alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Strappo nella maggioranza, il direttivo sezionale dell’Udc risponde al Psi

Pubblicato in data: 21/6/2012 alle ore:19:06 • Categoria: Politica, UdcStampa Articolo

sezione-udc-atripaldaLa Sezione dell’Unione di Centro di Atripalda, in riferimento ad una serie di notizie, dichiarazioni e documenti rilasciati alla stampa sulla vicenda interna al Partito Socialista ed ai rapporti con l’assessore Musto, chiarisce ulteriormente la propria posizione, già illustrata dal Sindaco avv. Paolo Spagnuolo e dal Segretario della Sezione dr. Michele Mastroberardino, ai quali va la solidarietà e la stima degli iscritti e dei dirigenti dell’UDC per l’attività politico-amministrativa ed il comportamento serio e corretto tenuto nelle varie fasi pre e post-elettorali, confermando che gli accordi riguardanti la formazione di un’alleanza di programma con i Partiti Democratico, Socialista e FLI consistevano nella scelta della rappresentanza in Giunta proporzionale alle risultanze elettorali, e che l’assegnazione delle deleghe era affidata alla sensibilità del Sindaco, come peraltro nelle sue prerogative istituzionali. La scelta del criterio numerico per l’assegnazione degli assessorati ha avuto il pregio dell’oggettività, rappresentando nel modo più corretto possibile la volontà degli elettori.

La richiesta di un eventuale assessorato esterno, avanzata dal rappresentante del PSI Dimitri Musto, nel corso delle riunioni propedeutiche alla formazione dell’alleanza di programma, fu già in quella fase non accolta dagli altri Partiti, con motivazione. Tale impostazione, contraria alla nomi-na di assessori esterni, è stata ulteriormente ribadita nella riunione di maggioranza preliminare alla formazione della Giunta.

Il Direttivo Sezionale dell’UDC di Atripalda auspica che le tensioni interne al PSI trovino rapida soluzione nell’interesse dell’efficacia dell’azione amministrativa, come i nostri Concittadini ci chiedono e ci hanno chiesto attraverso il voto e la lusinghiera affermazione elettorale della lista Uniti per Atripalda.

Gli iscritti, simpatizzanti e dirigenti dell’UDC credono fermamente nella importanza e centralità del ruolo svolto dai Partiti, atteso il loro fondamentale apporto nella ricerca delle soluzioni ai problemi della gente, il tutto purche’ nei partiti non prevalgano quei personalismi che ormai gli elettori non capiscono e sopportano più.

Confermando, pertanto, fino a fatti nuovi, le scelte fatte dal Sindaco in riferimento alla composizione della giunta comunale, l’UDC di Atripalda si riserva di valutare strada facendo le opportune modifiche che potrebbero rendersi opportune lungo il cammino dell’attività politico/amministrativa.

La sezione locale dell’UDC ribadisce infine la propria volontà di proseguire la strada del confronto con i cittadini, innanzitutto, con le forze politiche, sociali, con le associazioni e le istituzioni operanti sul territorio per fare fronte comune verso tutta quella serie di problemi che assillano la nostra comunità. Solo con il coinvolgimento e la partecipazione si possono creare quelle condizioni necessarie per stabilire un rapporto di reciproca fiducia tra cittadini, politica e pubblica amministrazione, che costituisce l’unico terreno fertile per la soluzione dei problemi e per ridare credibilità alla politica.

Il Direttivo Sezionale dell’UDC di Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Strappo nella maggioranza, il direttivo sezionale dell’Udc risponde al Psi”

  1. LORENZO ha detto:

    UN CONSIGLIO CHE NON PAGATE A PACIA E SOCI SCARICATELI SUBITO SENZA PERDERE TEMPO.

  2. atripaldese ha detto:

    ahhhhhhhhhhhh, ma il direttivo esiste ancora, perchè non dite che c’è stato un incontro fra il segretario e iaione ad avellino, perché il segretario non dice che, diciamo ha dato una mano al candidato del Psi dimitri, perche non dite che all’interno del direttivo si votava psi, perchè non dite che alla maggioranza del direttivo il SINDACO è malvisto, perchè non dite che già state lavorando sott’acqua insieme al Pdl per rompere con Pd e Fli. QUESTO E’ IL DIRETTIVO VERGOGNATEVI, il problema non è pacia ma siete voi che avete fatto determinati incontri e poi vi RIMANGIATE tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *