alpadesa
  
Flash news:   Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi

Atripalda cerca il riscatto nel match interno contro il Massa Lubrense

Pubblicato in data: 29/9/2012 alle ore:09:12 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

carmine-amatoL’Atripalda medita il riscatto dopo il pesante ko patito per mano del Real Trentinara. Il forte sentimento di rivalsa che aleggia nell’ambiente biancoverde alla vigilia della già delicata sfida con il Massa Lubrense ha fatto scorrere in fretta la settimana di lavoro sul campo, inframezzata dal prestigioso appuntamento del “Partenio- Lombardi” al cospetto dell’Avellino. L’imperativo categorico tuonato dalla società è voltare pagina per rimettersi in carreggiata dopo un avvio in salita. Messaggio recepito dalle squadra, che si è ben comportata in occasione dell’amichevole con i lupi di Rastelli. Al “Comunale” di San Michele di Serino, con ogni probabilità per l’ultima volta palcoscenico casalingo della formazione di Amato, arriverà un Massa Lubrense lanciatissimo in virtù del bottino pieno ottenuto nelle prime due apparizioni. Tra le fila dei costieri occhi tutti puntati sul bomber Aldo Marino, che ha già apposto due volte il proprio marchio di fabbrica sui successi fin qui ottenuti dai nerazzurri di Luigi Gargiulo. Il toro di Praiano è il terminale della manovra massese con il giusto mix di chili e centimetri. Alle sue spalle un ossatura in gran parte rinnovata a seguito delle partenze eccellenti del metronomo Rino Vinaccia e del fantasista Ciro Porzio, ma in ogni caso già collaudata a giudicare dai primi risultati. Sulle ali dell’entusiasmo il Massa Lubrense andrà a caccia del tris di vittorie, ma di fronte ci sarà un’Atripalda determinata e pronta a far sua l’intera posta in palio. Mister Amato cambierà qualcosa nel pacchetto arretrato e avrà regolarmente Nappi, tenuto a riposo contro l’Avellino. Il neo acquisto Russomanno scalpita, ma darà il suo contributo a gara in corso, non avendo ancora molti minuti nelle gambe.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *