alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito”

Giovedì 6 settembre l’inaugurazione della personale di Piero Mastroberardino al Caffè Letterario di Avellino

Pubblicato in data: 31/8/2012 alle ore:09:06 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

piero_mastroberardinoIl prossimo giovedì 6 settembre sarà inaugurata la personale di Piero Mastroberardino, presso il Caffè Letterario ad Avellino. L’evento, dal titolo “Uno squarcio nell’anima, ti narra…” è la prima uscita pubblica legata alle arti figurative per l’autore, che ha fino ad oggi riservato i suoi lavori ad occasioni private. Piero Mastroberardino esporrà una selezione di 25 sue opere, disegni a colori in gesso su carta di diversi formati, associati a brevi componimenti poetici a cura dello stesso autore. I brani saranno recitati dall’attrice Chiara Mazza, la cui interpretazione guiderà il pubblico nel percorso espositivo. Al termine del momento di recitazione i presenti potranno intrattenersi con l’autore durante un rinfresco. L’evento sarà presentato dalla giornalista Adelaide De Cesare. L’organizzazione dell’evento è a cura di Paolo Giolivo. L’apertura avrà luogo giovedì 6 settembre alle ore 20,00, presso il Caffè Letterario, in via Brigata 41-43 ad Avellino. E’ gradita la puntualità. I quadri resteranno in esposizione fino al 20 settembre prossimo. Piero Mastroberardino è professore ordinario di materie economico-aziendali nell’Università degli Studi di Foggia e presidente del gruppo imprenditoriale vitivinicolo Mastroberardino, che da generazioni promuove la cultura irpina nel mondo. Nel corso della carriera di ricerca ha pubblicato circa cento lavori scientifici su riviste e collane editoriali nazionali ed internazionali, nel campo delle discipline manageriali. La passione per il disegno e la pittura, coltivata fin da bambino in modo spontaneo, accompagna molti momenti della sua infanzia e adolescenza, per riemergere negli anni Novanta e poi ancora, prepotentemente, più di recente, insieme ad una inclinazione per la narrativa e la poesia. Nel 2011 ha pubblicato un romanzo dal titolo “Umano errare”, per i tipi del Gruppo editoriale Albatros Il Filo. Ha di recente ultimato un nuovo romanzo, che sarà a breve dato alle stampe. Chiara Mazza è attrice, conduttrice e actor coach. Nel 2002 ha debuttato con la regia di Mario Santella nello spettacolo “Maschere nude”, tre atti unici di Luigi Pirandello e ha continuato la sua attività teatrale collaborando con personalità illustri del teatro italiano. Dal 2010 è socia fondatrice della compagnia teatrale “il tè delle 4”, nata nell’intento di dare il giusto rilievo alla drammaturgia contemporanea.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *