alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione

Trova cellulare nello spogliatoio e lo rivende, giovane denunciato per ricettazione dai Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 7/11/2012 alle ore:18:51 • Categoria: CronacaStampa Articolo

stazione-carabinieri-atripaldaGiovane trova cellulare nello spogliatoio e lo rivende, denunciato dai Carabinieri di Atripalda per ricettazione. L’episodio risale allo scorso 16 luglio quando un 40enne dell’hinterland avellinese si era recato presso la Stazione Carabinieri di Atripalda al fine di denunciare il furto del proprio telefono cellulare, un Samsung Galaxy W in uso al figlio minorenne, verificatosi nel corso di quel pomeriggio negli spogliatoi del campetto da calcio di una struttura sportiva del circondario. Il locale Comando dell’Arma, avuto l’apposito decreto della Procura della Repubblica di Avellino, ha quindi acquisito i tabulati telefonici del telefonino rubato e, una volta analizzati, ha avuto contezza che all’interno di quel telefonino, qualcuno stava utilizzando una nuova sim telefonica. Proseguendo nei dovuti accertamenti e risalendo la traccia telematica lasciata dal telefonino nel suo uso quotidiano, i carabinieri sono infine riusciti a risalire al reale utilizzatore, identificato così in un ragazzo di 19 anni, originario del napoletano ma ora residente nell’hinterland del capoluogo irpino. Convocato in caserma, il ragazzo ha confessato che, nello scorso mese di luglio, aveva rinvenuto, nei pressi della palestra e del campetto da calcio, il suddetto telefono cellulare Samsung, che aveva iniziato a utilizzare regolarmente sino alla metà del mese di agosto, per poi venderlo – per la somma di € 100,00 – ad un suo amico. Sulla base di tali dichiarazioni, confortate dai dati telefonici, i carabinieri di Atripalda hanno quindi deferito in stato di libertà il 19enne per il reato di ricettazione, riuscendo peraltro anche a recuperare il telefonino oggetto di furto, che era ora in possesso di un ignaro 15enne del Serinese. Il cellulare è stato poi restituito al vero proprietario.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *