alpadesa
  
Flash news:   Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza

Amministrazione Spagnuolo, intervista al consigliere Vincenzo Moschella (Pdl): “Nessuna inversione di marcia rispetto alla precedente gestione”

Pubblicato in data: 13/1/2013 alle ore:13:00 • Categoria: Politica, PdlStampa Articolo

vincenzo_moschellaConsigliere Moschella secondo lei è rientrata la crisi?
“Certo che no, questa a mio avviso non è altro che una tregua, con il rinvio della resa dei conti all’indomani delle prossime elezioni politiche. L’impasse che vive tuttora il Comune, determinata dal valzer di deleghe, da comunicati stampa, dalla nomina dell’assessorato esterno è ormai un fatto noto ed è evidente a tutti, così come è nota l’ingerenza di una parte dell’Udc causata dal triumvirato Prezioso – Spagnuolo P. – Tuccia”.
E qual è allora il problema?
La causa dei mali della giunta Spagnuolo è da ricercarsi ab origine, precisamente in un accordo interpartitico o meglio in una mera somma algebrica finalizzata esclusivamente alla spartizione di poltrone e deleghe, tralasciando un qualsiasi programma elettorale. La mia preoccupazione è che questa vexata quaestio, determinata dalle ragioni suddette, possa avere serie ripercussioni su servizi fondamentali quali: servizi sociali, ambiente, ERP, patrimonio, commercio e urbanistica“.
Cosa ne pensa delle dichiarazioni del Sindaco?
In primis il Sindaco deve prendere atto che non c’è stata quell’inversione di marcia sì tanto annunciata in campagna elettorale, e tanto auspicata dagli oltre 3.100 votanti che l’hanno legittimato. In una lettera aperta pubblicata su un noto quotidiano on-line, il Sindaco, distratto dal suo populismo e demagogia, finisce per alienarsi dalla nostra realtà locale, quasi stesse parlando di un altro paese o di chissà quale utopica realtà. Inoltre lo stesso, non perde occasione per celebrare e allo stesso tempo mistificare lo scorso Giullarte, (a proposito ma il rendiconto di Giullarte!?!) e francamente se questo è l’unico risultato utile conseguito in otto mesi di amministrazione, mi sembra abbastanza riduttivo”.
E di quanto affermato dall’assessore Prezioso?
“Non voglio scivolare in polemiche, ma posso affermare che è inutile e poco proficuo intentare un braccio di ferro con IrpiniAmbiente, viste le conseguenze dello scorso otto dicembre: montagne di rifiuti accatastate a Largo Fiumitello, a via Manfredi e a Contrada Alvanite e circa €30.000 spesi per tamponare l’emergenza solo al centro della città”.
La convince il piano di risanamento?
E’ chiaro che il risanamento delle casse avvenga grazie al sacrificio dei cittadini, ma a mio avviso è necessario un maggior controllo della spesa pubblica. Basti pensare ai quasi 30.000€ spesi per tamponare l’emergenza dello scorso dicembre, al fatto che ci troviamo dinnanzi ad un Comune eccessivamente litigioso che soccombe al TAR sul ricorso presentato in merito al diniego di accesso agli atti e alle quota rosa in giunta, infine ai doppi incarichi legali su ricorso promosso dagli esclusi dal beneficio del reddito di cittadinanza, ecc. ecc. Personalmente, ritengo impensabile amministrare senza controllare le spese, e aumentare di fatto entrambe le aliquote IRPEF (dallo 0,4 allo 0,8%) e IMU (prima casa: dallo 0,4% al 0,5%; altri immobili dallo 0,76 allo 0,91%)”.
Tante le interrogazioni presentate negli ultimi mesi…
Di recente, abbiamo presentato una serie di interrogazioni vertenti su ben 5 criticità che attanagliano i residenti della ex Contrada Alvanite (ripristino grondaie, pulizia caditoie, promozione del comitato di quartiere, doposcuola e realizzazione di una seconda strada di accesso) e sulla necessità di verificare l’esistenza di alloggi occupati impropriamente. Non solo, abbiamo interrogato per iscritto il Sindaco sui tempi e le modalità di intervento in Via Appia (si pensi alla manutenzione straordinaria degli alloggi siti nella ex Contrada Spagnola, pulizia delle caditoie, alla questione mercato e all’istituzione di una commissione ad hoc, alla calendarizzazione della potatura dei platani), ecc. Ci prepariamo inoltre, ad interrogare il sindaco sulla necessità di installare nella ex Contrada Alvanite dei percorsi pedonali rialzati (visto che i vecchi dissuasori di velocità non sono più consentiti dal codice della strada) al fine di garantire una maggiore sicurezza e chiederemo conto della mancata apertura della bretella che collega via Serino con contrada Cerzete, anche questa più volte sbandierata dalla lista Uniti per Atripalda in campagna elettorale”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Amministrazione Spagnuolo, intervista al consigliere Vincenzo Moschella (Pdl): “Nessuna inversione di marcia rispetto alla precedente gestione””

  1. paolo ha detto:

    bravo Vincenzo.
    hai fatto veramente un ottima intervista.
    Però fai attenzione cher già gira la voce che potresti fare come ha fatto la Parziale, cioè a cambiare casacca.

  2. Amedeo ha detto:

    Il guaio di Atripalda sono tutti questi personaggi in cerca d’autore. Ormai impera il nulla

  3. sabinuccio ha detto:

    Consigliere la città dovrebbe rigraziarla per l’impegno che lei mette in prima persona per la nostra comunità. Continua così….

  4. antonio ha detto:

    Sabinuccio ha proprio ragione! continua così…

  5. Paolo ha detto:

    Grande Vincenzino…. prossimo sindaco!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *