alpadesa
  
Flash news:   Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi

L’Asl pronta a lasciare gli uffici di via Manfredi, Atripalda rischia di perdere il distretto sanitario

Pubblicato in data: 1/9/2012 alle ore:12:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

sede-aslL’Asl Av2 comincia a guardarsi intorno. Da tempo c’è la necessità di trasferire gli uffici amministrativi e sanitari dalla struttura di via Manfredi (foto), nell’ottica del contenimento dei costi e della razionalizzazione della spesa. Sfumata la trattativa del Centro Servizi di via San Lorenzo, non è poi così sicuro che il distretto sanitario debba rimanere per forza nel territorio del comune di Atripalda. Anzi il direttore generale dell’Asl, Sergio Florio, ha provveduto ad inviare una missiva a tutti comuni che fanno parte del distretto AV2, per sapere se c’è la disponibilità ad indicare strutture che sono in grado di ospitare gli uffici amministrativi e sanitari dell’azienda. Sembra che la nota inoltrata all’inizio del mese, indichi anche la superficie adeguata per il cambio di sede (intorno ai mille metri quadrati).
L’Asl punta così a risparmiare il canone di locazione della sede di via Manfredi (intorno ai 30 mila euro al mese), struttura presa in affitto circa 9 anni fa dopo il trasloco dalla sede di proprietà dell’Inail in via Tiratore.
Saltata l’ipotesi Centro Servizi, la cittadina del Sabato rischia a questo punto seriamente di perdere il distretto sanitario dal proprio territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,67 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

10 risposte a “L’Asl pronta a lasciare gli uffici di via Manfredi, Atripalda rischia di perdere il distretto sanitario”

  1. FERDINANDO ha detto:

    VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  2. atripaldese ha detto:

    ringraziamo vivamente il nuovo sindaco.
    perdiamo anche l’asl e tutto il bacino d’utenza che quotidianamente si riversa nella cittadina.
    regaliamo il centro servizi a qualche sconosciuto che dopo un pò comincerà a non pagare più il canone (qualche vocina dice che potrebbe essere interessato….)

  3. Allei ha detto:

    E il sindaco che dice?

  4. Luca ha detto:

    Ma stiamo scherzando….qua anziché e i annanzi ammo arreto

  5. la verita ha detto:

    siete ridicoli andate a casa, san sabino a novembre fai sto miracolo.

  6. che tristezza ha detto:

    stammo perdenno l’acino l’uva e o panaro che brutta fine che ha fatto sto paese

  7. LUCIFERO ha detto:

    A CHI DEVE ANDARE IL CENTRO SERVIZI???????

  8. atripaldese ha detto:

    forse al direttore non fa piacere che la popolazione sappia chi ha intenzione di mettere le mani sul centro servizi, ma, mi dispiace per lei, ci sono tanti altri modi di portare a conoscenza i fatti

  9. un uomo buono ha detto:

    Questo sindaco è una creatura di de mita. Ma a memoria vostra, qualcuno può testimoniare una sola cosa buona che ciriaco ha fatto per Atripalda? Allora, di che vi meravigliate?

  10. Nappo Carmela ha detto:

    Spero che l’Asl possa rimanere dove è adesso: la strutttra è grande. Se tolgono l’Asl da Atripalda tutti gli atripaldesi dove faranno le loro visite? mi auguro che il direttore Sergio Floro direttore dell’asl possa fare rimanere gli uffici qui ad Atripalda a via manfredi ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *