alpadesa
  
Flash news:   Il Comune di Atripalda torna a soccombere dinanzi al Giudice di Pace di Avellino, l’avvocato Aquino: «L’autovelox va posto in lockdown» Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Ciclismo, presentata la formazione A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“ per la stagione agonistica 2020 Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Playoff: l’Avellino ci sarà Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Polemiche movida avellinese, don Fabio si rivolge agli assenti: “grazie per essere giovani di senso” Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Movida ad Avellino, “IDEA Atripalda“ contro il sindaco Gianluca Festa: “chieda scusa e si dimetta”

Karate, stage arbitrale all’Asd Raion di Manocalzati

Pubblicato in data: 13/2/2013 alle ore:10:32 • Categoria: karate, Sport

stage-arbitraleSi è svolto sabato e domenica scorsa lo stage arbitrale di karate della Fesik- Campania presso la palestra a.s.d. Raion di Manocalzati dei maestri Gaita Raffaele e Natalino Luciano. Lo stage è stato diretto dal consigliere nazionale Fesik, Altieri Nicola e dal direttore di gara maestro Celentano Giuseppe. Al corso di aggiornamento annuale hanno preso parte numerosi arbitri provenienti da tutta la regione campania e tra i quali erano presenti gli arbitri nazionali dell’Asd Raion Natalino Luciano, Gaita Raffaele e Nazzaro Daniele. Lo stage ha avuto la durata di 12 ore alternate in lezioni frontali e lezioni pratiche dove sono gli arbitri si sono messi alla prova in schemi di gara. Il briefing è un momento di confronto tra gli arbitri, si sono verificati aspetti “classici” ai quali è stato sufficiente accennare e altri, più pressanti a seconda della gara, che è convenuto approfondire opportunamente, anche secondo le esperienze pregresse di ogni arbitro e le linee guida del regolamento arbitrale. L’arbitro bravo è collaborativo, segue le disposizioni, aiuta e non intralcia il lavoro. Non è bravo l’arbitro che malversa il collega, che pretende di aver ragione, che in caso di decisione se ne lava le mani. Non esiste bravura assoluta, esiste mitezza nel lavoro di squadra. La maggior parte degli arbitri è ben preparata fisicamente, conosce bene il regolamento, la meccanica dell’arbitraggio. Quello che distingue un buon arbitro dalla maggioranza è l’aspetto mentale. Lo stage si è concluso nella serata di domenica dandosi appuntamento ai prossimi impegni agonistici della federazione campana, per un anno pieno di successo sportivo per tutta la Fesik e per tutta l’associazione sportiva Raion.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Karate, Christian Ferrara convocato in maglia azzurra al Campionato europeo di Sophia

Grande soddisfazione per tutta la "Fotino Academy by A.S.D. Shizoku Karate Avellino - Since 1970". Il nostro Christian Ferrara convocato Read more

Karate e sport chanbara: successo per l’incontro in piazza Umberto

Spettacolare esibizione di arti marziali, ieri nella piazza della città di Atripalda svolta dal maestro Luciano Natalino della società sportiva Read more

Karate, corso di difesa personale alla Raion di Avellino

Si è svolto nello scorso week-end presso l'associazione sportiva Raion dei maestri Raffaele Gaita e Luciano Natalino, un corso di Read more

Karate, a Manuel D’Onofrio e Matteo Sarno della Raion il titolo di campione regionale

Soddisfatti sono i maestri dell'a.s.d. Raion di Manocalzati, Raffaele Gaita e Luciano Natalino per il prestigioso traguardo raggiunto nel campionato Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *