alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

La Sidigas Avellino e Giorgio Valli si salutano e gli Original Fans brindano. Squadra affidata a Tucci

Pubblicato in data: 13/11/2012 alle ore:01:29 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

presentazione-coach-giorgio-valliLa Sidigas Avellino e Giorgio Valli si separano dopo la brutta prestazione di Cantù . La notizia era nell’aria già dalle prime ore di lunedì ma solo ieri è diventata ufficiale con il comunicato della società: La S.S. Felice Scandone comunica che nel pomeriggio di oggi c’è stato un incontro tra i rappresentanti della società e Giorgio Valli. Le parti hanno preso atto che, a causa di alcune criticità emerse in questo primo scorcio di campionato, il clima venutosi a creare non rende possibile lavorare in maniera serena e proficua. Per queste ragioni, la Società e coach Valli hanno deciso di sospendere il loro rapporto di collaborazione. La Società ringrazia l’allenatore per il lavoro svolto fino ad oggi e per la grande professionalità dimostrata durante questi mesi nello svolgimento del suo incarico e gli augura le migliori fortune, sia umane che professionali per il futuro. Temporaneamente la guida della prima squadra è presa in carica dal vice allenatore Gianluca Tucci che, già da questo pomeriggio, ha condotto la seduta di allenamento. A gioire più di tutti sono i tifosi e soprattutto gli Original Fans che da tempo chiedevano la testa dell’allenatore. Un’esplosione di gioia corale sui social network da parte dei tifosi a testimonianza che il coach modenese non è mai entrato nei cuori dei tifosi. Per festeggiare l’addio gli Original Fans hanno organizzato una festa al Palazzetto dello Sport alle 17 di domenica. Prima della partita contro l’Angelico Biella, un’ora e un quarto prima per la precisione, sarà celebrata la prima “I Festa TaValli e vino”. Nel gioco di parole, che non lascia dubbi ad altre interpretazioni, si legge tutto il sollievo di una tifoseria per una liberazione quanto mai agognata. Nella locandina comparsa su internet si legge anche: “Per chi ama le tradizioni: taVALLI e vino, il tifo di Avellino!”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “La Sidigas Avellino e Giorgio Valli si salutano e gli Original Fans brindano. Squadra affidata a Tucci”

  1. Daniele ha detto:

    Che senso ha accanirsi contro l’allenatore, in modo pesante ed offensivo, senza sapere cos’é la pallacanestro??
    Chiedo a tutti coloro che lavorano ( non a quelli che fanno finta ) di fare mente locale di cosa succederebbe se recandosi al lavoro trovassero un ambiente ostile così come Giorgio Valli ha trovato.
    Se ti sei offeso nel leggere queste poche righe sei tra le parentesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *