alpadesa
  
Flash news:   Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi

Renzi il “rottamatore” ad Avellino per lanciare la candidatura alle Primarie Pd. Polemiche con i lavoratori Irisbus. Guarda il Video Servizio

Pubblicato in data: 27/9/2012 alle ore:10:22 • Categoria: Politica, Video interviste, Partito DemocraticoStampa Articolo

matteo renziRicostruire l’Italia sul modello Firenze, il sindaco rottamatore Matteo Renzi ad Avellino con il suo camper per lanciare la propria candidatura alle primarie del Partito Democratico. Trasparenza negli atti amministrativi, defiscalizzazione del lavoro femminile, riforma delle pensioni, ammodernamento dei trasporti pubblici, riduzione dello stipendio dei politici e abolizione dei vitalizi, questi solo alcuni dei punti del programma del primo cittadino di Firenze. Rottamatore soprattutto della convinzione che il merito non paghi e sostenitore invece della rinascita del senso di fiducia, oggi spento, verso la politica e il futuro. Da uno sketch parodia di Zelig di Maurizio Crozza, alla famosa scena di Non ci resta che piangere del sacerdote con Massimo Troisi a Cetto Laqualunque, fino a La ricerca della felicità con Will Smith, quattro passaggi del discorso intervallati dalle proiezioni curate dalla comunicazione a firma Giorgio Gori che lo accompagna per il suo tour, hanno coinvolto la platea del Centro Sociale Samantha Della Porta. Un bagno di folla quello che ha accolto Renzi, ma non sono mancate le polemiche con una parte della delegazione della resistenza operaia della Irisbus che hanno posto fine alle domande dei giornalisti dopo diverse interruzioni. Accesi infatti gli animi di qualcuno nel denunciare la chiusura dello stabilimento di Flumeri mentre la produzione in Francia e Repubblica Ceca continua e dell’appoggio “senza se e senza ma” dichiarato da Renzi nei confronti dell’amministratore delegato Fiat Sergio Marchionne.

[flv width=”250″ height=”200″ image=”http://www.mercoglianonews.it/video/renzi siti.jpg”]http://www.mercoglianonews.it/video/renzi siti.flv[/flv]
renzi-platea
matteo renzimatteo renzi giorgio gorigiorgio gori

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Renzi il “rottamatore” ad Avellino per lanciare la candidatura alle Primarie Pd. Polemiche con i lavoratori Irisbus. Guarda il Video Servizio”

  1. ciao amore ciao ha detto:

    Di passerelle e di slogan non m’interesso: abbiamo bisogno di concretezza nel progetto e nelle proposte, per uscire da questa situazione di stasi o meglio di recessione materiale e morale!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *