alpadesa
  
sabato 15 agosto 2020
Flash news:   Casi covid ad Atripalda, dopo le polemiche sui social parla il sindaco: “gli organi competenti stanno provvedendo a verificare se si siano verificati comportamenti censurabili in riferimento al presunto mancato rispetto delle misure di isolamento imposte dall’Asl” Consuntivo 2019 e disavanzo al Comune, il gruppo “Noi Atripalda” attacca con l’ex sindaco: «ci avviciniamo inevitabilmente al Pre-dissesto, decretando la morte della Città» Il Consiglio comunale di Atripalda dà il via libera al Consuntivo 2019: disavanzo di amministrazione di – 6.056.343,61 euro. L’opposizione “Noi Atripalda” attacca e vota contro Casi Covid ad Atripalda, le precisazioni dell’avvocato Paolo Spagnuolo sulla vicenda: “commenti feroci e gravemente infamanti sui social, pronti alle querele” Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi)

Raccolta rifiuti, l’interrogazione in consiglio comunale del gruppo Pdl

Pubblicato in data: 23/1/2013 alle ore:10:22 • Categoria: Pdl, Politica

gruppo-pdlDi seguito l’interrogazione presentata in Consiglio Comunale dal Gruppo Consiliare Pdl.

Atripalda 22/01/2013 n. int. 10 del 2012
INTERROGAZIONE
PREMESSO CHE
A seguito della sospensione del servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio comunale da parte della società provinciale Irpiniambiente spa, il Sindaco con sua ordinanza prot. 16063 del 07/12/2012 ordina alla Società Vernieri Ilario e alla Sele Ambiente srl di provvedere alla raccolta e allo smaltimento degli stessi, e dà altresì mandato all’UTC, di formalizzarne l’affidamento e all’Ufficio finanziario di recuperare la spesa in danno contro Irpiniambiente
PREMESSO ALTRESI’ CHE

Nella stessa data dell’ordinanza sindacale l’UTC verbalizzava l’affidamento dell’incarico di rimozione rifiuti
con queste precisazioni:
a) Visto il preventivo di spesa relativa all’offerta n. 131/2012 della ditta Vernieri Ilario
b) Ritenuta l’offerta congrua nel suo ammontare
c) Attesa l’urgenza
d) Che i lavori riguarderanno la raccolta, il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti raccolti sul territorio comunale per un periodo fissato in giorni tre
PREMESSO ALTRESI’ CHE
Con determinazione n. 194 del 3° settore si è dato atto che la somma preventivata per le prestazioni commissionate è pari a € 28.767,75 e trova copertura finanziaria al cap. 1275 del bilancio 2012
Ciò premesso
CONSIDERATO CHE
a) Lo smaltimento ha interessato solo ed esclusivamente parte del centro cittadino eludendo la gran parte del territorio comunale e che non si è protratto per i tre giorni concordati
b) Non è chiaro il criterio con cui l’UTC abbia ritenuto congrua l’offerta presentata
c) Nell’Albo Nazionale Gestori Ambientali relativamente all’iscrizione della ditta Vernieri all’art. 3 è riportata la sola autorizzazione alla classe 1-F Raccolta e trasporto rifiuti urbani ed assimilabili per territori inferiori a 5000 abitanti
d) Solo 5 giorni dopo l’ordinanza sindacale (12/12/2012) si stipulava tra Irpiniambiente (a firma dell’Amministratore unico Francesco Russo) ed il Comune di Atripalda (a firma del Sindaco e del Responsabile finanziario) atto di rateizzo e transazione per il ripristino del servizio di raccolta e smaltimento
e) Che tale atto di rateizzo e transazione riporta le seguenti specifiche:
1) In premessa ” … che a fronte degli impegni presi il Comune di Atripalda procedeva al pagamento di euro 778.381,87 sulle somme dovute ad Irpiniambiente per l’anno 2012….”
2) All’art. 2 “Le parti rinunciano l’una nei confronti dell’altra alle contestazioni e pretese da ciascuna formulate, dandosi atto che con la corresponsione dell’importo omnicomprensivo di € 2.260.000, nulla potrà essere richiesto da ciascuna delle parti per nessuna ragione ed a nessun titolo in merito alla gestione del rapporto.” Precisazione riportata anche nel successivo art. 3
3) All’art. 3 ” …Resta inteso che la definitiva risoluzione delle divergenze mentre ha efficacia per il Comune di Atripalda non produrrà gli effetti nei confronti di  Irpiniambiente sino a quando il piano di pagamento non verrà rispettato, dandofacoltà ad Irpiniambiente di dichiarare la decadenza del beneficio di dilazione ed ad attivare ogni azione giudiziaria per vedersi riconoscere il pagamento immediato del suo credito oltre interessi ed accessori nonché il risarcimento del danno.”
4) Sempre all’art. 3 ” Le parti, si danno atto, altresì, che con la sottoscrizione della presente scrittura sono state compensate e rinunciate anche le contestazioni elevate dal Comune di Atripalda alla data del 12/12/2012.”
SI INTERROGA IL SINDACO
di chiarire, per iscritto e verbalmente in Consiglio,
I motivi per cui ha ritenuto di emanare l’ordinanza sindacale in oggetto se nulla ostacolava la stipula dell’atto di transazione al momento della sospensione del servizio (solo 5 giorni prima)
La procedura con cui si è considerata congrua economicamente l’offerta della Vernieri Ilario Autotrasporti
Le ragioni dell’affidamento ad azienda non autorizzata alla raccolta per i comuni superiori a 5000 abitanti
I motivi per cui lo smaltimento ha riguardato solo ed esclusivamente parte del centro cittadino, i giorni di attività e con quale criterio si sono scelte le zone dove è avvenuta la raccolta
I motivi per cui questa Amministrazione, escludendo le quote di Tarsu relative all’anno 2012, ha considerato di versare nelle casse di Irpiniambiente le pendenze 2012 tralasciando il debito degli anni
precedenti
In quale modo pensa di recuperare la spesa in danno contro Irpiniambiente se ha provveduto a stipulare atto di transazione rinunciando alle contestazioni o se, a questo punto, tale spesa ricada esclusivamente sul contribuente
Interrogazione da discutere in Consiglio

I Consiglieri

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Rifiuti in città, la denuncia alle autorità e ai giornali della situazione di degrado di via Pianodardine da parte di un cittadino atripaldese

Rifiuti in città, ecco la denuncia alle autorità giudiziaria e alle testate giornalistiche della situazione di forte degrado di alcune Read more

Raccolta porta a porta, Sel Atripalda elogia i cittadini ed attacca l’Amministrazione Spagnuolo: “ha lasciato da solo il commissario ad acta”

Ad un mese dall’avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata in città, la sezione cittadina di Sel Atripalda con un Read more

Raccolta rifiuti, IrpiniAmbiente annuncia il pugno di ferro contro i comuni morosi. De Luca (direttore generale): “Non si faranno sconti a nessuno”

"Non si faranno sconti a nessuno, ridurremo i servizi per i Comuni inadempienti", il direttore generale di IrpiniAmbiente Felice De Luca Read more

Assunzioni all’Asa, scoppia una nuova bufera

Nuova bufera sull'Asa, Avellino Servizi Ambientali Spa, il braccio operativo del Cosmari Av1. L'Asa è una societa' in liquidazione, ma nonostante Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *