alpadesa
  
Flash news:   Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64)

Padre Jean Claude saluta la comunità atripaldese durante la sua ultima Messa a Sant’Ippolisto: “Qui mi sono sentito in famiglia. Vi porterò sempre nel cuore”. Foto

Pubblicato in data: 24/2/2013 alle ore:09:59 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

jeanclaudePadre Jean Claude Ndayishimiye ieri sera durante la Santa Messa delle ore 18 ha salutato tutta la comunità atripaldese. Alla funzione celebrata dall’ex vice parroco di Sant’Ippolisto erano presenti tutti i sacerdoti che operano ad Atripalda: il Parroco della Chiesa Madre Don Enzo, il Parroco della Chiesa del Carmine Don Ranieri, il Responsabile del Convento di San Giovanni Battista Padre Lorenzo e il sacerdote di origine atripaldese che opera il suo ministero nella Provincia di Benevento Padre Michele Prata. jeanclaude-follaBuona la partecipazione dei fedeli che hanno voluto salutare Padre Jean Claude che ha conquistato tutti ad Atripalda con la sua bontà, la sua  umiltà e per essersi messo sempre a disposizione della gente. don-enzoDall’altare è il Parroco di Sant’Ippolisto a salutarlo a nome di tutti i sacerdoti che operano nella cittadina del Sabato ripercorrendo le tappe del suo approdo ad Atripalda: “Il cattivo tempo che imperversa questa sera mi ha fatto ricordare quando, tre anni e mezzo fa, sei stato ordinato sacerdote, il Vescovo mi disse che voleva lasciare uno dei tre ordinati in questa parrocchia come vice parroco e la scelta ricadde su di te. All’inizio ho avuto un po’ di difficoltà nell’inserirti nella nostra realtà, ma poi con la tua presenza abbiamo colto tutti la tua giovialità”. Continua Don Enzo mettendo in risalto una sua dote: “La cosa che più mi ha colpito è la sua capacità di ascolto con le persone, di incontrarle. Lui ha dedicato la maggior parte del suo tempo soprattutto alle confessioni, questo sacramento così importante e che non è cosa facile, bisogna avere delle doti particolari e per questo ti dico grazie a nome di tutta la comunità”. jeanclaude-6Dopo il parroco Don Enzo a parlare è un emozionato Jean Claude che ringrazia tutti: “Vi ringrazio perchè qui con voi mi sono sentito in famiglia, e porterò ciò sempre nel cuore. Fate parte di me. Ringrazio Don Enzo che ha avuto pazienza nei miei confronti. Qui ho imparato cose che mi serviranno tanto nella nuova realtà. Ringrazio tutti i sacerdoti che svolgono il loro servizio ad Atripalda e tutti voi. Sarete sempre con me. Grazie di cuore”. jeanclaude-12Al termine della funzione religiosa tutti i fedeli si sono recati al centro di contrada Ischia per il saluto finale. I gruppi e le associazioni parrocchiali gli hanno donato due casule e un camice da portare con se nella sua nuova parrocchia. Stamani Jean Claude alle ore 10 celebrerà la sua prima messa nella nuova parrocchia.jeanclaude-10
jeanclaude-2jeanclaude-4jeanclaude-5jeanclaude-7jeanclaude-9jeanclaude-11jeanclaude-13jeanclaude-9

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Padre Jean Claude saluta la comunità atripaldese durante la sua ultima Messa a Sant’Ippolisto: “Qui mi sono sentito in famiglia. Vi porterò sempre nel cuore”. Foto”

  1. irpino ha detto:

    Credo che Jean Claude, lontano da Atripalda, avrà soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *