alpadesa
  
Flash news:   Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

Bella coreografia dei tifosi al Pala Del Mauro per una Sidigas Atripalda scarica piegata da Potenza Picena. Totire s’infuria:”Chiedo scusa”

Pubblicato in data: 13/1/2013 alle ore:00:44 • Categoria: Pallavolo, Pallavolo Atripalda, Sport

foto-coreografiaDopo la sconfitta di Reggio Emilia la Sidigas Atripalda si conferma in versione befana. Dopo aver regalato due set al Volley Potentino i biancoverdi non riescono a ribaltare lo svantaggio. Si materializza così l’impresa dei biancoazzurri di Graziosi; capaci di battere anche la sfortuna che ha impedito a Muzio e David di essere della partita perché acciaccati e che nel pregara ha messo out anche il libero Cacchiarelli (in bocca al lupo dal Paladelmauro per una pronta guarigione). Aggiungendo il grave infortunio occorso a Zampetti ad inizio stagione, si capisce l’euforia e la festa degli avversari a fine partita per aver conquistato due punti d’oro in irpinia in chiave salvezza. E veniamo ai campioni di coppa. Assenti nei primi due set, gli uomini di Totire sono sembrati mentalmente scarichi. Solo così può spiegarsi una scialba prestazione, caratterizzata da gambe molli e incapacità di reagire alle difficoltà. Nel corso del secondo set ci ha provato Totire a scuotere tutti inserendo capitan Scappaticcio nonostante non fosse al top per l’influenza che in settimana gli ha impedito di allenarsi. Dall’ingresso di Super Mario e’ arrivato lo sprint decisivo a innescare la reazione. Da segnalare la prestazione del centrale Di Marco autore di 18 punti. Forse, oltre alla grinta iniziale ad Atripalda e’ mancato qualche muro in più per contenere un Della Corte in grande spolvero e top scorer con32 punti. In sostanza ha avuto piu’ fame e lucidità la formazione ospite, nel tie break Atripalda ha annullato quattro match point, ma non è bastato ad evitare la seconda sconfitta consecutiva. Passata la befana e le feste, ai biancoverdi l’onere di ritrovare la via smarrita già domenica prossima a Molfetta. Nella conferenza stampa di fine gara mister Totire ha chiesto scusa ai tifosi protagonisti di un’eccezionale coreografia con un maxibandierone biancoverde con disegno della coppa e coccarda tricolore calato sulle tribune centrali. Si celebrava la Coppa, ma il mister ha voluto chiarire: «Non voglio più vedere la Coppa Italia e tantomeno sentirne parlare. Bisogna voltare pagina con decisione, guardare avanti. Da ora in poi, chi non si impegna in difesa e non si tuffa su ogni pallone siederà in panchina, senza diritto di appello. Il prossimo giocatore che si permetterà di giocare senza sputare il sangue non giocherà più per l’Atripalda. Ve lo garantisco. Dal più giovane al più esperto; da Izzo a Scappaticcio, che tra l’altro è stato esemplare per la capacità di cercare di trascinarci nonostante fosse reduce da una brutta influenza: non ci saranno sconti per nessuno. Quella che sta per iniziare sarà una settimana di allenamenti infernali, perché voglio vedere in campo quello che proviamo in settimana, altrimenti non ha senso che alleni: esigo una reazione veemente subito, a Molfetta». Parole decise.
potenza-picena-atripalda

SIDIGAS ATRIPALDA – B-CHEM GOLDEN PLAST POTENZA PICENA 2-3 (19-25, 17-25, 25-21, 25-16, 16-18) –
SIDIGAS ATRIPALDA: Cazzaniga 22, Candellaro 14, Di Marco 17, Cortina (L), Scappaticcio 2, De Paola 5, Izzo, Libraro 13, D’angelo 7, Mrdak. Non entrati Gabriele, Cavaccini, Bassi. All. Totire.
B-CHEM GOLDEN PLAST POTENZA PICENA: Tobaldi 5, Cecato, Miscio 1, Zamponi 4, Mercorio 24, Zamagni, Benaglia 9, Bianchi (L), Della Corte 33. Non entrati Cacchiarelli. All. Graziosi. ARBITRI: Bertoletti, Pignataro. NOTE – durata set: 25′, 25′, 25′, 25′, 23′; tot: 123′.potenza-picena-atripalda-2

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Pallavolo, Matera espugna il PalaDelMauro. Totire costretto a giocare con giovanissimi per l’indisponibilità di tre titolari

Gara in salita per i biancoverdi costretti a rinunciare all'impiego di ben tre titolari, Aprea, Valsecchi ed il libero Cortina Read more

Pallavolo, oggi in campo contro Matera: Atripalda pronta a riprendere la marcia

Si torna alla pallavolo giocata in attesa della fumata bianca nel cambio societario. Questo pomeriggio, ore 18, al PalaDelMauro la Read more

Pallavolo, aria di smobilitazione in casa Sidigas Hs Avellino Atripalda. Squadra partita stamani alla volta di Milano, domani in campo grazie ad Hs

E' sempre più aria di smobilitazione in casa Sidigas Hs Pallavolo Avellino Atripalda. Dopo l'addio dell'opposto Milan Bencz, va via Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Bella coreografia dei tifosi al Pala Del Mauro per una Sidigas Atripalda scarica piegata da Potenza Picena. Totire s’infuria:”Chiedo scusa””

  1. Rosa ha detto:

    Mi è dispiaciuto molto, nel momento della sconfitta, sentire alcuni tifosi insultare e non incoraggiare e sostenere. Avete già dimenticato quanto hanno speso questi ragazzi in coppa Italia? Diamogli un po’ di fiducia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *