alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora rumena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Si attende la sentenza sulle quote rosa in Giunta, al via il conto alla rovesca per il ricorso di Moschella

Pubblicato in data: 28/10/2012 alle ore:17:26 • Categoria: Attualità

contatore-sentenza-moschella1Mentre la città attende di conoscere la sentenza del Tar di Salerno sull’assenza della quota rosa in Giunta,  è cominciato su Atripaldanews il conto alla rovescia per il ricorso presentato dalla lista Api di Emilio Moschella.
Il tribunale amministrativo potrebbe già domani mattina, o al massimo martedì, rendere nota la sentenza sul ricorso presentato dal consigliere socialista Ulderico Pacia sul mancato rispetto nella composizione della giunta Spagnuolo della quota rosa.
Ma sull’Amministrazione Spagnuolo e ancora di più sul gruppo consiliare di minoranza del Pdl guidato da Massimiliano Del Mauro, pende un’altra spada di Damocle: il ricorso al Tar presentato dal candidato sindaco di “Api – Alleanza per AtripaldaEmilio Moschella per presunte irregolarità avvenute nel momento della presentazione della lista “Patto Civico per Atripalda” guidata dal sindaco uscente Aldo Laurenzano.
L’udienza è fissata per il 22 novembre e se i giudici del Tribunale amministrativo regionale dovessero dar ragione ai ricorrenti, o si potrebbe arrivare allo scioglimento anticipato della consiliatura oppure gli esponenti della lista “Patto Civico per Atripalda” oggi gruppo Pdl (Massimiliano Del Mauro, Vincenzo Moschella, Gianna Parziale e Massimiliano Strumolo) decadrebbero dai banchi della minoranza e sarebbero sostituiti da Emilio Moschella e Luca Sarno secondo i calcoli effettuati dalla segreteria dell’Api e da Nunzia Battista Antonio Candella per la lista ”Piazza Grande“, con quest’ultimo che ha già dichiarato di prendere le distanze dal capogruppo Lello La Sala.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Giunta, il consigliere Pacia accusa: «Le delibere sono illegittime perché le dimissioni degli assessori Udc dal 4 giugno non sono state mai ritirare o respinte»

«Le delibere di giunta sono illegittime». E' l'accusa sollevata dal Psi atripaldese che con il consigliere comunale Ulderico Pacia attacca Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *