alpadesa
  
domenica 17 gennaio 2021
Flash news:   Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse”

Karate, stage arbitrale all’Asd Raion di Manocalzati

Pubblicato in data: 13/2/2013 alle ore:10:32 • Categoria: karate, Sport

stage-arbitraleSi è svolto sabato e domenica scorsa lo stage arbitrale di karate della Fesik- Campania presso la palestra a.s.d. Raion di Manocalzati dei maestri Gaita Raffaele e Natalino Luciano. Lo stage è stato diretto dal consigliere nazionale Fesik, Altieri Nicola e dal direttore di gara maestro Celentano Giuseppe. Al corso di aggiornamento annuale hanno preso parte numerosi arbitri provenienti da tutta la regione campania e tra i quali erano presenti gli arbitri nazionali dell’Asd Raion Natalino Luciano, Gaita Raffaele e Nazzaro Daniele. Lo stage ha avuto la durata di 12 ore alternate in lezioni frontali e lezioni pratiche dove sono gli arbitri si sono messi alla prova in schemi di gara. Il briefing è un momento di confronto tra gli arbitri, si sono verificati aspetti “classici” ai quali è stato sufficiente accennare e altri, più pressanti a seconda della gara, che è convenuto approfondire opportunamente, anche secondo le esperienze pregresse di ogni arbitro e le linee guida del regolamento arbitrale. L’arbitro bravo è collaborativo, segue le disposizioni, aiuta e non intralcia il lavoro. Non è bravo l’arbitro che malversa il collega, che pretende di aver ragione, che in caso di decisione se ne lava le mani. Non esiste bravura assoluta, esiste mitezza nel lavoro di squadra. La maggior parte degli arbitri è ben preparata fisicamente, conosce bene il regolamento, la meccanica dell’arbitraggio. Quello che distingue un buon arbitro dalla maggioranza è l’aspetto mentale. Lo stage si è concluso nella serata di domenica dandosi appuntamento ai prossimi impegni agonistici della federazione campana, per un anno pieno di successo sportivo per tutta la Fesik e per tutta l’associazione sportiva Raion.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *