alpadesa
  
Flash news:   Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato

Il CSS/A6 presente a Napoli all’evento “Verso il World Forum for Child Welfare 2012”

Pubblicato in data: 12/11/2012 alle ore:21:34 • Categoria: Attualità, SocialeStampa Articolo

cssa6Il Consorzio A6 ha partecipato questa mattina all’evento di avvicinamento al World Forum for Child Welfare 2012.

Presso il Palazzo Pico, a Napoli, si è svolto questa mattina l’evento “Verso il World Forum for Child Welfare 2012“, tappa di avvicinamento al Forum internazionale sul benessere del bambino in programma alla Stazione marittima di Napoli dal 26 al 29 novembre.

Tra i relatori, oltre a Vito Giacalone, direttore generale Mentoring Usa/Italia, Antonio Oddati, coordinatore AGC “Assistenza sociale della Regione Campania, anche Carmine De Blasio, direttore Consorzio dei Servizi sociali Ambito A6.

L’assessorato regionale, promotore dell’iniziativa odierna, ha inteso coinvolgere l’ambito A6 perché portasse l’esperienza e la testimonianza di un lavoro che da anni tiene in forte considerazione la condizione dell’infanzia e dell’adolescenza.

L’Albero dei Piccoli (ludoteche per la prima infanzia), il servizio di educativa domiciliare rivolta ai minori, gli interventi a favore dei minori stranieri nelle scuole, l’assistenza specialistica agli alunni diversamente abili, le attività di socializzazione e di ludoteca durante il periodo estivo, il servizio di mediateca e di babysitteraggio. Il centro per minori a rischio che evita l’allontanamento del bambino o del ragazzo dal proprio nucleo familiare. Le attività di formazione sull’affido e il servizio di adozione nazionale e internazionale.

Sono queste le “cose” concrete che il Consorzio A6 realizza nel proprio ambito a sostegno delle famiglie e a difesa dell’infanzia e dell’adolescenza. Ogni anno inoltre l’Ambito A6 organizza una Conferenza sull’Infanzia e la Famiglia mettendo al centro del confronto e dello studio i temi più attuali che riguardano il bambino e i genitori.

Tuttavia ogni servizio, ogni progetto, ogni tentativo di interessarsi all’infanzia risulterà sempre insufficiente se non è costantemente accompagnato da una adeguata cultura e una giusta attenzione verso l’universo dei bambini. Da questo punto di vista – conclude la nota del ConsorzioA6 – un ruolo insostituibile è quello dei genitori che mai devono abbassare la guardia e vigilare ogni giorno partecipando i contesti di vita del proprio bambino nella consapevolezza che vi sono professionisti qualificati e pronti a dare un consiglio e un sostegno.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *