alpadesa
  
domenica 17 gennaio 2021
Flash news:   Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti”

Pro Loco in Arte, dal 15 al 24 giugno in mostra Raffaele Vignola

Pubblicato in data: 12/6/2012 alle ore:10:28 • Categoria: Attualità

locandina-vignolaLa Pro Loco Atripaldese continua con la VII Edizione di Pro Loco in Arte, progetto che da anni mira a promuovere l’arte nel territorio irpino e a dare spazio ai pittori da ogni dove. All’iniziativa hanno già aderito diversi artisti e la prossima mostra personale sarà quella della pittore Raffaele Vignola, che verrà inaugurata venerdì 15 giugno 2012 alle 18.00.
Il maestro nasce a Solofra ma vive fin da piccolo ad Avellino; diplomatosi presso l’Istituto d’Arte “P. De Luca” di Avellino,  ha partecipato a diverse mostre e concorsi nazionali ottenendo numerosi apprezzamenti e riconoscimenti.
Il professore Carlo Della Monica ha detto di lui: “il Vignola è l’incarnazione novecentesca dello spirito campano meglio di quello avellinese. Diversamente, non nascerebbe questa sua pittura così pulita, così reale insieme razionale, così semplice e così ricca, così tradizionale e così innovativa. Una pittura che nasce dalla meditazione che l’intelligenza applica alle emozioni, alle impressioni, ai ricordi. Una pittura dotta che si affida alla ragione. Un tema che si presenta di buon mattino può aprirgli bene la giornata, come il Vignola stesso confessa, può essere la strada maestra per una buona ricerca e la riuscita di un buon prezzo. In questo senso si comprende l’affermazione del pittore: bisogna saper costruire le proprie immagini senza lasciarle nell’incerto delle impressioni o delle espressioni elementari. E’ un criterio di individuazione di linguaggio artisticocce il Vignola segue da sempre. La meta è esprimere al massimo la forma delle cose e i colori dei luoghi, non trascurando affatto le impressioni che ne riceve, trasformandole in linee e composizioni, servendosi della sua lucidità e della sua razionalità artistica, esprimendo il massimo della rappresentazione per poter giungere a risultati reali. Risultati sublimati dalla conoscenza dell’arte. Il suo insegnamento esemplare ed esauriente non riesce ad essere presente nella pittura di chi vive in una città come Avellino. Il riferimento non è certo un paragone, ma un’indicazione , per chi come il Vignola non vuole seguire la moda, non desidera essere à la page. Vuole invece, continuare nella sua ricerca dal vero che ha radici profonde e sentimentali. Appare chiaramente a prima vista, osservando le opere dell’artista, un lavoro che si esprime nella volontà inesausta di ricerca all’interno della propria realtà sociale. Da qui deriva un’arte come quintessenza del reale e del pensiero, un’arte che si va ad incanalare nell’aria ampia del figurativo ma che il dato reale viene usato come strumento di ricerca intima e spirituale. Un’arte, questa, complessa ma che riesce tuttavia a manifestarsi in pienezza e luminosità, nel quotidiano lavoro, nell’applicazione artistica, per un quadro sempre nuovo da creare, da comporre e da interpretare.”
L’esposizione si terrà dal 15 al 24 giugno 2012 presso la sede della sala espositiva della Pro Loco di Atripalda, in via Roma n. 154/156.
Sarà possibile visitare la mostra nei seguenti orari: 10.00 – 12.00 / 16.00 – 20.00.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *