alpadesa
  
Flash news:   Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto L’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Salsano condannato in primo grado dal Tribunale di Avellino Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza

Strappo nel Psi, il Presidente provinciale del partito della Federazione Irpina smentisce la sezione cittadina: “L’assessore Musto è rappresentante legittimo dei socialisti di Atripalda e regolarmente iscritto”

Pubblicato in data: 17/11/2012 alle ore:09:48 • Categoria: Politica, PsiStampa Articolo

giunta1Il Presidente provinciale del Partito Socialista Italiano della Federazione Irpina, sentito il Segretario organizzativo del PSI Nazionale, il Presidente del Gruppo PSE-PSI della Regione Campania ed i rappresentanti regionali del partito,sulla situazione politica della Sezione PSI di Atripalda precisa che il compagno Dimitri Musto (nella foto con la Giunta), già segretario della sezione ed attuale Assessore al Welfare del Municipio di Atripalda è rappresentante legittimo dei socialisti di Atripalda regolarmente iscritto. Le normali discussioni dialettiche interne della sezione del Psi di Atripalda, che hanno portato nella fase attuale a diversi giochi di maggioranza e minoranza, non hanno alcuna rilevanza sulla regolare e legittima rappresentatività dell’Assessore Musto nella giunta comunale di Atripalda derivata dal pieno successo elettorale nelle ultime votazioni.

Il Presidente
Dott. Edmondo Marra

Dalla sede della Federazione Irpina del Psi di Via Cascino 47 Avellino

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

13 risposte a “Strappo nel Psi, il Presidente provinciale del partito della Federazione Irpina smentisce la sezione cittadina: “L’assessore Musto è rappresentante legittimo dei socialisti di Atripalda e regolarmente iscritto””

  1. Genny ha detto:

    La politica è diventata una barzelletta. Ci sono ancora i socialisti, i socialdemocratici, i rifondatori del comunismo….
    Musto, Pacia, Iaione, Farebbero bene a sparire, invece occupano spazio politico.
    Certe cose solo ad Atripalda possono esistere

  2. angelo ha detto:

    Bene anzi benissimo presidente fai sentire anche la tua autorevole voce, perchè è semplicemente assurdo mettere in discussione uno dei pochi amministratori che questo partito ha, dimenticando che è stato eletto dai suoi concittadini, che ha messo la sua faccia i suoi soldi e il suo tempo e che soprattutto mantiene il nome del partito socialista in seno ad un consiglio comunale. Questo partito deve far tesoro del passato, vivere il presente e costruire il futuro RINNOVANDOSI

  3. picchio.atripaldese ha detto:

    Forza Dimitri !!! … Alcuni socialisti atripaldesi (o presunti tali) dovrebbero capire quando rientrare nelle loro tane…

  4. Antonio ha detto:

    Musto pur essendo stato indicato come assessore dalla sezione PSI di Atripalda, si è rifiutato di formare il gruppo consiliare del PSI in Consiglio Comunale. Inoltre, in seguito alla decisione presa della sezione di passare all’opposizione, Musto, non ci ha minimamente pensato a seguire le indicazioni del partito… la politica diviene una barzelletta nel momento in cui si è autoreferenziali e si crede di essere superiori alle regole e alle istituzioni… Poi anche l’amministrazione di Atripalda si copre di ridicolo avendo in giunta un assessore che si dichiara del PSI in base alle sue convenienze mentre sa che la sezione PSI è all’opposizione…

  5. Andrea ha detto:

    Compagno Dimitri ,per favore continua nel tuo cammino, ti abbiamo sostenuto perchè conosciamo le tue capacità e la tua onestà, non lasciarti distrarre da stupide controversie, dimostra quanto vali, tra te ed il resto dei COSIDDETTI POLITICI dellla nostra cittadina c’è tanta tanta tanta differenza, dimostraglielo!!!!

  6. Un socialista ha detto:

    L’Assessore Musto si dichiara Socialista per non perdere la poltrona ma fondamentalmente é dell’ UDC.
    Ci dobbiamo aspettare una strizzatina d’occhio anche al PD e al PDL pur di non perdere la poltrona ?
    I veri socialisti seguono le indicazioni del partito lui?

  7. pasquino ha detto:

    scusate,ma Musto non era iscritto al psdi? cosa ha a che fare con il psi? e poi chi è questo signore?
    non esiste nessun presidente nè un segretario organizzativo, nè una federazione in via cascino.
    questi pseudo socialisti quando costruiscono una bufala non lo sanno neppure fare.
    musto è un udc di complemento e al sindaco iannaccone fa comodo

  8. errico ha detto:

    Volendo prendere coscienza della situazione, il sindaco Spagnuolo potrebbe rimediare, eventualmente la sentenza fosse a sfavore dell’amministrazione, ponendo Musto al di fuori della giunta e sostituendolo con una donna. Oppure che se la facciano loro la politica… Atripalda è ad un niente dal fondo del precipizio: votate Spagnuolo, La Sala, Moschella, Laurenzano, e farete un passo avanti!

  9. picchio.atripaldese ha detto:

    Vero…Solo che, presunto “un socialista”, bisognerebbe anche aggiungere che i primi che hanno tentato di “impallinarlo” sono stati proprio i “vecchi” socialisti atripaldesi… La sedia cominciava a traballare e, nonostante l’età, quelle briciole di potere non potevano perdersi… Ma non ti vergogni neanche un poco, “presunto socialista”???

  10. un socialista ha detto:

    picchio o sei disattento o sei in malafede: nessuno voleva impallinarlo tanto che lo avevano indicato come assessore.
    vai a leggere i documenti pubblicati e mai smentiti. Se parli a casaccio sei tu che dovresti vergognarti!
    il tuo assessore obbediva solo ai suoi amici udc,tradendo i socialisti.

  11. A VRENNA ha detto:

    COME SIMMO MISI MALE, D’ALTRONTE TENIMMO STO SINNICO CHE CI VOLIMMO ASPETTA,STAMMO NGUAIATI.

  12. Il Giullare ha detto:

    Il 13 u.s.,
    ” la Segreteria provinciale del PSI…ribadisce che la linea politico-amministrativa per il Comune di Atripalda è quella dettata dalla locale sezione ed espressa dal suo rappresentante in Consiglio Comunale che, allo stato, risulta sedere nei banche dell’opposizione”.
    Il 17 u.s.,
    Il presidente provinciale del psi Federazione Irpinia sentito…precisa che il compagno Dimitri Musto…è rappresentante legittimo dei socialisti di Atripalda”.
    Che bel partito, tanto democratico che riesce a dar ragione,un giorno per uno, ai rappresentanti, per caso, eletti nell’ultima campagna elettorale. Il Sindaco dovrebbe ben riflettere sull’immagine che deriva dalla vicenda.
    I protagonisti di questa farsa non provano nessuna vergogna o sperano di abituarci alle macchiette, attenzione però che a quelle autentiche ci pensa Grillo.

  13. amico di atripalda ha detto:

    vai dimitri non ti curare delle persone che ti criticano tu sei stato eletto dal popolo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *