alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione

La Scandone si “riprende” Taquan Dean

Pubblicato in data: 28/11/2012 alle ore:09:41 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

deanLa Scandone Sidigas Avellino comunica di aver firmato l’atleta Taquan Dean. Guardia di 193 cm, classe 1983, nato a Red Bank è alla sua terza esperienza in canotta bianco verde con la quale ha disputato le ultime due stagioni, raggiungendo due Final Eight, un quarto posto e una post season nel 2010-11 e un nono posto nella passata stagione. Molto amato dal pubblico del PalaDelMauro per il grande attaccamento che ha sempre dimostrato verso i colori bianco verdi, oltre che per le sue notevoli capacità balistiche e difensive. Nelle prima delle due stagioni ad Avellino ha giocato 24 partite segnando 14.4 punti di media con il 36.6% da 3, mentre l’anno scorso in 22 incontri giocati ha realizzato 16 punti di media con il 40.5% da oltre l’arco in oltre 33 minuti di utilizzo. Aveva iniziato la stagione in Turchia all’Aliga Petkim. Queste le prime parole di Taquan Dean per il suo ritorno in biancoverde:” La prima volta che venni ad Avellino mi dissero che avrei pianto sia quando sarei arrivato, sia quando me ne sarei andato. Quando sono andato via ho pianto per il dispiacere, ma so che piangerò ancora quando arriverò. Avellino è parte del mio cuore e sono felice di tornare dai migliori tifosi d’Europa. Voglio poi ringraziare la dirigenza per aver creduto in me e per aver permesso il mio ritorno.”

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *