alpadesa
  
Flash news:   Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica Atripalda Volley, domani presentazione ufficiale nella Sala Consiliare di Atripalda “Ripianti-Amo”, cinque nuovi alberelli in Piazzetta degli Artisti al posto di quello rubato. Foto Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone

VI Torneo dell’Amicizia, domenica l’inaugurazione al campetto di contrada Ischia

Pubblicato in data: 1/9/2012 alle ore:11:47 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

torneo-amiciziaDomenica 2 settembre, alle ore 19, presso il campetto di Contrada Ischia, si terrà l’inaugurazione del Torneo dell’Amicizia, organizzato da Azione Cattolica, Pro Loco, Misericordia, Gioventù Francescana, Gruppo Scout, Movimento Eucaristico Giovanile con il patrocinio del Comune di Atripalda. La manifestazione, cui sono invitati tutte le autorità locali, sarà aperta dai parroci Don Enzo De Stefano e Don Ranieri Picone, seguiranno i saluti del Sindaco Paolo Spagnolo. Alle 20:30 ci sarà lo spettacolo dello showman avellinese Enzo Costanza. “Recuperiamo le energie” è lo slogan scelto per la manifestazione che quest’anno giunge alla sesta edizione e punta l’attenzione sulla tutela e il rispetto dell’ambiente, attraverso l’incentivazione di comportamenti e iniziative di sostenibilità ambientale per la salvaguardia delle risorse. Il Torneo dell’ Amicizia nasce nel 2007 da un gruppo di giovani e giovanissimi di Azione Cattolica della Parrocchia S. Ippolisto Martire di Atripalda dall’idea di vivere lo sport come occasione di incontro, di esperienza positiva per apprendere, aldilà della innata competizione agonistica, il gioco di squadra, la comprensione e la collaborazione tra i giocatori, usando il gioco come strategia educativa e di sensibilizzazione della comunità. Un successo in crescendo per la manifestazione che oltre a vivere lo sport come momento di aggregazione vuole anche lanciare un messaggio di rispetto e tutela dell’ambiente che ci ospita, coniugandolo a valori positivi come il rispetto reciproco, l’integrazione e la valorizzazione della dignità altrui. Due sono gli sport previsti. Nel torneo di calcetto giocheranno bambini/e uscenti dalle classi terza, quarta e quinta elementare, che si affronteranno in squadre composte da un minimo di 6 a un massimo di 8 giocatori. Al torneo di pallavolo partecipano squadre composte da un minimo di 8 giocatori, di cui almeno 2 over 30, 2 giovani tra i 18 e i 29 anni e 2 ragazzi under 18. Tutti le gare si svolgeranno nel campetto del Centro di Comunità di C.da Ischia, dal 3 al 8 settembre. La quota minima d’iscrizione è di 5 euro, il ricavato dell’intera manifestazione sarà devoluto, come per le edizioni precedenti, in beneficenza. Le premiazioni sono previste domenica 9 settembre alle ore 18.00, sempre nel campetto di C.da Ischia. Augurandoci che l’iniziativa riscuota sempre più successo e che riesca a sensibilizzare tutti sull’importanza dell’Amicizia, del sostegno reciproco e del rispetto dell’ambiente, invitiamo tutti ad Atripalda, presso il Centro di Comunità di C.da Ischia, il 2 settembre per la serata inaugurale, durante la quale verranno anche distribuite le magliette.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *