alpadesa
  
sabato 29 febbraio 2020
Flash news:   Rubano capi di abbigliamento al “Centro Commerciale Appia” di Atripalda, tre extracomunitari denunciati dai Carabinieri Us Avellino, controlli Covisoc: esito positivo Questione Falò di San Sabino e scontro tra genitori e dirigente scolastica, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «evidenziano la disgregazione della nostra comunità. Amministrazione in silenzio e travolta dagli eventi, non c’è capacità di guidare i processi» “Torneo Calcistico Stracittadino” di Atripalda: pronto il regolamento della tredicesima edizione Coronavirus, negativi i primi diciotto tamponi in Irpinia Regolamento per le misure di contrasto all’evasione e morosità dei tributi locali: scontro sulle sanzioni in Consiglio, l’opposizione incalza la maggioranza Scuole chiuse in Campania, il sindaco di Atripalda recepisce l’ordinanza del governatore De Luca Coronavirus, il governatore De Luca chiude scuole e università fino a sabato in Campania Coronavirus, tampone positivo in Campania L’Avellino vince il derby con la Paganese

Riordino province, Avellino salva grazie all’emendamento Viespoli

Pubblicato in data: 7/12/2012 alle ore:20:25 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

palazzo-provincia-con-il-tricoloreIrpinia e Sannio non saranno accorpate grazie a due emendamenti presentati in Commissione Affari Costituzionali dai senatori Viespoli e Pistorio. Salve insomma le province di Avellino e Benevento. Il primo emendamento, depositato da Pasquale Viespoli introduce una deroga e sostituisce il comma 2. Il secondo, presentato dal senatore Pistorio introduce la deroga per i territori montani. Benevento e Avellino restano due dunque due province autonome. L’emendamento introdotto da Viespoli prevede infatti che il “riordino non si applica alle Regioni in cui una sola provincia non è in possesso dei requisiti minimi”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Riordino province, Avellino salva grazie all’emendamento Viespoli”

  1. Nappo Carmela ha detto:

    Be io credo a quello che vedo, solo chiacchere ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *