alpadesa
  
domenica 08 dicembre 2019
Flash news:   Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi

Calcio, l’Atripalda presenta la sfida casalinga contro la Palmese: obiettivo invertire la rotta

Pubblicato in data: 1/12/2012 alle ore:10:29 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

Carlo ImparatoInvertire la rotta è l’imperativo in casa Atripalda dopo un novembre iniziato sotto i migliori auspici, ma successivamente incanalatosi sui binari della deriva. La serie nera di tre sconfitte ha spedito in un vicolo cieco i biancoverdi, ora pericolosamente in bilico sulla linea di confine dei play-out. Per guadagnare l’uscita dal tunnel, Tirri e soci dovranno superare il difficile ostacolo Palmese. La banda Mazziotti non perde non perde da sette partite ed ha messo nel mirino la zona play-off. L’ex tecnico del Gladiator, nonché bandiera rossonera ai tempi della promozione in Serie D, è ancora imbattuto dal suo avvento avendo collezionato tre vittorie e quattro pareggi. Tanti gli ex in campo da una parte e dell’altra. Tra le fila rossonere La Marca, Angieri Caruccio e Vecchione rivivranno, con impatti emotivi differenti, i rispettivi trascorsi in riva al Sabato. Su sponda biancoverde ci saranno l’ex di lusso è Aniello Nappi, che a Palma Campania ha lasciato il segno in tre categorie differenti, e Scognamiglio, centurione dell’armata di Gennaro Monaco che ha conquistato gli spareggi promozione nella passata stagione. Non sarà del match, invece, Afeltra, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. L’estremo difensore ex Quarto sarà sostituito dal suo vice Imparato. A difendere la porta, dunque, un atripaldese doc fedelissimo negli anni ai colori biancoverdi e che ha dimostrato di farsi trovare sempre pronto quando è stato chiamato in causa. Un pizzico di orgoglio cittadino che non nuocerebbe affatto al rilancio dell’Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *