alpadesa
  
domenica 19 gennaio 2020
Flash news:   I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione Inquinamento ad Atripalda, l’attivista del M5s Federico Giliberti chiede centraline fisse per monitorare la qualità dell’aria Dolore e lacrime nel giorno dell’addio al docente, scrittore e poeta Goffredo Napoletano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno: uno in territorio Atripalda

Il Città di Atripalda ingaggia il centrocampista Di Luccio e il difensore D’Urso

Pubblicato in data: 6/7/2012 alle ore:19:32 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

di-luccioIl Città di Atripalda non si smentisce e dimostra ancora una volta di meritare l’appellativo di padrone indiscusso del mercato. L’incessante lavoro portato avanti dal direttore sportivo Walter Iannaccone ha fruttato un doppio colpo che acquista tutto il sapore della classica ciliegina sulla torta. La roboante campagna acquisti del club biancoverde, infatti, si chiude con l’arrivo di Antonio Di Luccio e di Marco D’Urso alla corte di Carmine Amato, il quale vede innalzarsi ulteriormente il livello della propria rosa. Di Luccio, centrocampista classe ’91, nella passata stagione ha fatto parte della Palmese di Gennaro Monaco insieme a La Marca ed Angieri, già approdati in riva al Sabato da diverso tempo. L’ex Sibilla Bacoli (stagione 2010/2011) possiede le caratteristiche adatte al centrocampo a tre atripaldese, disposizione ampiamente sperimentata durante l’esperienza in rossonero. Brevilineo e abile negli inserimenti, Di Luccio è in grado di supportare il gioco d’attacco, ma anche di andare direttamente a bersaglio come testimoniano le tre segnature dell’ultimo torneo di Eccellenza.
Con lui approda in biancoverde anche D’Urso, difensore classe ’84 reduce dall’esperienza in Prima Categoria con i cugini dello Sporting Atripalda. Il capitano del Città di Atripalda 2008/2009 è pronto a rilanciarsi ad alti livelli con la maglia della squadra della sua città, dopo due stagioni in Promozione con la Mas Avellino ed una trascorsa sull’altra sponda del Sabato. D’Urso vanta esperienza con il settore giovanile dell’Avellino e con l’Ariano in Serie D. Il suo acquisto, che innalza il tasso di esperienza nel pacchetto arretrato, è stato fortemente voluto dal presidente Pastore e dall’intera dirigenza, desiderosi di rivedere in maglia biancoverde uno degli uomini più rappresentativi della società nata sei anni fa. Due tasselli che consentono a mister Amato di aver sin dall’inizio del ritiro una rosa completa in ogni reparto e sempre più competitiva per ben figurare nel prossimo campionato.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *