alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Ruba all’Oviesse di via Appia, in manette salernitana

Pubblicato in data: 26/12/2012 alle ore:17:27 • Categoria: CronacaStampa Articolo

centro-commerciale-appiaSorpresa a rubare capi d’abbigliamento all’interno del negozio “Oviesse“, ubicato nel Centro Commerciale “Appia” di Atripalda. I carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno arrestato una donna della provincia di Salerno, resasi appunto responsabile del reato di furto aggravato. Dopo esser stati allertati dagli addetti alle vendite del citato negozio, i militari dell’Arma hanno accertato che la donna si era in effetti appropriata di varia merce in esposizione, occultandola nella propria borsa, dopo averne preventivamente staccato i cartellini e le placche antitaccheggio.
La donna si era infatti nascosta all’interno dei salottini prova, con la scusa di provare alcuni capi di abbigliamento, e là aveva provveduto a togliere (con l’uso di una pinza successivamente rinvenuta) etichette, scatole e dispositivi antitaccheggio da diversi abiti per poi indossarne una parte e occultarne nella borsa un’altra parte.
Dopo la formalizzazione della querela da parte dei responsabili dell’esercizio commerciale, la donna è stata tratta in arresto per il reato di furto, aggravato dalla violenza sulle cose (avendo aperto le scatole e asportato l’antitaccheggio) e dall’esposizione alla pubblica fede della refurtiva, e trattenuta nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale di Avellino come disposto dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Avellino. Tutti i capi di abbigliamento trafugati, per un valore commerciale di circa 300 euro, sono poi stati restituiti al direttore dei grandi magazzini. Nella mattinata della vigilia di Natale si è tenuto il processo con rito per direttissima nel corso del quale è stato convalidato l’arresto e fissata la data della nuova udienza agli inizi del mese di gennaio.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Ruba all’Oviesse di via Appia, in manette salernitana”

  1. Nappo Carmela ha detto:

    Devono fare piu controlli all’oviesse di atripalda, ok ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *