alpadesa
  
Flash news:   Elezioni Regionali della Campania: Alaia, Petracca, Petitto e Ciampi verso il Consiglio Avvio anno scolastico, doppi turni da giovedì alla Primaria dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda Fiume Sabato, ripartono i lavori in centro ma restano le esalazioni maleodoranti dal corso d’acqua Elezioni regionali: i Popolari di De Mita primo partito ad Atripalda sfiorando i mille voti, secondo Davvero e solo terzo il Pd Election Day, ecco l’esito del voto ad Atripalda per il Referendum Election Day, seggi chiusi. Ad Atripalda ha votato il 65,16% per il Referendum e il 58,17% per il rinnovo del consiglio regionale della Campania Riapertura delle scuole ad Atripalda, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «siamo nel caos» Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto

Gestione rifiuti: il sindaco Spagnuolo, l’assessore Prezioso ed il delegato Pascarosa: “Soddisfatti per il pronunciamento del Tar, siamo sulla strada giusta per superare la provincializzazione del servizio e ridurre i costi ai cittadini”

Pubblicato in data: 1/2/2013 alle ore:19:26 • Categoria: Attualità, Comune

comune-3Il sindaco Paolo Spagnuolo esprime viva soddisfazione per la conferma della legittimità della scelta dell’amministrazione comunale, dettata con delibera di giunta nr 187 del 2012, di iniziare l’iter amministrativo volto a superare la provincializzazione del servizio raccolta rifiuti. Il Tar di Salerno, in particolare, ha colto la ratio della delibera consistita nella finalità di razionalizzazione del servizio sotto gli aspetti dei costi e dell’efficienza. In altri termini IrpiniAmbiente SpA, ha inteso bloccare questo iter, ma il tentativo è risultato vano. La prossima udienza,quella di merito, fissata per il prossimo 18 dicembre data in cui sarà pienamente vigente il decreto legge 1/2013, che dal primo luglio sancirà il superamento definitivo della provincializzazione. L’amministrazione sia attraverso l’ordinanza in discordo, che tramite il decreto legge 1/2013, avrà finalmente la possibilità di rivolgersi al libero mercato, garantendo ai cittadini atripaldesi una sicura riduzione dei costi e un aumento della qualità del servizio. In giudizio le tesi del comune sono state sostenute dall’avvocato Modestino Battista, al quale va il ringraziamento dell’intera amministrazione per l’attività professionale, svolta con diligenza e dedizione. “Siamo soddisfatti del lavoro svolto brillantemente dall’avvocato Battista, scelto tra i giovani professionisti atripaldesi – commenta il consigliere delegato al Contenzioso, Flavio Pascarosa -. Andiamo avanti con fiducia verso ottimi risultati. Il nostro obiettivo resta quello di sganciarci da IrpiniAmbiente“. Soddisfatto anche l’assessore all’Ambiente Antonio Prezioso che aggiunge: “Fin dall’inizio del mio impegno amministrativo ho notato discrepanze nel sistema di raccolta dei rifiuti. Da quando è stato affermato il principio della provincializzazione ha visto lievitare in maniera esponenziale i costi a carico dei cittadini per un servizio sempre più costoso e di gran lunga peggiore rispetto a quando la gestione veniva affidata dal nostro ente tramite bando. Non ci interessa fare “guerre” contro IrpiniAmbiente, ma quello che ci interessa e porre in essere ogni iniziativa tesa a tutelare i nostri concittadini, migliorare il servizio e ridurre i costi, implementando il servizio estendendo il servizio porta a porta a tutta la città, migliorando anche le percentuali di raccolta, senza comportare quell’aumento di 400 mila euro che ci era stato prospettato dalla società provinciale. La mia una grossa soddisfazione, questo risultato mi ripaga dei tanti attacchi politici subiti nelle ultime settimane e ripaga tutta l’amministrazione comunale. Quando abbiamo deciso di intraprendere la strada dell’autonomia rispetto al consorzio abbiamo visto giusto ed i fatti ci danno ragione“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *