alpadesa
  
Flash news:   I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione Inquinamento ad Atripalda, l’attivista del M5s Federico Giliberti chiede centraline fisse per monitorare la qualità dell’aria Dolore e lacrime nel giorno dell’addio al docente, scrittore e poeta Goffredo Napoletano Da domani attivi tre nuovi autovelox sul raccordo Avellino-Salerno: uno in territorio Atripalda

Corse Air per Alvanite nei giorni festivi, Carpentiero precisa: “le firme raccolte da me e dal consigliere Pacia. L’Amministrazione poteva interpellarlo”

Pubblicato in data: 25/7/2012 alle ore:16:11 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

alvaniteHanno ripreso nei giorni festivi dal 1 luglio le corse  da e per contrada Alvanite (foto). Sei corse nell’arco dell’intera giornata. Per le ore antimeridiane: dalle 8:30, 9:30 e alle 12, e nel pomeriggio: dalle 16 alle 20.
Il popolato quartiere, alla periferia di Atripalda, era da più di sei mesi che si lamentava per la riattivazione delle corse. Ma grazie all’accordo raggiunto tra Comune  con i due assessori del comune di Atripalda, Antonio lannaccone e Dimitri Musto, ed il direttore generale dell’ Air, Costantino Preziosi, sembra tutto risolto. Ma c’è ancora qualche malinteso: a parlare sono i due promotori della raccolta delle firme (avviata già con l’amministrazione Laurenzano):  Modestino Carpentiero che è un residente di contrada Alvanite e il consigliere del Psi (passato da qualche settimana all’opposizione) Ulderico Pacia.
E’ stata una richiesta che avevamo fatto noi direttamente, grazie al sostegno del consigliere Pacia. L’amministrazione comunale doveva interpellarlo“, commenta Carpentiero.
Come è subentrata l’amministrazione comunale – ricorda Carpentiero – portai al nuovo sindaco, tutto l’incartamento e la raccolta firme. Perché noi già avevamo parlato con il presidente dell’azienda trasporti, (tramite Pacia ci eravamo messi in contatto direttamente con Preziosi). Facemmo addirittura la richiesta di far togliere una corsa durante la settimana e di far inserire le sei corse per  giorni festivi”.
Ho anche chiesto al sindaco – conclude Pacia – di segnalare la presenza in via Serino dove risiede un invalido al 100 per cento, in modo che l’azienda di trasporti potesse recarsi per un sopralluogo e per disporre una fermata. Ma con molta sfrontatezza, mi ha risposto: “è tra le 10 mila priorità”. Mi chiedo: ma che modo è questo di rispondere? In quella zona, c’è un invalido che non riesce ad uscire di casa. Come è possibile che nessuno ha preso in considerazione il caso?“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *