alpadesa
  
domenica 26 gennaio 2020
Flash news:   Torna nella chiesa la tela offerta in dono nuziale. Foto “Verità per Giulio Regeni”: a quattro anni dalla scomparsa restano ancora ombre Pista di pattinaggio per il Natale ad Atripalda, dopo le polemiche sui social per il contributo del Comune il gestore Sergio Argenio si difende La Scandone Avellino battuta da Citysightseeing Palestrina per 57-60 Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi Comprensivo di Atripalda, oggi e domani si vota per eleggere la componente genitori e il nuovo presidente del Consiglio d’Istituto Il Comune di Atripalda incassa tre finanziamenti per lavori di sistemazione idrogeologica del territorio Avellino, arriva il portiere Andrea Dini

Teatro Gesualdo, un Battiato da record infiamma Avellino. Cipriano: “Sempre più eventi di questo livello”

Pubblicato in data: 19/2/2013 alle ore:12:21 • Categoria: CulturaStampa Articolo

battiato-1Un teatro “Carlo Gesualdo” gremito in ogni ordine di posti ha salutato ieri sera, lunedì 18 febbraio 2013, il grande artista siciliano accompagnando in religioso silenzio la prima parte del suo concerto, quella dedicata all’ultimo lavoro in studio «Apriti Sesamo», per poi scatenarsi sulle note delle più famose composizioni come «La stagione dell’amore», «Up Patriots to Arms», «La Cura», «Bandiera Bianca», «Voglio vederti danzare» e tante altre in una sorta di viaggio nella musica dagli anni 70 ad oggi. «Un grande evento che ripaga l’enorme affetto del pubblico. Il concerto di Franco Battiato è stato un appuntamento di grandissima raffinatezza e qualità, che senza dubbio rimarrà nella storia del Teatro comunale di Avellino». Questo il commento del presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano che prosegue: «non potevamo rendere omaggio in modo migliore a Carlo Gesualdo e alla città tutta se non con uno dei più grandi interpreti della musica d’autore contemporanea. Una serata che conferma la vocazione del nostro teatro ai grandi eventi e che è riuscita adintercettare un pubblico variegato, di ogni età, che è arrivato ad Avellino da tutta la Campania. Vedere in sala inoltre centinaia di giovani mi fa doppiamente piacere perché la Cultura diventa elemento catalizzatore di energie fresche, esempio per chi vuole sviluppare il proprio talento, stimolo ad elevare le persone utilizzando il pensiero come strumento di crescita. Una vera e propria lezione di filosofia in musica, quella che Franco Battiato ha regalato al nostro pubblico che ha ripagato l’artista siciliano con una lunga e affettuosa standing ovation ad accompagnare i quattro bis che hanno concluso il concerto. Lavorerò – conclude Luca Cipriano – per portare il teatro sempre più eventi di questa portata».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *