, pare, le ‘riserve’ del consigliere Scioscia ed i piedìni (in percentuale) se ne stanno zitti e buoni.
Più di qualche riserva di legittimità ho manifestato su una… collettiva convalida degli eletti… sulla parola… che, extra legem, ha impedito che il consiglio esaminasse e si esprimesse sui singoli eletti. Ma sulla questione ho incrociato il muro di gomma di un sindaco piuttosto impacciato nel ruolo e forse anche nel merito. Per quanto sarebbe bastato rileggere l’art. 41 del Tuel che testualmente recita:
A d e m p i m e n t i d e l l a p r i m a s e d u t a
1. Nella prima seduta il consiglio comunale e provinciale, prima di deliberare su qualsiasi altro oggetto, ancorché non sia stato prodotto alcun reclamo, deve esaminare la condizione degli eletti a norma del capo II titolo III e dichiarare la ineleggibilità di essi quando sussista alcuna delle cause ivi previste, provvedendo secondo la procedura indicata dall’articolo 69.
Impacciato, come quando (sulla nomina degli scrutatori da parte della commissione elettorale) ho chiesto l’impegno morale… perché la commissione procedesse per sorteggio, almeno per evitare le mediocri e scandalose ‘esibizioni’ dei soliti noti, puntualmente documentate dalla stampa. Ma il neo… ha prima promesso e poi se ne è scordato… dichiarando frettolosamente chiusa una seduta… che qualche zelante consigliere ha cercato persino di riaprire…
Si può capire… sarà stata l’emozione… Ma passerà… e allora forse si potrà cominciare a fare sul serio.

Raffaele La Sala
capogruppo “Piazza Grande”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

25 risposte a “Consiglio comunale d’insediamento, la nota di Raffaele La Sala (capogruppo Piazza Grande)”

  1. Nando ha detto:

    Caro Lello, Paolo sarà stato anche impacciato…ma come dici giustamente tu…è l’emozione della prima volta.
    Tu invece sai sempre tutto, sei un uomo di cultura, ma a parte una “chiamata dall’alto” nel febbraio del 1988, non sei mai stato eletto sindaco dal popolo.
    Un motivo ci sarà?
    Per me va bene così, è l’inizio…e soprattutto mi piace essere rappresentato da un sindaco vero…”impacciato” ed “emozionato”.

  2. Observer ha detto:

    Ah professorino sei incorreggibile …

  3. gino ha detto:

    scioscia e pacia portano solo scompiglio in una compagine unita e coesa. potete anche lasciare il consiglio comunale, nessuno vi rimpiangerà, forse solo quelli che hanno sprecato il proprio voto con voi.

  4. DUX MEA LUX ha detto:

    Come parla bene il Professore,ma poi razzola male. Dice un vecchio prverbio”Nisciuono è nato m’parato”.
    Per quanto riguarda gli scrutatori, a me sembra Esimio Professore che Lei in illlo tempore, cioè quando Alvino e Giovino abbandonarono la sala consiliare perchè qualcuno aveva detto che non si doveva fare il sorteggio, Lei ha acconsentito, come mai?Questi sono dati di fatto.

  5. vai prof! ha detto:

    Vai Prof. ormai non hai più ostacoli

  6. Ardito ha detto:

    Esimio Professore, molti la stimano (io sono uno di loro) per le capacità oratorie e per l’impegno che profonde, però sarebbe il caso che la sua condotta politica compia un salto di qualità e ciò passare da sterile a costruttiva altrimenti la sua azione non sarà mai presa in considerazione in quanto preconcetta e meramente ostruzionistica.

    Con sincera stima.

  7. dino ha detto:

    prof. in politica vale una regola molto semplice il consenso e tu il consenso non lai mai avuto se non avresti fatto una lista per essere eletto solo tu oggi avresti voglia di predicare perchè nessuno ti avrebbe candidato,e se ti avessero candidato non saresti stato nemmeno eletto,comunque puoi predicare quanto vuoi questo Sindaco tiene una bella maggioranza e puoi governare.

  8. sibilla ha detto:

    Professo’, sinceramente il tuo veleno te lo puoi risparmiare, agli ATRIPALDESI piace Paoletto, TE NE DEVI FARE UNA RAGIONE, impacciato emozionato vuol dire che E’ UNA PERSONA VERA CON SENTIMENTI PURI, è è è IL SINDACO DEGLI ATRIPALDESI!. Ha cominciato in modo eccelso,lavora per il bene comune. La giunta è omogenea come pure il consiglio, PACIA e SCIOSCIA a parte, sono un coro unico. Le problematiche le stanno studiando per dare delle risposte in breve, hanno cura del CENTRO come delle PERIFERIE. Le premesse sono buone, facciamoli lavorare!

  9. raffaele la sala ha detto:

    Non entro nel merito… e ognuno la pensi pure come vuole (e buon pro gli faccia). Mi limito ad osservare i fatti e per ora i fatti sono che il neosindaco:
    a) non ha reso note le motivazioni delle dimissioni di Laurenzano. Ed anzi pare che abbia ‘secretato’ la lettera con la quale venivano comunicate. Perché?
    b) ha sorvolato… (diciamo così) su un obbligo di legge (art. 41 del Tuel …”il consiglio esamina..”) relativamente alla convalida dei consiglieri. Perché?
    c) non ha dato seguito ad un preciso dettato costituzionale sulle pari opportunità. Perché?
    d) si era impegnato a formulare una raccomandazione ai consiglieri tutti, ancor prima che fossero eletti nella commissione elettorale perché optassero per il sorteggio all’atto della nomina degli scrutatori. E invece ha chiuso frettolosamente la seduta. Perché?
    Sul punto d, vorrei precisare al sig. dux sua lux che io non ero un componente della commissione, non ho presenziato alle nomine e pertanto non ho acconsentito ad un bel nulla. Ho solo sottolineato, in una nota del mio blog, qualche mediocre ipocrisia dopo aver letto dalla stampa di una deprecabile gazzarra.

  10. GRILLO ha detto:

    Credo che l’unica garanzia per i cittadini sia rappresentata dalla presenza in consiglio comunale del Prof. La Sala. Un consiglio agli altri consiglieri? studiate

  11. Anche .... ha detto:

    Anche non avendo ideali convergenti … credo che Lello sia una persona meritevole … una garanzia per l’intera cittadinanza Atripaldese … uno che ama questo paese …. Un (quasi) candidato nella sua lista Prof . , capirà subito credo :)

  12. robin ha detto:

    grande la sala !!! continua cosi’ ormai sei rimasto l’ultimo avamposto di frontiera !! gli altri sono stati conquistati !!!

  13. INDIGNATO ha detto:

    Ma meritevole di cosa?? Deve sempre parlare su ogni cosa che si fa in consiglio comunale e non perchè lui pensa di essere il DIO SUPREMO che sa tutto lui ed è il migliore di tutto e tutti…..Ma nipotini da crescere non ne ha??

  14. errico ha detto:

    Prof. La Sala ha cominciato così come ha terminato la precedente legislatura!!! Che PALLA!!! Le sue teorie eil suo piglio giornalistico non aiutano l’amministrazione comunale a migliorare, servono solo a criticare con enfasi per niente pratica il fare degli altri. Scrivere l’ art. 41 non aiuta i cittadini a mangiare e trovare lavoro. Giudicare, in modo meschino ed invidioso, mediocri e scandalose “esibizioni” i tentativi di dare il loro modesto contributo non ti aiuta ad essere giudicato migliore degli altri. Sei il solito inutile arrogante, supponente consigliere di minoranza eletto con i voti di Battista, Candella e ….. non puoi essere Capogruppo di te stesso. NON PERDI MAI L’OCCASIONE DI ESALTARTI!!!!!

  15. Alberto Alvino ha detto:

    Caro Lello, se pensi che la convalida degli eletti non è nei termini di legge, puoi benissimo ricorrere all’autorità competente. E’ inutile criticare soltanto. L’opposizione serve per questo. Se ci sono casi discutibili, basta verbalizzarli. Paolo è un avvocato, lo conosco fin troppo bene, non credo che sorvolerebbe sui dettami della legge nonchè della morale.

    Alberto Alvino

  16. allen ha detto:

    Eccoli qua i soliti noti. Tutti contro a La Sala. Sbaglio o il prof. invitava solo al rispetto della legge? E lo so che con l’art. 41 non si mangia, ma senza l’art. 41 errico è sicuro che sta meglio? Il rispetto delle norme e delle procedure è una garanzia di trasparenza per tutti. Pure per il signor Alvino e pure per Paoletto.

  17. Ne ero sicuro ha detto:

    Perchè non chiedete scusa al popolo e vi dimettete, che a quanto pare non volete il bene di atripalda, ma volete bene a voi stessi

  18. errico ha detto:

    Il vero problema del Prof sta nel voler spaccare la formica in due e non nel proporre la risoluzione di problemi reali. Non è uomo politico ma commentatore degli avvenimenti politici. Risulta inutile il suo arcaico bagaglio di conoscenze che non lo aiutano a capire come si fa il “povero” consigliere di minoranza. Riesce ad affermare che si limita ad osservare i fatti ma non dice per approdare a quale risultato. E’ consigliere comunale o osservatore e critico di fatti politici (cioè GIORNALISTA?). Si chierisca meglio le idee !!!! Lo faccia per il suo bene, visto che in più di venti anni di vita politica non è riuscito a dare nessun contributo per migliorare il nostro (non suo) paese.

  19. raffaele la sala ha detto:

    Il vero problema di errico è che non riesce nemmeno ad osservare quello che gli capita sotto il naso. Mi lasci il mio arcaico bagaglio di conoscenze (e lasci fare il lavoro di consigliere, e faccia il suo -quale che sia- magari sforzandosi di capire almeno un po’). E soprattutto viva sereno, celato nel suo mediocre anonimato di osservatore e giudice, al riparo dalle osservazioni e dai giudizi altrui. Immagino che lo faccia (sempre che ce l’abbia una… faccia) perché proprio non è riuscito a dare nessun contributo per migliorare il nostro (immagino anche suo) paese.
    Legga con più attenzione: le mediocri esibizioni erano riferite all’ultima seduta per la nomina degli scrutatori. Una ignobile gazzarra. O no?

  20. Ernja ha detto:

    Ho visto fino a ieri l’altro persone votanti apprezzare il lavoro del Professore, oggi le stesse persone lo criticano perchè, magari, sono amiche di Paoluccio. Continui così Professore La Sala, molti nemici molto onore! Lo dice uno che … non è suo amico!

  21. errico ha detto:

    Lei è un supponente, un arrogante e un incompetente. E’ la persona peggiore che Atripalda e la politica atripaldese potesse trovarsi davanti alle scatole che soffre di tutti i complessi di questo e dell’altro mondo. Emana un’antipatia a pelle. Le ho fatto la fotografia più veritiera possibile. Provi a rifletterci cozzando contro la sua spacchiosa ed ingiustificata arroganza.
    Saluti Errico

  22. alba ha detto:

    Errico, ma perché ce l’ha tanto con il prof.? A me il professore La Sala è pure simpatico (qualità professionali a parte). Invece è lei che è proprio insopportabile.

  23. errico ha detto:

    Ernja e alba sono contento per voi che la pensate in un certo modo e , non per questo, mi permetto di muovervi critiche . Provate anche voi a fare come me o per voi la democrazia non esiste più. Non sono amico di Paolo più di quanto lo sono di Lello. Se Alba ammette simpatia per Lello sono sperticatamente contento di essere insopportabile ad una competente come lei. Ho sempre spiegato i motivi dell’inefficienza di La Sala. Non c’è più sordo di chi non riesce a “capire”. Bravi cuccioletti di La Sala.

  24. errico ha detto:

    Di La Sala e con La Sala non esprimerò alcun commento. Tanto le sue risposte non sono mai aderenti al discorso che si dovrebbe fare. Lui vuole parlare , parlare, parlare senza dire nulla di concreto e non vuole essere contraddetto. DEVE RIMANERE SEMPRE PIU’ SOLO E DISPERATO!!!!!!!!

  25. raffaele la sala ha detto:

    Stia sereno, signor Errico. Si rilassi, respiri… Vedrà… le farà bene. Grazie, in ogni caso, della sua preziosissima attenzione (della quale -immagino- i lettori di Atripaldanews farebbero volentieri a meno). Ma -se proprio non ce la fa- continui pure. Ma, per carità, si rilassi, respiri…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *