domenica 14 luglio 2024
Flash news:   Dolore ad Atripalda per la scomparsa dell’ex consigliere Emilio Moschella: lunedì i funerali Due 30enni atripaldesi accusati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso: uno evita il processo  e l’altro viene condannato a 9 mesi di reclusione Maratona dles Dolomite, la prima volta del team Eco Evolution Bike Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti” 49enne residente ad Atripalda rinviato a giudizio per maltrattamenti nei confronti della moglie e della figlia minore Nuovi rinforzi per la sicurezza dell’Irpinia: 13 Carabinieri assegnati al Comando Provinciale di Avellino L’Us Avellino ingaggia il portiere Antony Iannarilli 45enne di Atripalda acquista un motocoltivatore su internet ma è una truffa  A Mongève Giuseppe Calabrese primo italiano a tagliare il traguardo

Lupi dai due volti a Pagani, dopo il vantaggio travolti da 4 reti

Pubblicato in data: 21/1/2013 alle ore:23:38 • Categoria: Avellino Calcio

derby-paganese-avellinoBrutta sconfitta per i lupi a Pagani: 1-4. Il vantaggio allo scadere del primo tempo firmato Angiulli è durato ben poco, al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa reagiscono e infilano in rete un goal dopo l’altro con due doppiette di Caturano e Scarpa. Dopo il pareggio gli uomini di Rastelli hanno perso il controllo e commesso diversi errori soprattutto in difesa. Uno stop che però non ferma i biancoverdi in un campionato ancora lungo e tutto da scrivere. Al termine del match anche i tifosi applaudono la squadra dimostrando senso sportivo e incoraggiamento a fare meglio in futuro. Ora si è già di nuovo a lavoro per preparare la sfida interna del 3 febbraio contro Benevento. “Dopo un primo tempo come quello giocato non mi aspettavo la sconfitta, – commenta coach Massimo Rastelli a fine gara -. Dopo il pareggio non abbiamo avuto la forza di reagire e sono crollate le nostre certezze. Abbiamo preso dei gol evitabili ma ora abbiamo quindici giorni per preparare la gara contro Benevento, dagli errori commessi si può ripartire con ordine“.

Tabellino :

Paganese (3-5-2): Robertiello; Pepe Fernandez Fusco; Soligo Franco (29′ st Puglisi) Romondini Tortori (1′ st Scarpa) Nunzella; Girardi (20′ st Fava) Caturano. A disp. Pergamena, Perrotta, Lulli, Babù All. Grassadonia

Avellino
(4-3-1-2): Fumagalli; Bittante Fabbro Giosa Pezzella; D’Angelo (31′ st Herrera) Massimo (35′ st Arini) Angiulli; Bariti (36′ st Millesi); Castaldo Biancolino A disp. Orlandi, Zappacosta, Panatti, Izzo All. Rastelli

Marcatori
: 43′ pt Angiulli (A), 12′ st Caturano(P), 23′ st Scarpa(P), 30′ Caturano(P), 45′ st Scarpa(P)

Arbitro
: Ros di Pordenone
Guardalinee: Leali di Brescia e Maspero di Como
Ammoniti: Fabbro (A), Castaldo(A), Bittante (A),Pepe(P), Fernandez(P), Scarpa(P)
Note: Angoli.: 4-3 Paganese Rec.: 3′ st

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *