alpadesa
  
Flash news:   A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro. Gara il 20 dicembre Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni

Si aggiravano con fare sospetto davanti i negozi in piazza, bloccati dai Carabinieri di Atripalda. Per loro foglio di via

Pubblicato in data: 15/12/2012 alle ore:11:50 • Categoria: CronacaStampa Articolo

stazione-carabinieri-atripaldaContinua l’attività di prevenzione e controllo del territorio messa in campo dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino per contrastare la recrudescenza dei reati predatori, con particolare riguardo ai furti ai danni degli esercizi commerciali e in genere. In tale contesto nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Atripalda, nell’ambito di un servizio specificatamente volto al controllo del territorio, notavano l’insolita presenza, in quella Piazza Umberto I°, di due individui vestiti di scuro e coperti da cappuccio che si aggiravano con fare sospetto davanti agli esercizi commerciali lì presenti. Immediatamente controllati, i militari dell’Arma li hanno identificati in due uomini di origine ucraina non del posto, di 37 e 43 anni, di cui uno con numerosi pregiudizi penali, tra cui molti proprio per furti in esercizi commerciali, entrambi nullafacenti.
Alle domande poste dai Carabinieri, i due non riuscivano a giustificare validamente la loro presenza, a quell’ora in quel posto, né il perché si stessero aggirando con fare sospetto nei pressi di quelle attività commerciali, riferendo altresì di aver raggiunto il Comune di Atripalda a piedi. Sulla base di tali premesse, avendo quasi la matematica certezza che i due soggetti fossero lì giunti appositamente per commettere dei furti, i Carabinieri hanno avviato nei loro confronti il procedimento amministrativo per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 risposte a “Si aggiravano con fare sospetto davanti i negozi in piazza, bloccati dai Carabinieri di Atripalda. Per loro foglio di via”

  1. xeno ha detto:

    ce ne sono molti altri in giro anche nostri conterranei!!!!! quindi si provveda pe rtutti.

  2. KRISI ha detto:

    Un controllo anche alle cassiere dei supermercati!!!!! Nel cambio valuta da euro 50 /100 imbrogliano nel dare il resto trattenendo addirittura banconote da euro 10. All’evidenza volendo far controllare dai monitor di sorveglianza la situazione di dove era finita la banconota la cassiera ha sostituito i pezzi della cassa. A quanto sembra con la crisi tutto e’ lecito!……e ti fanno passare pure per rimbambito!
    E poi non mettono neanche i punti della raccolta.. Ho PENSATO CHE FOSSE MERCE. TAROCCATA !!!…. Lo scontrino addirittura non presenta le normali diciture di fondo!!…ben vengano i cinesi poi..DESIDERO PORTARE A. CONOSCENZA DI TUTTI ONDE EVITARE SUCCEDA ANCORA. NON E’ GIUSTO!!!.

  3. MASTROLINDO ha detto:

    per fortuna che abbiamo i carabinieri ad Atripalda.
    Vigili, nemmeno l’ombra.

  4. Ma che dici ha detto:

    Certamente non è compito dei vigili urbani ma dei cittadini denunciare per iscritto determinate cose

  5. mastrolindo ha detto:

    X MA CHE DICI.
    MA NON CAPISCI NEMMENO QUELLO CHE SI VUOLE DIRE.
    HO DETTO CHE SE CI FOSSERO PIU’ IN MEZZO ALLA STRADA I VIGILI
    POTREBBERO VEDERE ANCHE LORO CERTE COSE E FAR
    INTERVENIRE I CRABINIERI PERCHE’ I VIGILI NON SONO
    ALL’ALTEZZA DELLA SITUAZIONE.
    HAI CAPITO ( MA CHE DICI )???

  6. Ettore ha detto:

    Matrolindo, da come scrivi si vede chiaramente che hai fatto il vigile urbano.

  7. mastrolindo ha detto:

    X ETTORE
    E SE COSI’ FOSSE, TI BRUCIA CHE VENGONO POSTI
    IN RISALTO SIMILI SITUAZIONI.
    .

  8. sweetmom ha detto:

    Vigili o Carabinieri che siano l’importante è che in una cittadina tranquilla non ci siano questi soggetti,ogni tanto fa piacere sentire qualche buona notizia.Complimenti all’operato dei Carabinieri!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *