alpadesa
  
Flash news:   Passerella ciclopedonale sul fiume Sabato, al via da ieri i lavori conclusivi. Parlano sindaco e delegato: «Un ponte che aiuta a riqualificare il centro urbano di Atripalda». Foto Coronavirus, sono 28 i positivi in Irpinia di oggi su 311 tamponi effettuati Sicurezza cittadina, a 3 settimane dalla bomba carta ad un esercizio commerciale nota di “Idea Atripalda” Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia: “la giunta riveli i costi e perché sono spente” Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia Messa in sicurezza del parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda: impegno di spesa per l’affidamento della prestazione del rilievo topografico Ciclismo: la litoranea salernitana fa da sfondo al primo raduno collegiale

“San Sabino d’inverno”, i versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 25/1/2013 alle ore:21:47 • Categoria: Cultura

falo-san-sabinoLe Poesie di Gabriele De Masi” prende il via la nuova rubrica di AtripaldaNews dedicata alla poesia con i versi scritti dal professore e giornalista Gabriele De Masi, grande conoscitore e memoria storica della città del Sabato.
Un nuovo progetto che vuole essere momento di riflessione e di emozioni nel racconto di storie di vita passata  e presente legate alla nostra amata città. E proprio in questi primi versi rivive la festività del santo patrono Sabino del 9 febbraio, tra falò e santa manna.

San Sabino d’inverno

Santa Manna, antico rito,
linfa dalla tomba del vecchio,
santo vescovo Sabino
nel soccorpo dei martiri
della Chiesa Madre, con Tecla,
Crescenzo, Ippolisto, oggi
acqua santa, segno di croce,
traccia di piuma in fronte
ai tanti devoti imploranti
che fanno scintille auguranti
contro il buio della notte
ai falò accesi nelle contrade,
per le piazze e nelle strade,
prima che inizi la festa
del 9 Febbraio, già all’alba
rimbombante di spari.

 Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a ““San Sabino d’inverno”, i versi di Gabriele De Masi”

  1. MOVIMENTO SOCIALE ha detto:

    ma il divieto di abbruciamento non vige anche per i falò????

  2. errico ha detto:

    E’ sicuramente una cosa interessante, ma faccio presente al Signor De Masi che quando si scrive in italiano i numeri vanno scritti per esteso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *