alpadesa
  
sabato 23 novembre 2019
Flash news:   Torna il Consiglio comunale ad Atripalda, seduta venerdì 29 novembre. Ecco l’ordine del giorno “Festa dell’albero”: studenti, istituzioni e comunità montana insieme. Foto Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Condanna della Corte dei Conti per i tre ex dipendenti infedeli del Comune di Atripalda Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto

Nella Chiesa Madre di Sant’Ippolisto la Giornata della Memoria del Liceo De Caprariis con le sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz le sorelle Andra e Tatiana Bucci: “Un orrore che non si può dimenticare”. FOTO

Pubblicato in data: 7/2/2013 alle ore:12:23 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

liceo-scientifico-giornata-memoria-8Nella Chiesa Madre di Sant’Ippolisto la Giornata della Memoria del Liceo De Caprariis con le sopravvissute ai campi di sterminio Andra e Tatiana Bucci (nella foto con il preside Giovanni Basso). Due testimonianze di valore umano e civile davanti agli studenti del liceo atripaldese per sensibilizzare i giovani ai principi dell’uguaglianza e della dignità sociale: “Ci è stata negata la nostra infanzia, nel mese di marzo 1944 quando avevamo solo 4 e 6 anni siamo state portate via da casa dai nazisti e trasferite a Fiume e poi a Trieste, infine nel campo di concentramento di Auschwitz“, raccontano le sorelle figlie di madre ebrea e padre cattolico deportate insieme al cuginetto Sergio De Simone, morto a causa degli esperimenti sulla tubercolosi da parte del medico tedesco del lager di Heissmeyer. Durante la mattinata, organizzata con il sostegno delle professoresse Testa e Guerriero, sono stati proiettati i lavori dei ragazzi della VA e della VB, due cortometraggi che raccontano l’orrore dell’Olocausto attraverso immagini storiche e musiche moderne (montaggio e  grafica curata dall’alunno Nino De Vinco).
Suggestivo il ballo di una studentessa sulle note di “Alleluja, alleluja” suonata da due compagni di scuola. “Un momento importante, la nostra attenzione deve essere sempre alta rispetto a quanto è accaduto nella storia passata – commenta il preside Basso -, episodi di razzismo e continuano ad accadere ancora oggi, ecco perchè i nostri ragazzi devono essere coinvolti e interessati a questa terribile pagina di storia che è l’Olocausto“. Anche Don Enzo De Stefano, parroco della Chiesa Madre di Sant’Ippolisto è intervenuto: “Un popolo che non ha memoria del passato non può progettare il proprio futuro, ecco perché siamo qui a ricordare. Questa Chiesa non sarà solo luogo di culto ma sarà aperta anche a manifestazioni culturali“. liceo-scientifico-giornata-memoria-13liceo-scientifico-giornata-memoria-12liceo-scientifico-giornata-memoria-11liceo-scientifico-giornata-memoria-10liceo-scientifico-giornata-memoria-6liceo-scientifico-giornata-memoria-5liceo-scientifico-giornata-memoria-1

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Nella Chiesa Madre di Sant’Ippolisto la Giornata della Memoria del Liceo De Caprariis con le sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz le sorelle Andra e Tatiana Bucci: “Un orrore che non si può dimenticare”. FOTO”

  1. Marcella Mazzeo. Lecce ha detto:

    Complimenti alla comunità di Atripalda per la sua sensibilità Ho trovato ora gli articoli sulla memoria dell’Olocausto Auguro un cammino sempre attento e responsabile ai giovani e alla comunità tutta. Marcella Mazzeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *