alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

La fumata bianca al Comune non fa superare le divisioni: l’Udc non prenderà più parte alle riunioni di giunta, il Pd deciso a dar vita ad un proprio gruppo consiliare, la consigliera Fabiola Scioscia resta critica mentre il Psi preannuncia un nuovo ricorso al Consiglio di Stato

Pubblicato in data: 29/12/2012 alle ore:23:50 • Categoria: Politica, ComuneStampa Articolo

sindaco-spagnuolo-e-nuovo-assessore-concetta-tomasettiNonostante la fumata bianca al Comune con il varo della nuova giunta la maggioranza resta divisa. L’Udc appare infatti pronto ad un appoggio esterno e oggi ha votato solo gli atti urgenti per spirito di responsabilità ma non prenderà più parte a riunioni di giunta se non prima di un  nuovo chiarimento politico amministrativo; il Pd deciso a dar vita ad un proprio gruppo consiliare con portavoce; la consigliera Fabiola Scioscia resta critica e sembra pronta a non accettare le deleghe mentre infine il Psi preannuncia un nuovo ricorso al Consiglio di Stato sulle quote rosa.
«Non è stata facile comporre la Giunta – spiega il sindaco Spagnuoloperché non ho trovato lo spirito giusto di collaborazione da parte dei partiti visto la vicinanza alle elezioni politiche. Ho cercato di conciliare le varie esigenze che sono discordanti e alla fine ho puntato a mantenere inalterati gli equilibri usciti dalle elezioni di maggio». Da qui la nomina di Concetta Tomasetti, figlia del compianto storico Sabino, proveniente dal mondo del volontariato cattolico che prende il posto dell’uscente Dimitri Musto, che conserva fuori giunta le deleghe al Sociale, dichiaratosi però indipendente dopo aver abbandonato il Psi. «Un ringraziamento pubblico va al senso di responsabilità dimostrato dall’assessore Dimitri Musto – prosegue Spagnuolo – che dopo aver svolto in maniera egregia i compiti affidati nel sociale, ottenendo il plauso dalle associazioni e dagli uffici, ha fatto un passo indietro importante per il quale mi sento debitore morale. Continuerà a svolgere il suo impegno nel sociale. Il nuovo assessore, Concetta Tomasetti è una scelta personale per il suo radicamento sul territorio che conosce bene e per l’impegno nel mondo del volontariato». Su possibili contrasti con l’Udc Spagnuolo conclude: «Ho sentito l’Udc in più occasioni. Penso di aver salvaguardato gli equilibri usciti dalle urne. Non mi risultano posizioni ufficiali. La città ha bisogno di essere amministrata. Questa è la priorità e il mandato che ho avuto dagli elettori».
Riconferma per il ruolo di vicesindaco a Luigi Tuccia (Pd) con delega all’Urbanistica ed Area Vasta. Riconferma anche per Antonio Prezioso (Fli) con l’assessorato all’Ambiente e Territorio, Edilizia Residenziale Pubblica e l’E-Government. Per l’Udc Geppino Spagnuolo ai Lavori Pubblici-Fondi Strutturali e Riqualificazione del Territorio e Antonio Iannaccone al Commercio, Annona, Sportello unico Attività Produttive e Polizia Municipale. Al neo assessore donna Concetta Tomasetti, primo assessore esterno della cittadina del Sabato, invece vanno le deleghe alla Politiche sul Lavoro, ai Contatti con i comitati ed associazioni ed infine alle Contrade rurali e periferiche. «Sarò al servizio della Comunità, pronta ad ascoltare i più bisognosi – commenta la Concetta Tomasetti -. Una nomina che dedico a mio padre, che è stato sempre socialista. Da lui i valori di equità e giustizia sociale. Ringrazio il sindaco per la fiducia».
Riconferma anche per tutte le deleghe fuori giunta. Critica resta però la consigliere Fabiola Scioscia che sembra non disposta, ancora una volta, ad accettare le deleghe alla Protezione Civile, Personale e Attuazione del Programma.
Resta all’opposizione anche il Psi, già vincente al Tar di Salerno avendo provocato l’azzeramento della giunta, pronto a ricorrere al Consiglio di Stato per chiedere il rispetto della quota rosa con due assessori donna. «Riteniamo che non sia stata data piena esecuzione alla sentenza del Tar di Salerno – commenta il segretario cittadino dei socialisti Silvano Casillo -. Valuteremo con i nostri avvocati come e quando assumere le decisioni conseguenti. Eravamo e restiamo all’opposizione. Nulla sul nome di Concetta Tomasetti, persona integerrima».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “La fumata bianca al Comune non fa superare le divisioni: l’Udc non prenderà più parte alle riunioni di giunta, il Pd deciso a dar vita ad un proprio gruppo consiliare, la consigliera Fabiola Scioscia resta critica mentre il Psi preannuncia un nuovo ricorso al Consiglio di Stato”

  1. roberto ha detto:

    ahhhhhhhh una giunta molto compatta da come vedo…ahhaahahahahahahahah

  2. QUAGLAIRIELLO ha detto:

    CHE GROSSA PERDITA SE L’U.D.C. NON PRENDERA’
    PIU’ PARTE ALLE RIUNIONI.
    SE VI STATE A CASA FATE MOLTO MEGLIO.
    PER QUELLO CHE SERVITE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *